Il seguente articolo include riferimenti a dipendenza, violenza sessuale, problemi di salute mentale e suicidio.

Brooke Shields fa la modella e recita da quando era bambina, il che significa che ha una vasta esperienza nel settore dell’intrattenimento, alcune buone e altre cattive. Nel suo documentario su Hulu “Pretty Baby: Brooke Shields”, la star di “Suddenly Susan” parla della sua vita come star di Hollywood, svelando rivelazioni scioccanti che sorprenderanno anche i fan più esperti. Ma questa non è la prima volta che Shields diventa sincera sulla sua educazione o sugli aspetti più orribili dell’industria cinematografica, che ha vissuto fin dalla tenera età.

Parlando con Il New Yorker nel marzo 2023, Shields ha rivelato di essere stata costretta a destreggiarsi tra scuola e recitazione quando la sua carriera è decollata. “Conoscevo solo il lavoro e conoscevo solo la scuola e il lavoro”, ha detto alla pubblicazione. “Sono andato a scuola a Manhattan, e ho lavorato solo dalle tre in poi. … Ho sempre avuto queste due esistenze simultanee e mi sono distinto brillantemente.” Dover lavorare fin dalla tenera età non deve essere stato facile, soprattutto perché Shields si è trovata spesso catapultata in un mondo molto adulto quando era ancora solo una pre-adolescente.

Dai suoi primi giorni da giovane star di Hollywood alle faide ben pubblicizzate con altri attori alle accuse di aggressione, queste sono le più grandi rivelazioni che Brooke Shields ha fatto nel corso degli anni.

Il suo primo bacio è stato con un uomo più anziano sullo schermo

Nel suo documentario su Hulu, Brooke Shields ha fatto alcune scioccanti rivelazioni sulla sua carriera, alcune delle quali ruotavano attorno al film del 1978 “Pretty Baby”. Diretto dal regista francese Louis Malle, “Pretty Baby” racconta la storia di Violet, una prostituta di 12 anni che vive nella New Orleans del 1917, con Shields al comando. Comprensibilmente, l’argomento controverso ha significato che Shields ha incontrato alcuni momenti spiacevoli durante le riprese del film, soprattutto perché è stata costretta a dare il suo primo vero bacio con un uomo molto più anziano.

Nel film, il personaggio di Shields, Violet, si avvicina a un fotografo di nome Bellocq, interpretato da Keith Carradine, e la coppia si scambia un bacio sullo schermo, che segna anche il primo bacio di Shields. Nel documento, Shields ha spiegato che il regista non era soddisfatto della sua interpretazione quando baciava Carradine, poiché apparentemente continuava a fare facce strane. Carradine, che all’epoca aveva circa 20 anni, ha parlato con un undicenne di Shields su come affrontare la scena. Come ha ricordato Shields nel documentario, “‘Ehi’, mi ha detto. ‘Sai una cosa? Questo non conta. È tutta finzione.'”

Fondamentalmente, l’attore più anziano ha cercato di rassicurare Shields e di aiutarla a completare la scena, pur riconoscendo quanto deve essere stato difficile per la giovane star. Ma per la maggior parte di noi, è difficile immaginare di trovarsi in una situazione così sconcertante che probabilmente sembrava molto pericolosa per una ragazzina di 11 anni.

Brooke Shields ha inscenato un intervento su sua madre

L’infanzia di Brooke Shields è stata tutt’altro che facile. Oltre ad essere stata gettata davanti alla telecamera in tenera età, anche Brooke apparentemente ha avuto una vita familiare impegnativa. Sua madre, Teri Shields, ha agito come sua manager, ma ha anche lottato con la dipendenza da alcol, che ha avuto un impatto sulla vita dell’attore in molti modi. In un’intervista con “Today” nell’aprile 2023, Brooke ha spiegato: “Ero in quel ruolo con lei, sai? Ed era così distrutta, e anche da bambina, avevo tipo, non pietà in senso negativo, ma pietà rispettosa, se c’è una cosa del genere.” Ha continuato, “Ero proprio come, ‘Che peccato, hai dei demoni, e non voglio che tu lo faccia.'”

Durante la sua apparizione in “Oggi”, a Brooke è stato chiesto se avrebbe cambiato qualcosa della sua infanzia, a cui lei ha risposto: “Cancellerei solo l’alcolismo di mia madre, perché era una costante fonte di agonia per me”. La star di “Un castello per Natale” è poi entrata nei dettagli su come ha cercato di aiutare Teri, rivelando di aver persino inscenato il suo primo intervento su sua madre quando aveva appena 13 anni.

Se tu o qualcuno che conosci hai bisogno di aiuto per problemi di dipendenza, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web dell’Amministrazione dei servizi di abuso di sostanze e di salute mentale o contattare la National Helpline di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Si è sentita sfruttata sessualmente su più set cinematografici da adolescente

Dopo essere stata costretta ad avere il suo primo bacio da bambina di 11 anni durante le riprese di “Pretty Baby” del 1978, Brooke Shields avrebbe sperimentato ancora più sfruttamento mentre la sua carriera progrediva. In “Pretty Baby: Brooke Shields”, l’attore ha raccontato di aver girato il film di Franco Zeffirelli del 1981 “Endless Love”, che vedeva anche Tom Cruise nel suo primissimo ruolo cinematografico.

“La fisicità e l’esplorazione della sessualità mi sono sembrate davvero pericolose”, ha detto Shields della sua esperienza nelle riprese con Zeffirelli. “Non mi fidavo del regista per creare un ambiente sicuro per me.” Shields ha anche descritto le riprese di una scena in cui il suo personaggio ha perso la verginità, e come il regista ha ammesso di aver fatto di tutto per ottenere la reazione che voleva dall’attore. Come ha detto nel documentario, “Zeffirelli continuava ad afferrarmi l’alluce e a torcerlo, quindi ho avuto uno sguardo, immagino, estatico”.

La star di “Lipstick Jungle” ha anche parlato delle riprese di “The Blue Lagoon” degli anni ’80, diretto da Randal Kleiser, quando aveva solo 14 anni. Il personaggio di Shields doveva spesso essere nudo in “The Blue Lagoon”, che racconta la storia di due bambini che si trovano naufragati su un’isola nel sud del Pacifico. “Volevano vendere il mio vero risveglio sessuale”, ha detto dell’esperienza in “Pretty Baby: Brooke Shields”. “L’ironia era che non ero in contatto con nessuna delle mie sessualità.” Purtroppo, da giovane attore, Shields si sentiva spesso insicuro.

Brooke Shields si rammarica di aver discusso della sua verginità

Brooke Shields è stata sotto gli occhi del pubblico fin dalla tenera età, il che significa che è cresciuta di fronte a un pubblico mondiale. Da bambina, Shields era probabilmente sotto una pressione insormontabile e non aveva sempre il controllo della propria narrativa. Ora, quando ripensa a momenti particolari della sua vita, l’attore vorrebbe aver fatto scelte diverse. Ad esempio, nel suo libro del 1985 “On Your Own”, una Shields di 20 anni ha fatto la candida confessione di essere vergine (tramite Page Six).

Durante un episodio del novembre 2022 del suo podcast, “Now What? With Brooke Shields”, ha detto, “Voglio dire, penso che sia stato, col senno di poi, un piccolo errore da parte mia essere così aperta sulla mia verginità perché non è mai mi ha lasciato da solo.” Shields ha anche rivelato che un ghostwriter aveva effettivamente scritto il libro. Sfortunatamente, la rivelazione personale di Shields ha portato un buffet di attenzioni indesiderate. “Sono diventata la vergine più famosa del mondo”, ha spiegato nel suo podcast. “Essere sulla linea del fuoco in così giovane età in quel modo, ho acquisito una capacità di recupero e mi ha preparato per essere pronto a tutto in questo settore, il che può essere difficile”.

Fortunatamente, la star di “Army Wives” può trovare i lati positivi nell’essere stata afflitta da anni di domande invadenti sulla sua vita sessuale, ma non deve essere stato facile gestire l’attenzione come giovane attore.

Ha perso la verginità con Dean Cain di Lois & Clark

In “Pretty Baby: Brooke Shields” di Hulu, la guest star di “Friends” ha parlato della sua relazione con Dean Cain, che notoriamente ha interpretato Superman in “Lois & Clark: Le nuove avventure di Superman”. Entrambi hanno frequentato la Princeton University negli anni ’80 e sono usciti insieme mentre erano studenti universitari. Tuttavia, quando si trattava di sesso, una 22enne Brooke Shields era naturalmente più nervosa, avendo precedentemente fatto una tale rivelazione pubblica sulla sua verginità.

Nel documentario, Shields ha spiegato: “Quando finalmente abbiamo fatto sesso, sono corso immediatamente fuori dalla stanza, lungo il corridoio, a culo nudo, correndo. Non sapevo dove stavo andando”. Ha continuato: “Mi è corso dietro con il piumone e mi ha afferrato”. Comprensibilmente, la pietra miliare ha spaventato Shields, soprattutto perché ha sentito un’enorme pressione perché c’era stata una tale attenzione sulla sua verginità. Secondo l’attore, Cain era un gentiluomo consumato e si è preso cura di lei dopo che ha cercato di scappare. “L’ha capito all’istante e ho appena pianto”, ha detto Shields nel suo documento Hulu.

Anche se alla fine la relazione non ha funzionato, è chiaro che c’era molto amore tra i due attori.

John F. Kennedy Jr. avrebbe fantasma Brooke Shields

Dopo aver costruito una carriera di attrice di successo durante la sua infanzia, Brooke Shields si è trovata a mescolarsi con celebrità e alcune delle famiglie più famose del mondo. Negli anni ’80, Shields entrò persino in contatto con John F. Kennedy Jr. durante un viaggio ad Aspen, in Colorado, e lei uscì con la sua famiglia.

Durante un’apparizione in “The Howard Stern Show” nell’aprile 2023, Shields ha rivelato: “Avevamo un vero appuntamento e non andavo a letto con lui, perché io … lo amavo troppo”. Elaborando la data, la star di “Chalet Girl” ha detto a Stern: “Continuava a dire che somigliavo a sua madre, il che era davvero interessante”. Mentre molte persone non lo troverebbero particolarmente romantico, Shields era apparentemente infatuato del giovane Kennedy e tornò al suo chalet con lui.

Discutendo della serata, Shields ha spiegato: “Mi ha baciato, ed è stato come il miglior bacio che abbia mai avuto in vita mia. … Però mi sono bloccato, perché era così prezioso per me. … Avevo così paura di essere molto ferito.” Poiché ha deciso di non fare sesso con Kennedy Jr., la notte è finita rapidamente e apparentemente Shields ha dovuto riportare un taxi al suo alloggio. A peggiorare le cose, Shields ha affermato che quando ha visto la sua cotta sulla pista da sci il giorno seguente, l’ha essenzialmente fantasma di persona. “Non mi ha guardato e non mi ha parlato”, ha detto a Stern, affermando, “… Ha mostrato i suoi veri colori in quello.”

Apparentemente Michael Jackson voleva adottare un bambino con lei

In un’intervista con The Times nel marzo 2023, Brooke Shields ha parlato della sua amicizia con la superstar Michael Jackson. Shields ha rivelato di essersi legati per essere cresciuti entrambi nell’industria dell’intrattenimento, dicendo: “Era così famoso e io ero così famoso, e potevamo ridere di tutti, come bambini piccoli”.

Tuttavia, la loro amicizia non è sempre stata tranquilla, poiché nel 1993 Jackson ha affermato di uscire con Shields durante un’intervista con Oprah Winfrey. Comprensibilmente, Shields era sconvolta, soprattutto perché all’epoca aveva una relazione con qualcun altro. Come ha detto a The Times, “L’ho chiamato e penso di aver detto: ‘È un po’ patetico che tu debba farlo. Sto provando una vita normale – non puoi trascinarmi in una città pazza.'”

Shields ha anche affermato alla pubblicazione che il cantante “Bad” una volta le aveva detto che voleva adottare dei bambini con lei. Nonostante l’apparente interesse di Jackson nel perseguire una storia d’amore con Shields, lei lo ha abbattuto. Ha spiegato allo sbocco: “C’è stato un momento in cui eravamo in macchina e le telecamere erano lì e lui mi ha afferrato per baciarmi e ho detto: ‘No! Fermati! Siamo solo amici e tu hai bisogno di me come amico. ‘”

Brooke Shields è stata aggredita sessualmente da un dirigente di Hollywood

Brooke Shields ha affrontato alcune situazioni terrificanti nel corso della sua carriera, ma una delle più devastanti riguarda un’aggressione sessuale che in precedenza non aveva rivelato al pubblico. Shields ha fatto la rivelazione nel suo documentario Hulu del 2023, spiegando a People: “Mi ci è voluto molto tempo per elaborarlo. … Sono più arrabbiato ora di quanto potessi esserlo allora. Se hai paura, tu’ È giusto che sia così. Sono situazioni spaventose. Non devono essere violente per essere spaventose”.

Shields ha rivelato che aveva poco più di 20 anni quando si sarebbe verificata l’aggressione, dopo essersi laureata a Princeton e quando stava cercando di nuovo lavoro come attrice. Shields ha cenato con un dirigente del cinema, che le ha detto di venire nella sua camera d’albergo in seguito in modo da poter chiamare un taxi. Raccontando la notte in “Pretty Baby: Brooke Shields”, ha spiegato, “non ho combattuto. Mi sono solo bloccata”. A quel tempo, Shields si trattenne dal rivelare l’aggressione a tutti tranne una persona: il suo amico Gavin de Becker, per Persone.

Mentre si è incolpata per molto tempo dopo il presunto attacco, da allora ha deciso di parlare per aiutare gli altri. Shields ha detto a People: “Ognuno elabora il proprio trauma su una linea temporale diversa. Voglio essere un sostenitore delle donne affinché possano dire la loro verità”. Ad oggi, Shields ha scelto di non nominare il suo presunto aggressore.

Se tu o qualcuno che conosci è stato vittima di violenza sessuale, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito Web della rete nazionale di stupro, abuso e incesto o contattare la National Helpline di RAINN al numero 1-800-656-HOPE (4673).

Si è opposta a Tom Cruise per gli antidepressivi

Nel 2005, Tom Cruise ha preso di mira pubblicamente Brooke Shields dopo aver rivelato di aver preso antidepressivi per gestire la sua depressione postpartum (PPD). In un’intervista con “Access Hollywood” (tramite Persone), Cruise ha affermato: “Quando qualcuno dice che (i farmaci) li hanno aiutati, è per far fronte, non ha curato nulla. Non c’è scienza. Non c’è niente che possa curare loro qualsiasi cosa». Le dichiarazioni di Cruise derivano dalla sua fede in Scientology, che condanna la psichiatria e l’uso di farmaci per curare problemi di salute mentale. Come riportato da Persone, Shields ha risposto ai commenti di Cruise, dicendo: “Tom dovrebbe continuare a salvare il mondo dagli alieni e lasciare che le donne che soffrono di depressione postpartum decidano quali opzioni di trattamento sono le migliori per loro”.

Quel luglio, Shields ha scritto un editoriale per il New York Times, in cui ha affrontato a lungo le affermazioni di Cruise. “Suggerire che ho sbagliato a prendere droghe per affrontare la mia depressione, e che invece avrei dovuto prendere vitamine e fare esercizio fisico mostra una totale mancanza di comprensione della depressione postpartum e del parto in generale”, ha scritto.

Mentre resistere a una delle star del cinema più famose del mondo deve essere stato scoraggiante, Shields ha deciso di prendere posizione per le persone di tutto il mondo riguardo all’uso di antidepressivi. I due attori hanno successivamente fatto ammenda in seguito alle scuse di persona di Cruise, e Shields ha persino ricevuto un invito al matrimonio di Cruise nel 2006 con Katie Holmes.

Se tu o qualcuno che conosci hai bisogno di aiuto con la salute mentale, contatta il Linea di testo di crisi mandando un sms a CASA al 741741, chiama il Alleanza nazionale sulla malattia mentale helpline al numero 1-800-950-NAMI (6264), oppure visitare il Sito web dell’Istituto Nazionale di Salute Mentale.

Brooke Shields ha perso il suo amico David Strickland per suicidio

Nel 1999, Brooke Shields affrontò un’immensa tragedia quando uno dei suoi più cari amici, David Strickland, morì suicida. La sua co-protagonista di “Suddenly Susan” aveva 29 anni all’epoca, e Shields fu comprensibilmente schiacciato dalla perdita. Per Entertainment Weekly, Strickland e la star di “Saved By the Bell” Tiffani Thiessen avevano appena iniziato a frequentarsi quando è stato tragicamente trovato morto in una stanza di un motel di Las Vegas.

La terza stagione di “Suddenly Susan” ha interrotto la produzione alla notizia della sua morte, e il suo personaggio nello show è stato successivamente ucciso per spiegare la sua assenza. Dopo aver appreso della morte di Strickland, Shields ha dichiarato in una dichiarazione tramite Entertainment Weekly: “Sono devastato dalla perdita del mio migliore amico. Prego Dio che il cuore puro di David sia ora in pace”.

Nell’aprile 2023, Shields ha parlato della morte di Strickland durante un’intervista con “Today”, dicendo: “Perdere il mio migliore amico per suicidio è stato solo … semplicemente non ti riprendi, davvero, da quelle cose”. La star di “Alice, Sweet Alice” è stata sottoposta a terapia per cercare di venire a patti con la perdita, dicendo allo show mattutino: “Sono cambiata per sempre, ma non posso farci niente (ma) provare a rompere il tessuto cicatriziale .”

Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri suicidi, chiama la National Suicide Prevention Lifeline componendo il 988 o chiamando il numero 1-800-273-TALK (8255).

Se tu o qualcuno che conosci hai bisogno di aiuto con la salute mentale, contatta il Linea di testo di crisi mandando un sms a CASA al 741741, chiama il Alleanza nazionale sulla malattia mentale helpline al numero 1-800-950-NAMI (6264), oppure visitare il Sito web dell’Istituto Nazionale di Salute Mentale.

Andre Agassi era presumibilmente arrabbiata per il cameo di Friends

Brooke Shields e Andre Agassi si sono sposati nell’aprile 1997, ma solo due anni dopo è stato rivelato che la coppia aveva chiesto il divorzio nell’aprile 1999, secondo CBS News. Da allora, Shields ha fatto molteplici rivelazioni scioccanti sul matrimonio. Ad esempio, nel suo libro di memorie del 2014 “C’era una bambina: la vera storia di me e mia madre”, Shields ha affermato (tramite People) che Agassi aveva avuto a che fare con una dipendenza da metanfetamine durante la loro relazione.

Nel 2023, Shields ha parlato di come Agassi ha reagito quando ha visto la sua indimenticabile apparizione in “Friends” del 1996, in cui interpretava Erika, una fan impazzita di Joey Tribbiani, in “The One After the Superbowl, Part 1” della seconda stagione. Durante l’episodio, Shields ha leccato e baciato notoriamente le dita dell’attore Matt LeBlanc. Nella sua intervista con The New Yorker, Shields ha affermato che Agassi inizialmente ha sostenuto il cameo, ma ha avuto una reazione estremamente negativa dopo aver visto la sua performance. “Ha detto: ‘Tutti mi prendono in giro. Mi hai preso in giro con quel comportamento’, io sono tipo ‘È una commedia!'” Dopo essere uscito dalla registrazione di “Friends”, il tennista sarebbe andato casa e ha mostrato un comportamento violento e distruttivo. “Ha distrutto tutti i suoi trofei”, ha affermato Shields al New Yorker. “Chi vince per questo?”

Shields ha detto alla pubblicazione che credeva che le presunte azioni di Agassi potessero essere dovute al suo uso di droghe, ma il New Yorker non ha potuto confermare se fosse così.

Se tu o qualcuno che conosci hai bisogno di aiuto per problemi di dipendenza, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web dell’Amministrazione dei servizi di abuso di sostanze e di salute mentale oppure contatta…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui