Paris Jackson non ha avuto una vita facile. Aveva 11 anni quando suo padre, Michael Jackson, morì nel 2009. Il rapporto di Paris con Michael era stato stretto e condividevano un forte legame. Ha accreditato suo padre per averla tenuta con i piedi per terra e non aver cresciuto i suoi figli per essere la progenie legittima di una superstar. “Mio padre era davvero bravo nell’assicurarsi che fossimo colti, assicurandosi che fossimo istruiti, e non solo mostrandoci, come, lo sfarzo e il glam, come andare in hotel, posti a cinque stelle”, ha detto Paris a Naomi Campbell in un’intervista per “Senza Filtro.”

Dopo la morte di Michael, Paris è stata costretta a vivere con i suoi super religiosi nonni Testimoni di Geova, Joe e Kathleen Jackson. Secondo The Guardian, Joe era stato fisicamente ed emotivamente offensivo nei confronti di Michael e dei suoi fratelli. Quindi, non sorprende che il rapporto di Paris con i suoi nonni si sia rivelato a volte difficile. Tuttavia, quando Joe è morto nel 2018, lo ha definito “uno dei più grandi patriarchi mai esistiti” in un tributo su Instagram (tramite Variety).

Paris ha subito un controllo sui suoi genitori. TMZ ha riferito che Michael non era il padre biologico di nessuno dei suoi figli. Ha anche dovuto lottare con molteplici accuse sulla natura delle interazioni di suo padre con i minori, incluso Macaulay Culkin. La stretta amicizia di Michael con l’ex star bambina è stata oggetto di speculazioni e pettegolezzi per anni. Tuttavia, svolge un ruolo significativo nella rete di supporto di Parigi, insieme ai suoi fratelli, Prince Jackson e Bigi Jackson. Allora, qual è la verità sulla relazione tra Paris Jackson e Macaulay Culkin?

Paris Jackson e Macaulay Culkin sono una famiglia

La relazione tra Paris Jackson e Macaulay Culkin è una famiglia sincera. Michael Jackson ha chiesto a Culkin di essere il padrino di Paris quando aveva 17 anni, un ruolo che ha preso molto sul serio nel corso degli anni. Culkin è in realtà il padrino di tutti i figli di Michael, ma il suo legame con Paris sembra particolarmente forte. L’attore è ferocemente sulla difensiva della sua figlioccia.

“Ti avverto ora, sono molto protettivo nei suoi confronti, quindi fai attenzione”, ha risposto Culkin quando gli è stato chiesto di Parigi durante un’intervista con il podcast “WTF with Marc Maron”. “Sono un libro molto aperto quando si tratta di cose, ma come con lei, è amata da me”. Sia Culkin che Paris hanno attraversato momenti traumatici e difficili, oltre a perdere una persona cara. Culkin piange ancora la tragica morte di sua sorella Dakota, morta in un incidente d’auto nel 2008.

La vita di Culkin oggi non è per niente come la sua tumultuosa adolescenza e vent’anni. Secondo The Guardian, “Home Alone” lo ha reso la star bambino di maggior successo di sempre. Si è emancipato dai suoi genitori a 14 anni, sostenendo che avevano tentato di controllare la sua fortuna di 17 milioni di dollari. Culkin ha respinto le notizie di una relazione inappropriata con Michael, lo ha difeso ferocemente nel suo processo per molestie del 2005 e continua a farlo. Ha avuto problemi con la legge e problemi di abuso di sostanze. E, in tutto questo, è sempre stato lì per Parigi. I due hanno persino tatuaggi abbinati e il loro significato è adorabile!

La relazione tra Paris Jackson e Macaulay Culkin è sigillata con l’inchiostro

La relazione tra Paris Jackson e Macaulay Culkin è per sempre sigillata con l’inchiostro dopo che si sono tatuati abbinati nel 2017. In una rara intervista, l’attore ha svelato il significato dietro la loro skin art simile. Culkin ha detto a Esquire di aver trasmesso a Paris la sua inclinazione a rubare i cucchiai infilandoli nella manica. Ha detto che scambiavano regolarmente il loro malloppo impigliato da tutto il mondo.

Quando Paris stava lanciando la sua carriera musicale e diventando un personaggio pubblico, aveva trasmesso alcune parole di saggezza, usando i cucchiai come esempio. “Non dimenticare di essere sciocco, non dimenticare di portare via qualcosa da tutta questa esperienza e non dimenticare di infilarti qualcosa nella manica”, le disse Culkin. Da qui i tatuaggi: Culkin è uno e solo, ma uno dei tanti per Parigi.

Sembra che sia la sua persona di riferimento per consigli personali e di carriera. Quando Paris si stava preparando a fare un provino per uno degli spin-off di “American Horror Story”, si è rivolta al suo padrino per alcuni consigli utili. Era un veterano dell’argomento come attore nella serie originale “American Horror Story”. “Ha detto di esagerare in alcuni punti”, ha detto Paris a E! Notizia. “Un po’ come, esagerare e in qualche modo renderlo teatrale.” Si è rivelato essere un consiglio ancora più saggio di Culkin, poiché ha ottenuto la parte di Maya, protagonista della premiere in due parti. Paris ha condiviso di essersi scambiati selfie intrisi di sangue dai loro diversi set delle riprese di “American Horror Story”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui