Il cantante di “Summertime Sadness” avrebbe avuto un incontro ravvicinato con un fan disturbato.

Domenica 4 febbraio 2018, Lana Del Rey, il cui vero nome è Elizabeth Grant, portato su Twitter per far sapere ai suoi seguaci che era al sicuro, a seguito di un presunto tentativo di rapimento. “Ehi ragazzi. Sto bene”, ha scritto Del Rey, ringraziando i suoi fan per i loro messaggi di sostegno.

In attesa di quello che verrà, ha continuato, “E domani saremo a Hotlanta non vedo l’ora di vedere tutti”, aggiungendo, “Yachty che significa te”.

Il giorno precedente, E! News ha riferito che era Del Rey era l’obiettivo di un presunto complotto di rapimento. Un uomo, identificato come Michael Hunt, è stato arrestato per tentato rapimento con un’arma e stalking aggravato venerdì 2 febbraio, poco prima del concerto di Del Rey a Orlando, in Florida.

Polizia di Orlando twittato sulla presa in custodia del 43enne, sottolineando che l’uomo aveva minacciato Del Rey che le autorità avevano ritenuto credibili. Secondo la dichiarazione del dipartimento di polizia di Orlando, Hunt è stato fermato dalla polizia prima che potesse arrivare all’Amway Center, dove apparentemente aveva i biglietti per il concerto di Del Rey quella sera. Secondo quanto riferito, all’epoca aveva un coltello in suo possesso.

Secondo quanto riferito, Hunt sarebbe detenuto presso la prigione di Orange County senza vincolo.

Secondo il Orlando Sentinel, Hunt aveva inviato messaggi “criptici e minacciosi” a Del Rey prima del suo arresto. Il giornale osservava che una pagina Facebook che sembrava appartenere a Hunt aveva precedentemente pubblicato sull’amore dell’utente per il cantante.

“Voglio vedere la mia regina venerdì e da quel giorno in poi le nostre decisioni saranno una cosa sola”, avrebbe letto un post.

In un altro messaggio, Hunt avrebbe affermato che Del Rey “conosce la mia faccia nei suoi sogni” e “lei è sempre e per sempre”. In un video, avrebbe detto che si sarebbe unito a Del Rey al termine del suo tour, notando che il cantante, così come personaggi politici come Vladimir Putin e Hillary Clinton, sapevano dove si trovava.

Il Orlando Sentinel ha aggiunto che Hunt era stato arrestato più volte in passato e aveva scontato del tempo in prigione per accuse tra cui “furto con scasso di una struttura occupata, furto grave di un veicolo a motore, furto con armi da fuoco, contraffazione e possesso e vendita di marijuana”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui