Alec Baldwin ha dichiarato di non aver premuto il grilletto della pistola che ha accidentalmente sparato e ucciso il direttore della fotografia Halyna Hutchins sul set di “Rust”. In un’intervista con ABC News, l’attore di Hollywood ha affermato che potrebbe essere successo qualcos’altro quando la pistola ha sparato un proiettile e alla fine ha ucciso Hutchins, lasciando suo marito Matthew Hutchins senza moglie e il figlio Andros senza madre. “Il grilletto non è stato premuto. Non ho premuto il grilletto”, ha detto Baldwin nell’intervista (tramite Vanity Fair). “Preparo la pistola. Dico, ‘Riesci a vederlo? Riesci a vederlo? Riesci a vederlo?’ E poi lascio andare il martello della pistola, e la pistola parte. Lascio andare il martello della pistola, la pistola parte”.

Ebbene, la versione degli eventi di Baldwin su ciò che accadde in quel tragico e fatale giorno potrebbe essere diversa da quella dell’assistente alla regia che, secondo quanto riferito, consegnò la pistola all’attore. Questo perché è stato appena citato in giudizio, dopo essersi rifiutato di parlare in due precedenti richieste di intervista.

L’assistente alla regia di Rust è stato criticato in precedenza

Secondo il Daily Mail, l’assistente alla regia di “Rust” David Halls è stato citato in giudizio da un giudice distrettuale dopo che era stata fatta una richiesta dall’Ufficio per la salute e la sicurezza sul lavoro, poiché il dipartimento aveva cercato di intervistarlo due volte. Halls ha rifiutato entrambe le volte, poiché non voleva alcun coinvolgimento fino a quando l’indagine penale sulla morte di Halyna Hutchins non fosse stata completata. Da parte sua, Halls ha detto di non sapere che la pistola che ha consegnato a Baldwin era carica.

Tuttavia, a quanto pare non era la prima volta che venivano presentate denunce contro di lui. Secondo la CNN, il produttore di oggetti di scena e pirotecnico Maggie Goll ha affermato che non è stato fatto alcuno sforzo per garantire la sicurezza di tutta la troupe e dei membri del cast della serie Hulu del 2019 “In the Dark”, a cui ha lavorato anche Halls. In una dichiarazione, Goll ha affermato che Halls non è riuscito a informare la troupe sulle armi da fuoco sul set. “L’unico motivo per cui l’equipaggio è stato informato della presenza di un’arma è stato perché l’assistente di scena ha chiesto a Dave di riconoscere e annunciare la situazione ogni giorno”, ha scritto. “…Il maestro di scena ha spesso ammonito Dave per aver licenziato il talento senza restituire oggetti di scena, armi incluse, o per non aver fatto annunci di sicurezza.”

Sembra che Halls abbia certamente alcune spiegazioni da dare e alcune domande a cui rispondere, incluso se quel grilletto è stato effettivamente premuto o meno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui