Jerry O’Connell ha iniziato nell’industria dell’intrattenimento a soli 11 anni. La sua carriera di attore è iniziata dopo aver recitato nell’amato film di formazione “Stand By Me”, in cui interpreta l’iconico Vern Tessio. Lavorando in un film al fianco di artisti del calibro di River Phoenix, con Rob Reiner come regista, ha chiaramente avuto una grande occasione fortunata sin dall’inizio. In effetti, per quanto riguarda Vanity Fair, “Stand By Me” è il miglior adattamento cinematografico di Stephen King. Non male per un 11enne appena agli inizi. Anche così, la carriera cinematografica di O’Connell non è stata sempre così liscia.

Nonostante il suo successo iniziale, O’Connell ha dovuto affrontare molti rifiuti. “Ovviamente non ho ottenuto alcuni ruoli”, ha confessato durante un’intervista con Paramount Plus. Continua dicendo che era così abituato a ottenere parti straordinarie all’inizio della sua carriera che è rimasto deluso quando non è stato scelto per il remake di “Mod Squad”. “Ricordo di aver pensato in quel momento, ‘Non posso credere che non mi abbiano scelto. Sono in ‘Sliders!’ ….Che cosa?” Egli ha detto.

Naturalmente, ora si rende conto che non tutti nel mondo dello spettacolo sono abbastanza fortunati da iniziare in un film iconico e acclamato dalla critica come “Stand By Me”. Tuttavia, la passione di O’Connell per l’intrattenimento sopravvive ancora oggi. Al giorno d’oggi, O’Connell e sua moglie Rebecca Romijn ospitano la serie di appuntamenti per la realtà “The Real Love Boat” sulla CBS. Continua a leggere per saperne di più sull’adorabile attore.

È un uomo di famiglia in tutto e per tutto

Jerry O’Connell ha detto che pensava che la sua carriera di attore, iniziata quando era ancora un bambino, sarebbe sempre stata la sua priorità numero uno. Ma una volta che si è sposato con la modella Rebecca Romijn ed è diventato padre di due gemelli, le cose che contavano di più per O’Connell erano cambiate in modo significativo.

Come O’Connell ha ricordato a People, lui e Romijn si sono incontrati a una festa a Las Vegas nel 2004, mentre Romijn stava divorziando dalla star di “Full House” John Stamos. Sebbene non ci fossero affari divertenti tra O’Connell e Romijn a Sin City, i due hanno avuto un’intesa immediata. Un paio di mesi dopo, lei e l’attore di “Jerry McGuire” hanno iniziato a frequentarsi. E il resto è storia.

Sebbene O’Connell sia follemente innamorato di sua moglie, ci è voluto ancora un po’ di tempo prima che potesse adattarsi da “colpo grosso di Hollywood” a “padre di famiglia”. Della transizione, ha detto in “The Talk” della CBS (tramite Yahoo!), “Ho sempre messo il lavoro al primo posto. È proprio quello che ho fatto. È un po’ come sono stato cresciuto … quando ho incontrato mia moglie e abbiamo avuto bambini mia moglie diceva “Non puoi”, c’era un lavoro specifico, e mia moglie diceva “Non puoi farlo. Non puoi lasciarmi in pace. Abbiamo due gemelli.'” Ha continuato aggiungendo , “Mia moglie mi ha fatto dare la priorità alla mia famiglia piuttosto che fare soldi. A proposito, è stata una lotta, ma mia moglie aveva ragione”.

L’altra metà di Jerry O’Connell era una grande fan di Stand By Me

Tutti e la loro madre sono innamorati del film “Stand By Me”, che è ovviamente basato sul romanzo di Stephen King degli anni ’80. Ma forse nessuno è un fan più grande del film della moglie di Jerry O’Connell, la top model Rebecca Romijn. Come ha detto O’Connell in “The Talk”, è costantemente sbalordito dal motivo per cui una persona bella, intelligente e divertente come Romijn vorrebbe avere a che fare con lui. Come ha detto O’Connell in “Live! With Kelly and Ryan”, “Anche la mia famiglia era tipo, ‘Perché tua moglie sta facendo questo?'”

E dopo aver appreso alcuni dettagli su Romijn, ora ha una teoria sul motivo per cui sono finiti per sempre felici e contenti. Evidentemente, quando l’attore ha iniziato a frequentare l’icona della passerella, la sua buona amica gli ha fornito alcune informazioni cruciali. Come ha condiviso in “Kelly and Ryan”, a quanto pare, Romijn era ossessionata da “Stand By Me” mentre cresceva, e aveva persino più poster del film sul muro durante la sua infanzia. Le cose hanno cominciato a sommarsi per l’attore. Ha scherzato sul fatto che l’amato film sulla maturità è il motivo per cui è sposato con un tale knockout dieci su dieci.

Jerry O’Connell era “irriconoscibile” dopo Stand By Me

“Stand By Me” ha contribuito a lanciare le carriere degli attori River Phoenix, Wil Wheaton, Jerry O’Connell e Corey Feldman. Detto questo, O’Connell sostiene di non aver mai ricevuto lo stesso livello di riconoscimento degli altri. Ma non è perché Vern Tessio ha avuto un impatto minore rispetto agli altri ragazzi. Invece, è dovuto al fatto che O’Connell ha perso una notevole quantità di peso dopo l’uscita del film. Come ha detto a Jess Cagle per People, in quel periodo ha attraversato la pubertà, il che ha cambiato il suo aspetto generale. “Sono diventato alto … e si è semplicemente allungato”, ha detto. O’Connell ha aggiunto di aver anche iniziato a lavorare con un personal trainer che non solo lo ha impostato con una routine di allenamento, ma lo ha guidato verso una dieta più basata sui nutrienti.

Quindi, mentre il primo ruolo in un lungometraggio di O’Connell ha dato il via alla sua carriera, non gli è stato esattamente impossibile uscire a cena con la sua famiglia senza essere invaso dai fan. “Qualcuno potrebbe dire che ero un po’ più robusto quando ero più giovane e poi ne sono cresciuto, quindi ero irriconoscibile come quel ragazzo”, ha detto a Cleveland.com. “Quindi quando qualcuno mi riconosce, raramente è per ‘Stand By Me.’

Durante la sua infanzia è stato un “guastafeste”.

Jerry O’Connell non era esattamente noto per essere stato un angioletto timido durante la sua giovinezza. In effetti, mentre chiacchieravano con ET nel lontano 1986, i colleghi di “Stand By Me” interpretati da River Phoenix, Corey Feldman e Wil Wheaton hanno affermato di considerare O’Connell il “problematico” del loro gruppo di amici. Proprio come i ragazzi del film, il cast di “Stand By Me” è diventato incredibilmente vicino una volta che le telecamere hanno smesso di girare. Mentre tutti si sono comportati in modo malizioso sul set, O’Connell è stato probabilmente il più grande agitatore di piatti di tutti.

Ma i guai non sono iniziati mentre era sul set. Come l’attore di “Kangaroo Jack” ha detto ad Andy Cohen per 92NY, ha sempre lottato per comportarsi al meglio durante i suoi giorni di scuola. Questo non era perché voleva creare problemi necessariamente, ma era il risultato del suo alto livello di energia. “Ero stato chiamato… iperattivo, questa era la parola che sentivo sempre nelle conferenze genitori-insegnanti”, ha condiviso, notando che era stato portato a credere che stesse facendo qualcosa di sbagliato. È stato solo quando ha ottenuto il suo ruolo in “Stand By Me” che non è stato rimproverato per i suoi modi eccitabili; per la prima volta nella sua vita, fu incoraggiato. “Ho trovato che fosse il posto più liberatorio della mia vita all’età di 11 anni”, ha detto. “Era l’unico posto in cui mi sentivo… proprio come me.”

Jerry O’Connell ha un fratello protagonista dei reality

È sempre divertente sapere di celebrità che non avevi idea che fossero imparentate l’una con l’altra. Questo è certamente il caso di Jerry O’Connell e suo fratello, il collega attore Charlie O’Connell. Nel 2005, “Amico, dov’è la mia macchina?” l’attore non protagonista ha recitato in “The Bachelor”. Secondo “Chatter” di PeopleTV, girare la serie di appuntamenti competitivi non è stata una passeggiata per Charlie. “È diventato piuttosto stressante verso la fine, potrei dire, per mio fratello”, ha rivelato Jerry. “Sicuramente culmina in una situazione stressante.”

Fortunatamente, Charlie non dovrà tornare presto su nessun reality show di appuntamenti, perché si è sposato nel 2018 ed evidentemente ha lasciato Hollywood per una vita di pesca sulla costa orientale. Ma Charlie non è l’unico O’Connell con legami con il meraviglioso mondo dei reality. Secondo Jerry, è un mega fan di tutti i reality show su cui riesce a mettere le mani. “Probabilmente guardiamo una quantità malsana di realtà – o se vogliamo essere fantasiosi – televisione senza copione”, ha condiviso su “CBS Morning” mentre promuoveva “The Real Love Boat” con Rebecca Romijn. E hey, quando non sono impegnati a guardare un programma senza copione, possono ospitare il loro reality show di appuntamenti. Forse suo fratello Charlie farà un’apparizione come ospite?

Il dramma tra gli O’Connell e The Bachelor

Come Jerry O’Connell ha chiarito in abbondanza in “CBS Morning”, è un grande fan dei reality show – non possiamo dimenticare che Bravo gli ha regalato un programma di chat a tarda notte di reality TV di breve durata – ma ciò non significa che lo abbia anche tante belle cose da dire su “The Bachelor”. Evidentemente, sente che la sua famiglia è stata costretta a sopportare un’esperienza “straziante” nella serie di realtà nel 2005, quando suo fratello Charlie O’Connell era laureato quell’anno. In un episodio del podcast “Life is Short” di Justin Long, Jerry ha sottolineato che le giornate incredibilmente lunghe, le attività intense e il flusso costante di alcol erano una ricetta pesante per il dramma. “Intorno alle 4 o alle 5 del mattino è quando ottengono le cose buone per il loro spettacolo … Ecco perché le persone sono sempre isteriche in quello spettacolo”, ha detto.

Secondo Jerry, un produttore avrebbe offerto a sua madre un bicchiere di vino per cercare di scioglierla in modo che sarebbe stata critica nei confronti dei concorrenti davanti alla telecamera, ma ha rifiutato. “Devo dire che, dopo quell’esperienza con mia madre, i miei genitori, me stesso, non volevamo davvero avere niente a che fare con questa produzione”, ha detto. “Ed è stato aspro.”

Sembra che Charlie non fosse il più popolare dietro le quinte. Come l’ex conduttore di “Bachelor” Chris Harrison ha detto a Us Weekly, “Davvero, l’unico con cui penso di aver avuto difficoltà ad andare d’accordo è stato Charlie O’Connell ai tempi”. Harrison ha chiarito che non si sono scontrati. “Semplicemente non si mescolava”, ha detto.

Come l’attore è stato finalmente in grado di smettere di fumare

Durante un episodio di “The Talk”, in cui Jerry O’Connell è uno dei presentatori, è emerso il tema del fumo di sigaretta. O’Connell ha condiviso che ha lottato per rinunciarvi. Secondo l’attore, era appassionato di sigarette sin da quando era un liceale, e poiché lo praticava da così tanto tempo, è stato incredibilmente difficile scrollarsi di dosso l’abitudine. Fu solo quando sposò sua moglie, Rebecca Romijn, che riuscì finalmente a smettere. Secondo O’Connell, Romijn era anche un fumatore quando si sono incontrati per la prima volta. Ma una volta che ha partorito e hanno avuto due gemelli, l’attore di “Ugly Betty” ha capito che avevano il dovere di fermarsi.

“Ho incontrato mia moglie, fumavamo sigarette”, ha detto ai suoi co-conduttori di “The Talk”. “Poi stavamo per creare una famiglia e mia moglie si è fermata. Non potevo fermarmi. Avevamo dei bambini e correvo fuori [to smoke]. Mia moglie un giorno mi ha detto ‘Non voglio quell’odore in casa mia.’ Mia moglie ha detto ‘Non ti tocco finché non smetti'”. Evidentemente, quella tattica ha funzionato.

L’attore ha continuato aggiungendo: “Il momento in cui ho accettato che le voglie non sono mai scomparse [I was able to quit]. Mi ha davvero aiutato a non avere una sigaretta in arrivo in dieci anni”.

How Stand By Me è ancora un fattore nella sua vita quotidiana

Per molto tempo, Jerry O’Connell non vedeva l’ora di passare da “Stand By Me”. Sebbene girare il classico film degli anni ’80 basato sul romanzo di Stephen King sia stato uno dei momenti salienti della sua vita, ha detto di non aver apprezzato esattamente parte dell’attenzione che ha ricevuto dopo il grande successo dell’uscita del film. Come ha condiviso con ET, “Se le persone mi avessero mai detto, ‘Ehi, eri il ragazzo grasso in” Stand By Me “, mi faceva arrabbiare”.

Eppure, col passare del tempo, O’Connell ha potuto riconoscere l’impatto che il film ha avuto sia sulla sua vita che su quella degli amanti del cinema in tutto il mondo. Secondo The Wrap, in un episodio di “Live with Kelly”, ha ricordato con affetto una volta che lui e i suoi co-protagonisti si sono procurati alcuni fuochi d’artificio. Come ha detto lui, “Lo era il momento più felice della mia adolescenza.” Ha continuato: “Abbiamo caricato un’auto con loro e siamo andati a casa di River e li abbiamo illuminati per tutta la notte”.

Ancora oggi, lui e la sua famiglia ricreano il “momento più felice” della sua infanzia con i loro fuochi d’artificio. “Andiamo a comprare un bagagliaio di fuochi d’artificio e ad accendere quei mofo sulla spiaggia perché del mio ricordo più felice da ‘Stand by Me'”, ha rivelato a The Wrap. “La luce nel cielo estivo a luglio in questo momento è esattamente la stessa di quando stavamo girando il film”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui