Il seguente articolo include dettagli sul consumo di alcol e droghe.

L’attore Jada Pinkett Smith si sta aprendo sulle sue lotte passate con l’abuso di sostanze. La star di “Girls Trip” ha rivelato in “Red Table Talk” che era solita mescolare la droga con il bere pesante. Ha iniziato spiegando: “Ero un bevitore di liquori marroni, vodka. Potevo bere quasi chiunque sotto il tavolo”. Smith ha poi spiegato a sua madre, Adrienne Banfield-Norris, e a sua figlia, Willow Smith, che pensava di avere tutto sotto controllo, “Quando sono passata al vino rosso come, ‘Questo è meglio per me perché dicono che il vino rosso è buono per te.'” Ha continuato, “Ma bere vino rosso per me era come bere bicchieri d’acqua… perché sono abituata a quel duro colpo”.

Smith ha detto che i suoi problemi con le sostanze risalgono al liceo, ma quando si è trasferita in California, le cose a quanto pare sono peggiorate. Ha spiegato: “Stavo facendo cocktail, quindi: ecstasy, alcol, erba”. Smith aveva precedentemente affrontato nel suo spettacolo come usava le droghe per affrontare la depressione. Ha confessato (tramite People), “Nella mia depressione, usando l’ecstasy, bevendo molto, sai, e fumando un mucchio di erba e cercando di trovare un po’ di pace nella mia mente”.

L’ospite del talk show non pensava che avesse un problema, però. Ha ammesso: “Non stavo facendo cose che pensavo creassero dipendenza. Ma farei quei tre insieme, quello era il mio cocktail. La tua soglia diventa così alta”. Ha aggiunto: “Ero come una festaiola del fine settimana”. Alla fine, Smith si rese conto che quel tipo di festa non poteva più continuare.

Jada Pinkett Smith dice di essere un “miracolo ambulante” dopo il suo uso di droga

La conduttrice di “Red Talk Table” Jada Pinkett Smith non si è trattenuta dal suo spettacolo quando ha discusso dei suoi problemi passati con la droga. La madre di due figli ha rivelato di sapere che doveva smettere di usare, soprattutto perché la dipendenza è nella sua famiglia. Sua madre, Adrienne Banfield-Norris, aveva lottato con la dipendenza dall’eroina. Smith ha anche ricordato un’esperienza che le ha aperto gli occhi con la droga sul set di “The Nutty Professor” del 1996 che l’ha portata a smettere. Ha spiegato: “Sono andato a lavorare in alto, ed è stato un brutto lotto di ecstasy. E sono svenuta e ho detto a tutti che dovevo avere vecchi farmaci in una bottiglia di vitamine”. Ha continuato, “Ma ti dirò cosa ho fatto, però. Mi sono rimesso insieme il culo e sono salito su quel set. Quella è stata l’ultima volta”.

La figlia di Smith, Willow Smith, ha detto a sua madre che “non farebbe mai una cosa del genere”, anche se lei stessa fuma erba. Eppure Willow ha aggiunto che smette di fumare due mesi all’anno, a cui Smith ha risposto: “Sono grato che sia tutto ciò con cui hai a che fare perché quando avevo la tua età, stavo facendo tutto”.

In questi giorni, Smith non può ancora stare con alcuni liquori scuri e vodka, ma di tanto in tanto beve un bicchiere di vino. Eppure riconosce quanto sia fortunata, dicendo: “Ripenso alla mia vita, tipo, sono un miracolo ambulante, non c’è dubbio. La gente non crederà”.

Se tu o qualcuno che conosci stai lottando contro l’abuso di sostanze e la salute mentale, contatta la linea di assistenza nazionale 24 ore su 24 di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui