Uno dei vantaggi di essere presidente sono tutti i fantastici doni che ricevi dai leader stranieri, se ti fosse permesso di tenerli tutti, cioè.

È tradizione che i dignitari stranieri presentino ai presidenti degli Stati Uniti doni sontuosi quando si incontrano, ma gli oggetti finiscono per essere consegnati agli Archivi nazionali a meno che il destinatario non sia disposto a pagare il valore di mercato per tenerli (tramite USA Today). I doni di Trump si estendono in tutto il mondo. Ha ricevuto un set di stoviglie da $ 16.250 con immagini del suo resort Mar-a-Lago dal presidente cinese Xi Jinping. Il primo ministro del Vietnam apparentemente ha cercato di tentare Trump a sborsare l’impasto per mantenere il suo dono opulento: un ritratto da 1.880 dollari dell’ex presidente creato con pietre preziose che probabilmente non sembrerebbero fuori luogo nella Trump Tower. E l’Arabia Saudita gli ha regalato abiti foderati di ghepardo e pelliccia di tigre, mentre il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha probabilmente segnato alcuni punti con un presidente che secondo quanto riferito ha trascorso 307 giorni della sua presidenza a giocare a golf regalandogli una mazza da golf d’oro da $ 3.755.

Secondo a relazione sull’informativa finanziaria ottenuto da un giornalista del New York Times, anche i regali di Trump da parte di cittadini americani sono stati impressionanti. Includevano più mazze da golf, un Mac Pro da $ 5.999 del CEO di Apple Tim Cook, un bomber in pelle da $ 529 del presidente esecutivo della Ford Motor Company Bill Ford e una strana statua descritta di seguito. In effetti, durante la presidenza di Donald Trump, anche i cittadini americani lo hanno inondato di regali – e questo si prende la torta, bizzarramente.

Il governatore del South Dakota ha messo Donald Trump sul Monte Rushmore (più o meno)

Il governatore del South Dakota Kristi Noem ha accarezzato “grandemente” l’ego di Donald Trump commissionando un interessante busto in bronzo di cui The Daily Beast ha ottenuto una foto. Era una replica in miniatura del punto di riferimento più famoso nello stato di Noem: il Monte Rushmore. Tuttavia, il volto di Trump era stato aggiunto accanto a quello di Abraham Lincoln, cravatta e tutto. Noem ha regalato la scultura all’ex presidente quando ha tenuto un discorso a Mount Rushmore il 3 luglio 2020.

I donatori privati ​​hanno pagato il busto da 1.100 dollari, realizzato dagli artisti Lee Leuning e Sherri Treeby. Sono state create tre copie e sono “dimensioni da scaffale” per l’outlet. I donatori erano entrambi orgogliosi sostenitori di Trump all’epoca. Tuttavia, l’artista Leuning ha detto a The Daily Beast che avrebbe “votato per Noem o per il ragazzo della Florida”. [Ron DeSantis]”nel 2024.

Nell’agosto 2020, il New York Times ha riferito che gli aiutanti della Casa Bianca avevano contattato l’ufficio di Noem nel 2019 per chiedere come, in effetti, aggiungere un altro presidente al massiccio monumento del suo stato. Durante un’intervista del 2018 con l’Argus Leader, Noem ha raccontato una conversazione che ha avuto con Trump sulla sua immagine immortalata nelle Black Hills. “Lui dice, ‘Sai che è il mio sogno avere la mia faccia sul Monte Rushmore?'”, ha ricordato. “Ho iniziato a ridere. Non stava ridendo, quindi era totalmente serio”. Come riportato da Forbes, Trump ha negato il rapporto del Times su Twitter, ma in seguito ha detto: “Una buona idea per me!”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui