Sono emerse accuse inquietanti contro l’attrice Asia Argento.

Domenica 19 agosto 2018, Il New York Times ha riferito che l#MeToo attivista del movimento americano avrebbe pagato l’ex co-protagonista Jimmy Bennett dopo che lui l’ha accusata di violenza sessuale lo scorso autunno. Le affermazioni sono state fatte poco dopo che Argento si è fatto avanti con accuse contro il produttore cinematografico in disgrazia Harvey Weinstein.

Secondo i documenti legali ottenuti dalla pubblicazione, l’attrice 42-year-old riferito organizzato per pagare Bennett, 22, un insediamento di 380.000 dollari alla fine del 2017. Bennett, che aveva interpretato il figlio di Argento nel 2004 Il cuore è ingannevole sopra ogni cosa, ha affermato che lei presumibilmente gli ha dato alcol prima di eseguire sesso orale e avere rapporti sessuali con lui in una camera d’albergo della California nel maggio 2013. All’epoca, Argento avrebbe avuto 37 anni, mentre Bennett ne avrebbe avuto solo 17. Secondo la legge dello stato della California, l’età del consenso è di 18 anni.

“Il giorno più felice della mia vita si riunisce con @jimmymbennett xox”, ha scritto Argento su Instagram lo stesso giorno del presunto incidente, sottotitolando una foto dei due insieme. Pubblicando un’altra istantanea di se stessa con Bennett, ha scritto: “Mio figlio amore mio fino @jimmymbennett quando vivrò a marina del rey 05.2013.”

Nel suo avviso di intenti a citare in giudizio, Bennett ha chiesto 3,5 milioni di dollari di danni, citando presunte inflitte intenzionali di disagio emotivo, perdita di salari, aggressione e batteria.

Come Nicki Swift In precedenza, Argento è stata una delle prime di decine di donne ad accusare Weinstein di violenza sessuale e stupro nell’ottobre 2017, raccontando Il newyorkese che aveva eseguito con la forza il sesso orale su di lei anni prima. In quel periodo, il defunto fidanzato dell’attrice-regista italiana, Anthony Bourdain, tragicamente scomparso all’inizio di giugno 2018, ha pubblicamente espresso il suo sostegno per lei.

Al momento di questo scritto, Argento e Bennett devono ancora commentare pubblicamente Il New York Times‘ recente esposizione. Tuttavia, l’amica dell’attrice e collega attivista, Rose McGowan, da allora ha parlato della questione. “Ho avuto modo di conoscere Asia Argento 10 mesi fa. La nostra comunanza è il dolore comune di essere aggrediti da Harvey Weinstein. Il mio cuore è spezzato. Continuerò il mio lavoro a nome delle vittime ovunque”, ha Twittato il Lunedì mattina, 20 agosto. Il primo Affascinato star in seguito aggiunse: “Nessuno di noi conosce la verità della situazione e sono sicuro che ne verranno rivelate altre. Sii gentile.

Dopo che lo scandalo degli abusi sessuali in corso a Weinstein è scoppiato per la prima volta nell’ottobre 2017, diverse figure potenti nel settore dello spettacolo – soprattutto uomini – sono state accusate di cattiva condotta sessuale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui