Il figlio di Rudy Giuliani, Andrew, è stato diagnosticato con COVID-19, rendendolo l’ultimo membro dello staff della Casa Bianca a contrarre il virus. Il 20 novembre 2020, Andrew Giuliani ha twittato: “Questa mattina sono risultato positivo al COVID-19. Sto riscontrando sintomi lievi e sto seguendo tutti i protocolli appropriati, incluso essere in quarantena e condurre tracciamento dei contatti.” A Donald Trump Jr. è stato diagnosticato il COVID-19 lo stesso giorno del giovane Giuliani.

USA Today ha riferito che Andrew, un assistente speciale del presidente Donald Trump, ha partecipato a una conferenza stampa il 19 novembre 2020 con suo padre e altri avvocati di Donald Trump. L’affollata conferenza stampa si è concentrata sugli sforzi del presidente per contestare legalmente le elezioni presidenziali del 2020. Lo ha affermato il giovane Giuliani Il New York Post che “aveva una maschera per tutto il tempo” durante l’evento di suo padre. Tuttavia, ha notato che non indossava una maschera durante un evento Rose Garden la settimana precedente.

Il Los Angeles Times ha riferito che la prevalenza del COVID-19 alla Casa Bianca non è una sorpresa per “i funzionari della sanità pubblica che si sono opposti all’approccio lassista della Casa Bianca” al coronavirus. Il dottor Joshua Sharfstein, della scuola di salute pubblica della Johns Hopkins University, ha detto allo sbocco: “L’amministrazione è stata sprezzante sui rischi del virus per se stessi e per il paese. E questo è uno dei motivi per cui abbiamo così tanti casi”.

Con Andrew Giuliani ufficialmente in quarantena, diamo uno sguardo più da vicino al figlio di Rudy Giuliani.

L’originale pretesa di fama di Andrew Guiliani

Andrew Giuliani ha fatto notizia a livello nazionale dopo essere risultato positivo al COVID-19, aggiungendo il suo nome alla lista crescente di membri dello staff della Casa Bianca infetti. Andrew è conosciuto principalmente come il figlio di Rudy Giuliani, l’ex sindaco di New York City e avvocato personale del presidente Trump. Ma Andrew ha fatto notizia per la prima volta quando era al college. Secondo Il New York Times, il giovane Guiliani “fece causa alla Duke University per averlo cacciato dalla squadra di golf del college”. Prima di approdare al suo concerto alla Casa Bianca, ha lavorato nelle vendite e nel marketing presso una società finanziaria di New York.

Andrew è entrato a far parte della Casa Bianca nel 2017, secondo il Volte, lavorando presso l’Ufficio di collegamento pubblico e affari intergovernativi. A novembre 2019, CNBC riferì di essere stato promosso con un nuovo titolo di lavoro ufficiale, Assistente speciale del Presidente e Direttore associato dell’Ufficio di collegamento pubblico. Come collegamento sportivo, i compiti di Andrew includevano il coordinamento delle visite delle squadre sportive alla Casa Bianca. L’outlet ha notato che la Casa Bianca ha pagato ad Andrew uno stipendio di $ 95.000 dopo molteplici aumenti di stipendio dal 2017.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui