Quanto segue fa riferimento alla dipendenza e alle lotte per la salute mentale.

Da quando è apparso sulla scena negli anni ’70, Bruce Willis è stato un pilastro di Hollywood. Sebbene alcuni dei suoi ruoli più iconici in film come “Die Hard” e “Pulp Fiction” siano accaduti decenni fa, ha continuato a fare film. In effetti, Willis ha recitato in così tanti nel 2021 che The Razzies gli ha assegnato la sua categoria per cattiva recitazione, che in seguito hanno annullato in seguito alla notizia della sua diagnosi di afasia e del suo ritiro.

?s=109370″>

Dopo che la diagnosi di Bruce Willis è stata resa pubblica nel marzo 2022, molte persone di Hollywood hanno mostrato il sostegno dell’attore. Anche la sua famiglia è stata prominente nella copertura poiché sono al fianco dell’icona dell’azione in questa prossima fase della sua vita. “La squisita effusione d’amore che sto vivendo in questo momento mi sta semplicemente sbalordindo”, ha pubblicato la figlia Scout Willis su Instagram Stories (tramite Us Weekly). “Grazie a tutti per esservi presentati con così tanta tenerezza e amore sbalorditivo per mio papà e tutta la mia famiglia”. Allontanandosi dai riflettori, ha intenzione di trascorrere più tempo con la sua famiglia, cosa che ha detto a People nel 2020 è molto più divertente che lavorare.

È stato amore a prima vista per Bruce Willis ed Emma Heming

Quando Bruce Willis ha incontrato per la prima volta la modella Emma Heming nel 2007, non si poteva tornare indietro. Heming ha detto a People che è stata subito colpita e Willis ha detto alla rivista: “Ero già innamorato di lei”. Si sono sposati nel 2009 e, qualche kiddos dopo, continuano a sostenersi a vicenda per quanto possibile.

Una fonte ha detto a People sulla scia della diagnosi di salute di Willis che la sua famiglia è felice di poter trascorrere più tempo con lui. “Emma è particolarmente grata per le figlie che condivide con Bruce”, ha detto l’insider all’outlet. “Tutti sono concentrati su tutti i momenti felici che sono in grado di condividere”. In onore del compleanno di Willis nel marzo 2022, Heming ha condiviso una galleria su Instagram di alcuni momenti molto carini insieme a una didascalia che diceva: “Non lo amo solo, mi piace davvero molto”.

Il sostegno di Heming a Willis, specialmente in questo pensionamento meno del previsto, è incoraggiante da vedere. Soprattutto sapendo che allontanarsi dal lavoro gli dà quel tempo extra per la famiglia, è bello sapere che uno dei più grandi eroi d’azione di Hollywood ha il suo posto sicuro dove atterrare.

Rumer Willis ha seguito il percorso del suo papà star del cinema

Quando i tuoi genitori sono Demi Moore e Bruce Willis, ci sono buone probabilità che finirai per fare qualcosa nelle arti dello spettacolo. Per Rumer Willis, quel qualcosa è il suo lavoro sia come attore che come cantante. Alcuni dei suoi ruoli più importanti sono stati quelli di Tory Ash in “Empire”, Ellie in “Sorority Row” e Joanna Pettet in “C’era una volta… a Hollywood”.

Oltre al suo lavoro come interprete, Rumer è nota per la sua natura schietta e il suo lavoro di attivismo e, come ha notato Civilian, usa la sua piattaforma per difendere le cause a cui tiene. Ad esempio, per Broadway World, si è unita ad altre 60 celebrità per raccogliere oltre $ 130.000 per l’Ucraina in un telethon di 11 ore nel marzo 2022. Altri artisti del telethon includevano Audra McDonald, Eugene Levy, Mandy Patinkin e Chandra Wilson.

Rumer attribuisce a suo padre Bruce il merito di averla aiutata ad affinare la sua abilità recitativa. In un post su Instagram dell’aprile 2022, ha condiviso una foto di ritorno al passato di se stessa da bambina che faceva facce sciocche accanto a suo padre e al suo fratellino. Nella didascalia ha scritto: “Ti amo Daddio, al [moon] e ritorno. Grazie per avermi insegnato a essere così sciocco che amo ridere con te”.

Scout Willis è un artista poliedrico

Per non essere superata dai suoi talentuosi fratelli, Scout Willis è anche più che a suo agio nel mondo dell’arte. Ha lavorato come attrice e ha prestato i suoi talenti dietro le quinte come internet del reparto costumi. Ma per semplificare le cose, il secondogenito di Bruce Willis e Demi Moore riassume la sua esperienza come un semplice “artista” per la sua biografia su Instagram. Ha pubblicato il suo primo singolo “Love Without Possession” nell’ottobre 2021 con un video musicale che ET Canada ha definito “sbalorditivo”.

Prima che la sua canzone fosse pubblicata, Scout ha scritto su Instagram che i testi sono stati scritti durante un periodo davvero difficile di crepacuore nella sua vita. “Mi ha tenuto compagnia come una tenera amica, raccontando una storia che stavo vivendo in tempo reale, addolcendo i bordi del mio dolore come solo l’arte può”, ha scritto della sua canzone.

In quello stesso spirito di vulnerabilità, Scout è stata aperta su quanto sia stato bello avere un sostegno così esuberante dopo la diagnosi di suo padre. Ha detto su Instagram che la quantità di amore che lei e la sua famiglia hanno ricevuto dopo l’annuncio era qualcosa che non si sarebbe mai aspettata. “Sono così grata per il tuo amore, sono così grata di sapere cosa significa per te mio padre”, ha scritto. “Grazie mille a tutti coloro che mi hanno contattato ieri, ti amo e ti apprezzo con tutto il cuore”.

Scout si è trasformata in un’icona femminista

Nel 2014, Scout Willis ha fatto notizia per aver protestato contro la politica di decenza di Instagram in un modo davvero unico: ha vagato per le strade di New York in topless. La sua passeggiata è stata suggerita da Instagram che ha cancellato una delle sue foto perché indossava una maglietta con due donne in topless, secondo Today. Ma più di questo, l’allora 22enne voleva prendere una posizione sul fatto che le donne potessero decidere da sole cosa è o non è decente. “Si tratta di aiutare le donne a sentirsi autorizzate a fare scelte personali sul proprio corpo non dettate da ciò che la società dice essere decente”, scrissero all’epoca la secondogenita di Bruce Willis e Demi Moore su Twitter.

L’avventura di shopping in topless di Scout l’ha portata direttamente nel movimento Free the Nipple insieme ad altre celebrità come Rihanna e Miley Cyrus. In un saggio per XOJane, Scout ha spiegato che le politiche dei social media che considerano la nudità femminile indecenti, mentre immagini di persone che fanno uso di droghe pesanti apparentemente vanno bene, aggiungono solo benzina al fuoco del sessismo. “Non sto cercando di discutere per il topless obbligatorio, o addirittura senza reggiseno”, ha scritto in parte (tramite Time). “Quello per cui sostengo è il diritto di una donna di scegliere come rappresentare il proprio corpo”. Diglielo tu, Scout.

Tallulah Willis è aperta sulla sua vita fuori dallo schermo

Sebbene Tallulah Willis si sia tuffata nel mondo della recitazione come papà Bruce Willis, mamma Demi Moore e le sue sorelle, quella linea di lavoro non era nelle carte per lei. Invece, ha lanciato la sua azienda di abbigliamento chiamata Wyllis. Sapendo quanto sia difficile convivere con problemi di salute mentale e problemi di immagine corporea, Wyllis è un mezzo per aiutare a costruire le persone in un settore che distrugge le persone. Il sito dell’azienda, che offre risorse per le persone in crisi, afferma: “La nostra fondazione è una curatela vintage ispirata, che unisce il passato ai corpi di oggi”.

Tallulah ha vissuto per anni con la dismorfia corporea, soprattutto dopo aver trascorso così tanto della sua vita sotto i riflettori e essersi paragonata a mamma Demi Moore. In un post su Instagram del maggio 2021, ha toccato i suoi problemi di immagine, scrivendo: “Ero / sono intrinsecamente prezioso e degno, in qualsiasi fase della vita, a qualsiasi dimensione, con qualsiasi capello! (Come lo sei).” Come riportato da The Sun, ha anche parlato su Instagram Stories di essere stata abusata emotivamente e manipolata da qualcuno con cui non solo ha vissuto, ma ha conosciuto per la maggior parte della sua vita. “I miei veri problemi di salute mentale sono stati manipolati e falsificati per la sicurezza del lavoro e una carta di credito illimitata”, ha scritto.

Poiché Tallulah sa cosa vuol dire lottare con se stessi, promuove molto l’amore per se stessa e l’accettazione nella sua vulnerabilità, così come il suo lavoro con Wyllis.

Se tu o qualcuno che conosci sta lottando con la salute mentale, contatta il Linea di testo di crisi scrivendo a HOME al 741741, chiama il Alleanza nazionale sulle malattie mentali linea di assistenza al numero 1-800-950-NAMI (6264), o visitare il Sito web dell’Istituto Nazionale di Salute Mentale.

Scout e Tallulah erano ai ferri corti con la loro mamma

C’è stato un periodo in cui Scout Willis e Tallulah Willis non parlavano con la madre Demi Moore. In un episodio “Red Table Talk” del 2019, Tallulah ha detto che le cose erano difficili quando Moore è stato sposato con Ashton Kutcher e alle prese con l’uso di sostanze. “Guardando il comportamento con Ashton in quegli anni – perché tutti uscivano di casa ed ero solo io a vivere lì – mi sono sentito molto dimenticato e mi sentivo come se avessi sviluppato e nutrito una narrazione secondo cui lei non mi amava. E ci credevo davvero “, ha detto Tallulah durante lo spettacolo. “E so che lo fa al 100 percento, ma in quel momento sei ferito e non puoi immaginare che qualcuno che ti ama lo farebbe a te e sceglierebbe gli altri più di te”.

Nella suddetta chat “Red Table Talk”, Rumer Willis ha detto di aver agito da intermediaria durante i tre anni in cui le sue sorelle non parlavano con la madre, ma questo ha finito per creare un cuneo tra i fratelli.

Per fortuna ora le cose vanno meglio tra il trio di sorelle e Moore. In un episodio del 2019 di “The Talk”, Rumer ha celebrato Moore per essere stata così aperta sulla sua vita, le sfide e le esperienze nelle sue memorie, e in una chat del 2021 con Story + Rain, Tallulah ha condiviso che ora abbraccia e celebra le cose che e sua madre hanno in comune.

Se tu o qualcuno che conosci sta lottando con problemi di dipendenza, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web dell’amministrazione per l’abuso di sostanze e i servizi di salute mentale o contattare la National Helpline di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Mabel Ray è la quarta figlia di Bruce Willis

In una chat del 2013 con Everything Zoomer, Bruce Willis ed Emma Heming Willis hanno parlato della vita con la loro allora bambina Mabel Ray Willis. A Bruce piaceva particolarmente essere di nuovo il padre di un bambino. “Avere una figlia nuova di zecca è una cosa straordinaria: sembra che sia la prima volta ed è altrettanto divertente ed eccitante”, ha detto all’outlet. “Non provi altro che amore per tuo figlio. È davvero straordinario.”

Mabel è la prima figlia di Bruce e Heming insieme, arrivata tre anni dopo il loro matrimonio. Secondo l’Instagram di sua madre, Mabel è assolutamente una “figlia di papà”, ha iniziato a giocare a softball nel 2019 e sembra sicuramente amare essere una sorella maggiore per Evelyn Willis.

Mabel è stata anche ambasciatrice di Room to Grow, un’organizzazione che aiuta le famiglie e i bambini nei loro primi anni di sviluppo. Heming ha condiviso una foto di lei e Mabel del gala di beneficenza del 2019 dell’organizzazione no profit con orgoglio per il lavoro della sua giovane figlia. “Room to Grow è stata una parte così importante della vita di mia figlia per molti anni”, ha scritto Heming nella sua didascalia. “Volevo che vedesse come il suo lavoro, grande o piccolo che sia, può avere un impatto nella vita di una famiglia”.

Evelyn Penn è la figlia più giovane di Willis

Bruce Willis è diventato papà per la quinta volta nel 2014 quando è nata Evelyn Penn Willis. A poche settimane, mamma Emma Heming Willis ha pubblicato un’adorabile foto su Instagram delle sue bambine insieme a una didascalia che diceva “L’inizio di una bellissima amicizia”.

Come sua sorella maggiore Mabel Ray Willis, Evelyn viene vista spesso sui social media di Heming, spesso perché sembra che sua madre non riesca a contenere il suo orgoglio per i suoi piccoli. Quando il 5 maggio 2019 è arrivato il quinto compleanno di Evelyn, il suo compleanno d’oro, Heming ha pubblicato una serie di foto precoci preziose della sua più giovane. Non sorprende che Heming non abbia altro che ammirazione per il suo piccolo Toro. Ha scritto, in parte, “Mi ci sono voluti fino ai miei 40 anni per trovare finalmente la mia voce – questa ha trovato la sua a 2 anni! È feroce e volitiva mentre vengono. È spiritosa e gioiosa – adoriamo questa piccola forza così profondamente. Non sono sicuro di quale sarà il suo percorso, ma so che qualunque cosa sceglierà sarà fatta con cuore e passione”.

Rumer è stato umiliato e vittima di bullismo

L’adolescenza è un periodo complicato per quasi tutti così com’è, ma immagina di essere un’interpolata con genitori super famosi e tutta l’attenzione dei media che ne deriva. Come raccontato dall’HuffPost, il primogenito di Bruce Willis e Demi Moore era ancora un bambino quando è scoppiato il boom dei blogger di gossip famosi, il che ha reso ancora più difficile crescere sotto gli occhi del pubblico. “Hanno detto che avevo una mascella enorme”, ha detto Rumer Willis all’outlet. “Hanno detto che avevo una ‘testa di patate’. Quando hai 14 o 15 anni, non capivo ancora di avere valore in me stesso. La mia mente è andata a: ‘OK, quindi se divento magro o se mi vesto nel modo giusto o mi presento in modo molto ipersessuale e mi vesto così modo, allora sarò apprezzato.'”

Sfortunatamente, i troll hanno seguito Rumer nei suoi 30 anni. Come riportato da People nel 2021, alcuni utenti dei social media si sono presi la responsabilità di fare commenti sul suo peso. Secondo l’outlet, Rumer ha condiviso su Instagram Stories di aver recentemente ricevuto una serie di commenti non richiesti sull’aspetto del suo corpo in una foto, scrivendo: “Anche se potresti pensare che sia il tuo lavoro o anche il tuo diritto di lasciare il tuo non filtrato pensieri o giudizi sul mio corpo da leggere per me e per gli altri… non lo è.” Ha detto ai suoi follower sulla piattaforma che questo tipo di commenti in realtà non aiuta le persone con disturbi del corpo o dell’alimentazione. Il suo post si è concluso con una posizione ferma: “il body shaming di qualsiasi tipo è qualcosa che non sopporterò”.

Rumer, Scout e Tallulah sono tutti sobri

Come mamma Demi Moore, le tre figlie più grandi di Willis sono sobrie. Potrebbero aver fatto tutti quel primo passo in punti diversi, ma ora stanno camminando insieme nel viaggio. Nel 2021, Rumer Willis ha parlato a “Addiction Talk” dell’essere sobrio e del rapporto unico che ha acquisito per lei e i suoi fratelli. “La cosa più sorprendente di questo viaggio per noi come famiglia è che in molti modi ha consentito un diverso livello e profondità di comunicazione che non so avremmo avuto altrimenti”, ha detto.

A novembre 2021, Rumer era sobrio di appena cinque anni, Scout Willis aveva più di cinque anni e Tallulah Willis era sobrio da sette anni, secondo Today. Rumer ha celebrato il suo quarto anniversario di sobrietà alla NYE 2020 con un toccante post su Instagram in cui ha parlato di essere così grata di essere stata fatta sentire tutto ciò che è successo nel corso del 2020 e di non usare alcol.

Se tu o qualcuno che conosci sta lottando con problemi di dipendenza, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web dell’amministrazione per l’abuso di sostanze e i servizi di salute mentale o contattare la National Helpline di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Le sorelle Willis più anziane sono cresciute nell’Idaho

Le tre figlie di Bruce Willis e Demi Moore potrebbero essere ragazzine di Hollywood in quanto hanno genitori di serie A, ma sono cresciute principalmente ad Hailey, nell’Idaho. “In un certo senso l’Idaho si stava isolando, ma allo stesso tempo c’era una libertà che Los Angeles non avrebbe mai permesso”, ha detto Tallulah Willis a SHOWstudio. In una chat separata con SSENSE, ha riconosciuto l’infanzia unica che ha avuto, soprattutto considerando quanto sono famosi i suoi genitori. “È stato solo quando avevo poco più di vent’anni e sono tornato e ho visitato che ero tipo, ‘Wow, questo posto è così speciale.'” Nella suddetta intervista a SHOWstudio, Scout Willis ha detto che mentre si sentiva come se non lo fosse’ t sempre a suo agio, riconosce il motivo per cui i suoi genitori volevano mettere radici nella città dell’Idaho. “Sono così incredibilmente grata che i nostri genitori abbiano fatto quella scelta per noi”, ha detto.

Durante la quarantena pandemica nel 2020, Moore, Bruce, Emma Heming, Mabel Willis ed Evelyn Willis sono rimasti insieme alle ragazze più grandi nella loro proprietà nell’Idaho. Moore e Bruce sono rimasti amichevoli nel loro divorzio e nella genitorialità condivisa, anche se la quarantena come una grande famiglia mista è stato sicuramente un grande passo. Anche così, ci sono molte foto di questa grande covata che trascorre del tempo insieme. Inclusa questa simpatica foto di Instagram condivisa per il compleanno di Bruce nel 2021 da Moore, che ama il loro nucleo familiare misto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui