Dal momento che il suo Idolo americano days, Fantasia Barrino ha prodotto diversi album in studio, ha trovato successo nelle classifiche di Billboard ed è apparso a Broadway. Singoli di breakout come “I Believe”, “Truth Is” e “When I See U” sono tra i molti successi dell’artista che dimostrano che la sua voce è una delle sue più grandi risorse.

Detto questo, senza le dive R&B che le sono state prima, probabilmente non ci sarebbe una Fantasia Barrino. Una di quelle dive è Patti LaBelle. A questo scopo, la signora LaBelle ha vinto due Grammy Awards, 13 nomination ai Grammy, un BET Lifetime Achievement Award e diversi NAACP Image Awards, tra gli altri riconoscimenti del settore. Se questo non bastasse, le tracce soul di LaBelle sono apparse nella Billboard Hot 100 innumerevoli volte, inclusa la canzone On My Own con Michael McDonald, che ha raggiunto la prima volta nel 1986.

Senza LaBelle in testa per i veri cantanti, Barrino potrebbe non essere uscito in cima come Idolo americanoLa terza stagione vincitrice, quindi ha senso il motivo per cui il cantante new age ha reso omaggio al leggendario artista più volte nel corso degli anni.

Fantasia Barrino è una delle cantanti preferite di Pattie LaBelle

Quando arriva il momento di salutare le leggende musicali, l’unica risposta logica è riunire i più grandi cantanti dell’industria musicale. Naturalmente, questo processo di solito viene fornito con qualche argomento. Quando Aretha Franklin è morta nel 2018, i dibattiti su chi era anche qualificato per cantare tributo per il defunto grande cerchiato. La morte di George Michael nel 2016 ha portato Adele sul palco dei Grammy. E dopo la morte di Prince, c’è stata un po’ di delusione e critica dopo che Madonna è stata scelta per rendere omaggio al leggendario artista ai Billboard Music Awards 2016.

Ma che dire di dare fiori alle leggende viventi? Una pressione in più arriva quando l’artista che viene dato un tributo è seduto in prima fila, libero di giudicare. Quella pressione apparentemente scomparve con Fantasia Barrino. La cantante ha eseguito un tributo a Pattie LaBelle ai BET Honors 2016, con una performance della canzone di LaBelle del 1977 “You Are My Friend”. E non era la prima volta che Barrino cantava in onore di LaBelle. Nel 2008, in un evento dell’UNCF 30th Anniversary of the Stars: A Tribute to Patti Labelle, Barrino ha cantato la hit di LaBelle del 1974 “Lady Marmalade”. Alla fine del tributo, Barrino ad-libbed un “Ti amo Patti”.

A LaBelle piaceva? Possiamo supporre che l’abbia fatto. La leggendaria cantante ha citato Barrino come una delle sue cantanti preferite, dicendo che lei e Jennifer Hudson possono “Cantare cantare,” per L’Hollywood Reporter.

Patti LaBelle e Fantasia Barrino hanno entrambi fatto Broadway

Nonostante Patti LaBelle abbia passato ufficialmente la torcia del cantante potente ai cantanti R&B moderni come Fantasia Barrino e Jennifer Hudson, è stato Barrino a passare il suo ruolo in Broadway Dopo la mezzanotte alla signora LaBelle. Dopo la mezzanotte è la produzione di Broadway di Parata del Club di Cotone, ambientato ad Harlem, N.Y. e con pezzi jazz classici di Duke Ellington e Dorothy Fields. Lo spettacolo celebra l’Harlem Golden Age, per Broadway.

Barrino è stato guest star nello show due volte, portando la produzione un po ‘di hype prima che LaBelle prendesse il sopravvento. I due poi si unirono a Gladys Knight e al resto del Dopo la mezzanotte per aprire i Tony Awards nel 2014, secondo Billboard. La performance includeva On the Sunny Side of the Street e It Don’t Mean A Thing. All’epoca, Barrino disse Billboard: “Ero così felice di essere sul palco con Gladys e Patti. Ho avuto un sorriso da un orecchio all’altro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui