Quando L’arancione è il nuovo nero prima volta nel 2013, Uzo Aduba ha conquistato il pubblico con la sua interpretazione sfumata di Suzanne “Crazy Eyes” Warren. Vulnerabile, molto intelligente e gentile, ma abbinato a intense esplosioni emotive e striature violente, l’eccentrico alter-ego dello schermo dell’attrice è stato descritto da uno show writer come “innocente come un bambino, tranne che i bambini non fanno paura”. Ma sotto l’acconciatura firmata da Suzanne, l’uniforme da prigione e la trama delle montagne russe c’è un’abile attrice che si è fatto strada nello showbiz attraverso il teatro musicale prima di segnare questo ruolo di breakout.

Mentre il complesso detenuto era originariamente destinato ad essere descritto in un arco di due episodi della serie Netflix di successo, la performance standout di Aduba tra un forte cast di ensemble ha incoraggiato i creatori del dramedy a tenerla in giro come una serie regolare. Da allora, il multi-talento è diventato un fan-favorito come il suo talento puro ha continuato a guadagnare il suo plauso di critica.

Allora, cosa c’è da sapere sulla vita reale di Uzo Aduba? Beh, è stupenda, tanto per cominciare.

Ha fatto un’audizione per un’altra parte

Mentre è impossibile immaginare chiunque altro che interpreta Suzanne “Crazy Eyes” Warren, Uzo Aduba inizialmente è andato per un ruolo completamente diverso: l’ex star del track Janae Watson (che è interpretato da Vicky Jeudy). A quel punto del processo di audizione, OITNBIl team creativo non aveva nemmeno iniziato a cercare la loro Suzanne. Tuttavia, sentivano Che Aduba sarebbe stato perfetto per la parte.

L’attrice ha ricevuto la chiamata di casting dai suoi agenti settimane dopo. “‘Abbiamo davvero una buona notizia per voi,’ Erano come, ‘Ricorda questa audizione si è andato avanti per L’arancione è il nuovo nero? Beh, non l’hai capito,'” ricordò con una risata Intrattenimento settimanale nel 2013. “Ero come, ‘Ok, la buona notizia arriva quando?'” Dopo aver appreso di aver ottenuto la parte di Suzanne, Aduba non potra’ fare a meno di chiedersi: “Quello che nella mia audizione ha fatto sentire come, ‘Non è giusto per la star della pista, ma ha perfettamente ragione per la persona pazza.’

Tuttavia, ha aggiunto, “Quando ho ottenuto la parte, mi è sembrato la giusta misura.” Non siamo riusciti a trovare una posizione accurata.

Ha smesso di recitare il giorno in cui è stata scritturata

Aduba può ricordare la data e l’ora esatte in cui ha atterrato il suo OITNB Concerto. “Era 17:43. Non lo dimenticherò mai, 14 settembre 2012”, ha detto Scadenza nel 2015. “E ‘stato un venerdì.” Questo momento è radicato nella mente dell’attrice, perché aveva preso una decisione potenzialmente che cambia la vita solo 45 minuti prima di ricevere la chiamata di casting: Dopo aver messo dieci anni come attore di lavoro, un’intera estate di udito “no” durante la sua prima stagione pilota, e piangendo sul giro della metropolitana a casa dopo un’altra audizione fallita, ha smesso di agire per diventare un avvocato.

“Ci sono stati momenti nella mia vita in cui ho dubitato, interrogato, mi sentivo stanco, ma non avevo mai smesso prima nel mio nucleo”, ha detto Aduba in seguito Essenza (tramite il New York Daily News). “Il mio cuore non mollare mai. E quella fu la prima volta che sentii il mio cuore dare su di me.” Se smettere di recitare è stata la decisione più difficile della sua carriera, qual è stata la decisione più facile? “Dire “Sì” a L’arancione è il nuovo nero“, ha detto Aduba Marie Claire nel 2017.

Si sente responsabile per Suzanne

Uzo Aduba sente un profondo senso di responsabilità nei confronti di Suzanne. Nelle mani meno abili, il personaggio potrebbe essere diventato una battuta unidimensionale, ma la rappresentazione dell’attrice è centrata nel comprendere le intenzioni che guidano le azioni a volte mal percepite di Suzanne. “Ero entusiasta della sfida di Suzanne”, ha detto Aduba Huffington Post nel 2013, spiegando che tutto ciò che il suo personaggio ha fatto è “solo un click off”.

“Non ho mai voluto interpretare il suo ‘pazzo’ in quanto non è così interessante per me”, ha poi rivelato l’attrice durante il suo Reddit AMA, prima di spiegare come fosse grata che gli scrittori l’avessero “evoluta … dall’essere chi abbiamo Pensare lei è a chi lei potrebbe effettivamente essere “. Come tale, ha spesso parlato dell’importanza di enfatizzare l’umanità di Suzanne in mezzo alla sua lotta per la salute mentale, in particolare a causa dell’impropanza della sua ricevere un trattamento adeguato in carcere. “Il mio finale da sogno per Suzanne è la piena crescita”, ha detto Aduba Trambusto nel 2018, ma ha aggiunto: “Quello che credo [I want to see], purtroppo, è la verità di ciò che accade a persone come lei in [the real world], nel bene e nel male.”

Il suo viaggio di auto-accettazione

Per gran parte della sua vita, Uzo Aduba si sentì un’estranea. Figlia di immigrati nigeriani, è cresciuta nella città prevalentemente bianca di Medfield, Mass., dove la gente ha faticato a pronunciare il suo nome completo, Uzoamaka, che significa “la strada è buona” in Igbo, una lingua ampiamente parlata in Nigeria. “Mi identifico sicuramente con l’esperienza di Suzanne perché mi sentivo come se avessi un ‘solo’ a volte”, ha detto l’attrice La Bestia Quotidiana nel 2014, spiegando che nel tentativo di “fondersi”, ha chiesto a sua madre se poteva andare da zoe invece. “La gente ha imparato a dire Tchaikovsky, Michelangelo e Dostoevskij”, aveva risposto la mamma di Aduba. “Possono imparare a dire ‘Uzoamaka.'” Infatti.

Eppure, come ha detto Aduba Npr nel 2018, “Quando non si viene convalidati o affermati attraverso la società, si sfida … ogni marrone, nero, bambino piccolo a chiedersi: ‘Beh, sto abbastanza?'” In questi giorni, tuttavia, l’attrice non poteva essere più orgogliosa della sua eredità, avendo subito un lungo viaggio verso l’accettazione di sé mentre conquistava Hollywood. “Questo business cercherà di convincerti che non sei abbastanza”, ha detto Essenza (tramite il New York Daily News). “Che tu non sia abbastanza carina, abbastanza sottile, abbastanza talentuosa, abbastanza interessante, abbastanza esperta, e io dico: ‘Basta. Basta con questo!

È una bambina di Broadway.

Mentre Uzo Aduba era una novizia televisiva quando ha segnato il suo ruolo che cambia la vita su OITNB, aveva trascorso quasi un decennio a perfezionare il suo mestiere di attrice teatrale. Dopo aver ottenuto una nomination al Helen Hayes Award per la sua performance di supporto Traduzioni di Xhosa a Washington, D.C. nel 2004, ha fatto il suo debutto a Broadway in Ragazzo di Coram tre anni dopo. Tuttavia, pur apparendo nel rilancio del 2011 di Godspell, il suo nuovo agente all’epoca la esortò a passare alla TV. “Era giugno 2012”, ha detto La Bestia Quotidiana. “E poi ho fatto l’audizione per Arancione alla fine di agosto, e lo ha capito. E il resto, come si suo in ogni caso, è storia.

Tuttavia, questo non significa che Aduba abbia rinunciato alle sue radici teatrali. Nel 2015 ha interpretato il ruolo di Glinda in NBC’s Il Wiz Live!, prima di apparire in Le cameriere nel West End di Londra l’anno successivo. Al momento di questa scrittura, Aduba tornerà sul palco Off-Broadway nella prima mondiale di Pietra di Toni nel maggio 2019.

È un’attivista schietta

Uzo Aduba è un’attivista di lunga data dedicata all’uso della sua celebrità per promuovere il cambiamento nel mondo. L’attrice è una sostenitrice di una serie di enti di beneficenza ed è stata nominata nel 2018 come la prima ambasciatrice di celebrità in Africa per Heifer International, un’organizzazione dedicata a porre fine alla fame e alla povertà nel mondo. Tuttavia, spende anche gran parte del suo tempo e delle sue energie a favore dei diritti e della rappresentanza LGBTQIA nei media.

I suoi sforzi sono stati riconosciuti quando ha ricevuto il Premio Coraggio della Fondazione Point e l’Ally For Equality Award dell’HRC nel 2017. Pur accettando quest’ultimo, Aduba ha pronunciato un potente discorso di 15 minuti, sottolineando l’importanza degli alleati e trasmettendo “una verità semplice e di base” ai giovani LGBTQIA: “Sei amato. Periodo. Sei speciale. E non mai, mai dimenticarlo.

Per Aduba, il suo lavoro di attrice e attivista è intrinsecamente legato. “Penso che a volte l’attivismo più efficace possa essere quando le persone non sanno nemmeno di essere trasformate”, ha detto Rolling Stone nel 2015. “Quando sei in grado di coprire il cambiamento e l’espressione artistica in un solo respiro- questa è l’arte che mi interessa.”

È una cantante di formazione classica

Aggiungendo alla lista apparentemente infinita di talenti di Uzo Aduba, è una cantante di formazione classica che ha studiato opera alla Boston University prima di intraprendere la sua carriera di attrice a New York City. “Io faccio tutto bene”, disse modestamente quando il Rolling Stone ha chiesto se lei è una buona cantante d’opera. “Mi sento come un buco per dire: ‘Sì.'” Tuttavia, la sua ex insegnante di voce, Claudia Catania, era felice di sgorgare sopra il suo studente stella. “E’ totalmente sincera, totalmente onesta”, ha detto Catania Bostonia nel 2014. “Aduba era una voce classica maggiore ed è venuta in classe e ha cantato Andrew Lloyd Webber Aida, e ho capito che questa donna era davvero un’attrice e una persona di teatro musicale.”

Aduba purtroppo deve ancora mostrare i suoi tubi impressionanti su OITNB. Tuttavia, grazie a internet, possiamo sentire il suo busto fuori un po ‘di Puccini “O mio babbino caro” su La vista, guardala eseguire “Simple Joys” da Godspell, o essere portato in lacrime con la sua interpretazione showtopper di “Credere in te stesso” da Il Wiz Live! ogni volta che ci piace.

Era un’atleta di Division 1

Mentre Uzo Aduba è senza dubbio un’artista nata, è stata Anche una stella della pista di Division 1 durante i suoi giorni di college. “[I] ha scelto BU perché avevano sia un buon programma di pista e un programma artistico”, ha detto La Bestia Quotidiana, aggiungendo: “Ho anche pattinato in modo competitivo per circa 10 anni. … Ma al liceo, mi sono reso conto che l’arte era il mio primo amore.” Secondo la Bostonia, il multi-hyphenate eccelleva sia nell’atletica che nelle arti durante il suo periodo all’università, e rimane uno dei velocisti da record della scuola.

L’attrice può essere completamente immersa nel mondo dello spettacolo al giorno d’oggi, ma non ha mostrato alcun segno di lasciar andare le sue radici atletiche, mentre continua a partecipare alle maratone. “[It’s] questa incredibile sensazione di realizzazione di andare là fuori e di sfidare non solo il tuo corpo, ma la tua mente”, ha detto stesso nel 2014. “La gara inizia al miglio 18 – il tuo corpo è veramente affaticato e … c’è una voce tranquilla che sta cercando di dirti che va bene fermarsi. E devi solo combatterlo.”

Onestamente, c’è qualcosa di Aduba Non fare?

Non è così vegana

Mentre si prende delle pause tra il suo fitto programma di recitazione, canto, allenamento maratona e lavoro di attivista, Uzo Aduba è un buongustaio totale. Ma su una scala di erbivoro per carnivoro, diciamo solo che mentre l’attrice ama le sue verdure, probabilmente non diventerà vegana in tempi brevi.

“Mangio per lo più carne”, ha detto stesso, aggiungendo: “Mia sorella, quando eravamo bambini, pensava che i funghi fossero carne perché li amavo così tanto. E io Amato carne così tanto, così ha pensato funghi devono essere una carne. Era come – mangia tutti questi hamburger, funghi Deve essere carne.

Dato il suo amore autoproclamato per la carne, Aduba fa naturalmente un pollo marinato “medio”. “Non riesco nemmeno [take] credito per la ricetta perché mia sorella maggiore ha dato a me”, ha detto Bon Appétit nel 2015. “Ci vogliono tre giorni. Noi lo chiamiamo il nostro Gesù Cristo Pollo perché sorge il terzo giorno. È assolutamente delizioso. La chiave è marinare, marinare, marinare.”

Ok, ora abbiamo solo fame.

L’auto-cura è la chiave

Come acclamata cantante-attrice-atleta-attivista, il corpo di Aduba è essenzialmente il suo strumento. Al fine di mantenere il suo programma occupato e vario, il multi-hyphenate è diventato un grande sostenitore della cura di sé. Per Aduba, questo include andare a riposo vocale, praticare la meditazione, assicurarsi che lei ottiene abbastanza shut-eye, e anche fare viaggi da sola.

“Penso che per me, comunque, sembra che scelgo di coinvolgermi in cose che aiuteranno a riempire la mia fornitura piuttosto che esaurirla”, ha detto Shondaland nel 2017. Ha aggiunto: “Si sta scollegando e scollegando dal vostro giorno per giorno, scollegando da social e internet, esperienze di connessione sociale. Penso che si sta scollegando, in alcuni casi, solo dal tuo lavoro; scollegare, in alcuni casi, il mondo intorno a te, proprio qualunque cosa sia fatta di: famiglia, amici, gatti, cani, qualsiasi cosa.” Come ha continuato Aduba, la star televisiva alla fine ha consigliato ai lettori quanto sia importante “prendere quel tempo per te stesso e ritrovarsi con te stesso”.

Sta rastrellando i premi

Da allora OITNBIn anteprima del 2013, Uzo Aduba ha vinto diversi premi e un successo di critica senza fine. Al momento di questo scritto, l’attrice è stata premiata con due Emmy come miglior attrice ospite in una serie comica nel 2014 e come miglior supporto Attrice in una serie drammatica l’anno successivo – facendo di lei uno dei soli due attori a vincere nelle categorie della commedia e del dramma per la stessa parte. Ha anche ricevuto un Critics’ Choice Television Award, due Screen Actors Guild Awards e due nomination ai Golden Globe. Non c’è problema.

In mezzo al suo duro successo, Aduba è rimasta estremamente grata e umile, come ha dimostrato durante il suo discorso di accettazione emotiva agli Emmy Awards 2015 – che ci ha assolutamente portato tutti in lacrime. “Se potessi dire grazie mille volte, non sarebbe sufficiente a coprire la quantità di ringraziamenti che provo per voi, [OITNB creator] Jenji Kohan. Ti amo da impazzire. Apprezzo per aver rimettersi nella mia cuore la fede”, ha detto Aduba, prima di ringraziare una lunga lista di familiari, amici e colleghi. “Voi ragazzi siete incredibili”, ha continuato. “E ti amo soprattutto perché mi lasci essere me.”

Non possiamo davvero immaginare di volerla in nessun altro modo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui