Due anni dopo essere uscito di prigione per reati di droga, la vita di Artie Lange è cambiata. Secondo il New York Post, il comico è rimasto praticamente fuori dagli schemi per affrontare la sua dipendenza, ma ha assicurato ai fan nel marzo 2020 che stava bene. lui twittato, “Non sono malato e [I’m] non usando (sarei in prigione se lo fossi). Hai solo un’ansia pazzesca e [I’m] combatterlo duramente. In passato mi sarei semplicemente drogato e sarei andato a lavorare (o cancellato all’ultimo minuto) ma ora non lo farò. Invece ho cancellato il mio programma.”

I problemi legali di Lange sono iniziati con un arresto nel 2017 per possesso di cocaina ed eroina, secondo l’outlet. Nel maggio 2019, Lange ha scontato quasi due mesi di carcere prima di entrare in un programma intensivo di sette mesi di tribunale antidroga. Lo attribuisce per avergli salvato la vita, dicendo a Joe Rogan: “Questa volta mi hanno tenuto lontano più a lungo di quanto non sia mai stato”. Ha aggiunto: “Questa volta sono stato in prigione per due mesi, poi ho preso a calci, poi sono andato in una riabilitazione a lungo termine. E sono stato rinchiuso”.

L’ex compagno di Howard Stern ha usato droghe così eccessivamente per anni che Stern ha tagliato i ponti con lui. Nel 2019, Stern ha ammesso al New York Times: “Sono stati molti anni a desiderare che Artie ricevesse aiuto… Mi rattrista parlare di Artie. È stato un collaboratore straordinario. Ma abbiamo dovuto andare avanti”. Ora, sembra che Lange stia entrando in una vita di sobrietà.

Artie Lang ora ha una “vita diversa” focalizzata sul rimanere pulito

Artie Lange è rimasto fuori dai riflettori mentre lavora per rimanere pulito. Il New York Post riporta che il comico è ora sobrio da due anni e mezzo, sta portando avanti un programma intensivo di tribunali antidroga e vive a Hoboken, nel New Jersey. Per quanto riguarda il motivo per cui Lange è rimasto lontano dalle luci della ribalta, una fonte ha spiegato: “Ha consumato cocaina ed eroina per un valore di 1.800 dollari al giorno per diversi anni – questo deve farti qualcosa mentalmente una volta che smetti di farlo”.

E secondo l’avvocato di Lange, Michael Robbins, è pronto a cambiare le cose. “Sta lavorando per completare il suo programma di tribunale antidroga e riprendere la sua carriera”, ha spiegato Robbins. L’attore di “Beer League” vive anche con sua madre, a cui attribuisce la ragione della sua sobrietà. Lange ha rivelato: “Ho iniziato a pensare in modo più chiaro e pensare alle conseguenze, e pensare a mia madre … ho pensato al suo dolore e ho detto: ‘Non posso più farlo'”.

Lange ha rivelato in un’intervista alla fine del 2020 come rimanere sobri sia diventato “come un lavoro a tempo pieno”. Ha spiegato: “Vado alle riunioni su Zoom. In estate, hanno avuto alcune riunioni AA all’aperto a cui ho partecipato. Devo lavorare sul programma”. Ha aggiunto come ha cambiato la sua vita, dicendo: “Pensavo solo di dovermi ritirare un po’ dal lavoro che stavo facendo per farlo accadere. E stare fuori dalla prigione. Stare fuori dalla riabilitazione. Ma sono stato pulito ora per quasi due anni. È una vita diversa”.

Se tu o qualcuno che conosci state lottando con problemi di dipendenza, è disponibile un aiuto. Visitare il Sito Web dell’amministrazione dei servizi di abuso di sostanze e salute mentale o contattare la linea di assistenza nazionale di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui