Il 3 maggio, il cabarettista Dave Chappelle è stato attaccato da un membro del pubblico mentre si esibiva al Netflix Is A Joke Fest, un incidente che ha lasciato molti vacillanti. “Questo presunto attacco deve avere conseguenze e questo pomeriggio il mio ufficio ha sporto denuncia per batteria, possesso di un’arma con l’intento di aggredire e accuse relative a interferire con una performance”, ha detto in seguito il procuratore della città di Los Angeles Mike Feuer in un dichiarazione pubblica. “Il mio ufficio prende molto sul serio la protezione della sicurezza pubblica e perseguiremo vigorosamente questo caso”, ha promesso. Nel frattempo, anche Netflix ha condannato pubblicamente l’atto di violenza. “Ci preoccupiamo profondamente della sicurezza dei creatori e difendiamo fermamente il diritto dei cabarettisti di esibirsi sul palco senza paura della violenza”, ha affermato il servizio di streaming in una dichiarazione ad ABC News.

var sp = new URLSearchParams(document.location.search); if ( !sp || !sp.has("zsource") || sp.get("zsource") != "snapchat" ) { var s = document.createElement("SCRIPT"); s.setAttribute("asincrono", "asincrono"); s.type = "testo/javascript"; s.lingua = "javascript"; s.src = "https://live.primis.tech/live/liveView.php?s=109370"; document.getElementById("primis-container").parentNode.appendChild(s); }

Ma ora l'aggressore accusato sta finalmente parlando apertamente e rivelando ciò che dice lo ha spinto a comportarsi in modo così violento in primo luogo.

Isaiah Lee dice di essere stato innescato dalle battute di Dave Chappelle

L'accusato attaccante Isaiah Lee afferma di essere stato innescato dal comico e attore Dave Chappelle.

Secondo Lee, era presente al festival della commedia Netflix del 3 maggio sperando di divertirsi, ma ogni speranza è stata rapidamente repressa una volta che Chappelle ha iniziato a lanciare battute a spese della comunità LGBTQ e di coloro che non avevano un alloggio adeguato. "Mi identifico come bisessuale ... e volevo che sapesse cosa ha detto che stava scatenando", ha detto Lee al New York Post mentre era in custodia presso il Twin Towers Correctional Facility di Los Angeles. "Volevo che sapesse che la prossima volta avrebbe dovuto prendere in considerazione prima l'esecuzione del suo materiale da parte di persone che potrebbero influire", ha aggiunto. Lee ha anche rivelato che le battute sui senzatetto erano particolarmente stimolanti poiché in passato è stato senza un alloggio. "È una lotta e volevo che Dave Chappelle sapesse che non è uno scherzo", ha spiegato. Ma l'ultima goccia è stata quando Chappelle ha fatto una battuta irriverente sulla pedofilia, qualcosa che Lee ha trovato estremamente provocatorio poiché è stato molestato da adolescente.

Lee ha anche detto che subito dopo l'incidente ha detto al comico che la madre e la nonna di Lee, che hanno combattuto per i diritti civili di Chappelle, sarebbero state sconvolte dalle sue osservazioni a cui Chappelle avrebbe risposto: "Ora la tua storia morirà con te, figliolo". Tuttavia, Lee non la vede in questo modo. "Sono seduto qui a parlartene", contese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui