Dopo un mese di tirate di ideologia antisemita, Kanye “Ye” West è a corto di alleati. Il numero di celebrità che hanno parlato di Ye, tra cui Kim Kardashian, secondo la CNN, è in continua crescita. Sei anche riuscito a perdere la maggior parte dei suoi affari nel giro di pochi giorni, con l’Adidas che è stata la ricaduta di più alto profilo. Ora, sembra che Ye abbia perso un altro pilastro di sostegno: Donald Trump. Se ricordi, la coppia ha stretto un’amicizia piuttosto improbabile prima della prima offerta presidenziale di Trump. Secondo Billboard, il primo periodo di sostegno di Ye alla carriera politica di Trump è avvenuto nel 2016 e ha aperto loro le porte per incontrarsi e formare un legame. Tuttavia, la relazione tra Trump e Ye sembra sgretolarsi davanti ai nostri occhi.

Dopo che Ye ha fatto una visita improvvisata al resort Mar-a-Lago di Trump, insieme al nazionalista bianco Nick Fuentes, Trump ha subito un attento esame per aver continuato ad affiliarsi al rapper, spingendolo così a spiegare l’incontro. “Kanye West voleva davvero visitare Mar-a-Lago. Il nostro incontro a cena doveva essere solo io e Kanye, ma è arrivato con un ospite che non avevo mai incontrato e di cui non sapevo nulla”, ha detto una dichiarazione di Trump, per Axios. In un post sul suo sito Truth Social, l’ex presidente ha anche etichettato Ye come un “uomo seriamente in difficoltà” che voleva aiutare in mezzo alla sua tempesta mediatica, data la sua lealtà passata. Ovviamente, da allora hai criticato la versione degli eventi di Trump.

Kanye West chiama Donald Trump un bugiardo

Kanye “Ye” West non apprezza le dichiarazioni di Donald Trump su di lui. Mentre parlava con il conduttore di “Timcast” Tim Pool, Ye ha detto: “Guarda Pence, ha venduto Trump, capisci quello che sto dicendo?” Hai iniziato. “Non avrei mai voluto fare qualcosa che ferisse Trump. Sono dalla parte di Trump”. Tuttavia, Ye non ha ritenuto che i suoi sforzi per sostenere Trump fossero stati ricambiati. “Trump ha detto cose che fanno male me. Ha mentito su di me, ma voglio dire che è noto per mentire. E quando la gente mi diceva che era un bugiardo, era come… Sai, sono andato in trincea per Trump. Questa è un’altra conversazione.” Ye ha continuato, aggiungendo: “Non c’era nessuno nella mia posizione che indossasse quel cappello, e tutto ciò che mi circondava mi ha sfinito.” Ye ha anche affermato di aver capito che Trump “deve rappresentare la tua gente online, ma hai una persona nella vita reale … ho perso soldi per la libertà di parola, e questo mi rende l’unico americano che conosciamo che merita davvero di governare il paese “.

I recenti commenti di Ye arrivano pochi giorni dopo aver affermato che, mentre era a Mar-a-Lago, Trump ha insultato Kim Kardashian e ha rinunciato alla possibilità di servire come vicepresidente di Ye, secondo TMZ. Data la propensione di entrambe le parti a rifiutarsi di mordersi la lingua, è quasi certo che questo sia solo l’inizio di una faida.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui