Il seguente articolo include discussioni su aggressioni sessuali, abuso di alcol e altre sostanze e abusi sui minori.

Negli ultimi anni, la cultura ha guardato a lungo e duramente al sistema di giustizia penale, chiedendo riforme da ogni angolo della società. Documentari come “Making a Murderer” sono diventati un enorme successo esaminando potenziali casi di incarcerazione illecita. Kim Kardashian ha intrapreso una carriera legale per aiutare le persone libere che non dovrebbero essere in prigione. Il rapper Drakeo the Ruler ha pubblicato un album urgentemente politico nel 2020 con grande successo di critica, avendolo registrato interamente tramite il sistema telefonico di una prigione, perché era ancora in galera nonostante fosse stato assolto dalle accuse per le quali era stato originariamente mandato via. E, naturalmente, il movimento Black Lives Matter ha raggiunto nuove vette nel 2020 dopo l’omicidio di George Floyd, diventando forse la più grande protesta sostenuta per la giustizia sociale nella storia americana, secondo il New York Times.

Khloé Kardashian ha servito solo tre ore

Nei primi anni del nascente impero mediatico dei Kardashian, Khloé Kardashian è stata arrestata per guida in stato di ebbrezza nel 2007. È apparsa nel talk show di Tyra Banks (tramite People) e ha detto all'ospite che era contenta che nessuno fosse ferito o ucciso . "Quello che avrei potuto fare è semplicemente impensabile. Non lo farò mai più", ha giurato.

Tuttavia, ha perso le sue lezioni di educazione all'alcol su mandato del tribunale e ha saltato le sue responsabilità di servizio comunitario di pulizia della strada, il che significa che ha dovuto presentarsi in prigione di conseguenza. In macchina lungo la strada, con le telecamere di "Al passo con i Kardashian" della prima stagione che giravano diligentemente, la sorella maggiore Kim non smetteva di scattare selfie. Ciò ha portato il frustrato momager Kris Jenner a pronunciare la frase ormai iconica: "Kim, la smetti di fotografarti? Tua sorella andrà in prigione!"

"Khloé è pronta e disposta a scontare la sua pena, non importa per quanto tempo e dove, e far sì che questo venga risolto", hanno detto i suoi rappresentanti a People. Tuttavia, anche se è stata condannata a 30 giorni di carcere per la violazione della libertà vigilata, People ha riferito che Khloé alla fine ha scontato ben tre ore a causa del sovraffollamento.

Sembra che la famosa famiglia non abbia lasciato che la loro sorellina si dimenticasse del suo periodo da galeotto. Kim ha pubblicato i selfie dall'auto anni dopo e, secondo US Weekly, sembra che sia Kim che sua madre abbiano la foto segnaletica di Khloé ben visibile nelle loro case!

Se tu o qualcuno che conosci state lottando con problemi di dipendenza, è disponibile un aiuto. Visitare il Sito web dell'amministrazione dei servizi di abuso di sostanze e salute mentale o contattare la linea di assistenza nazionale di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Tekashi 6ix9ine è stato rilasciato grazie al COVID-19

Il controverso rapper Tekashi 6ix9ine è stato perseguitato da problemi legali per tutta la sua carriera. L'artista dai capelli arcobaleno dietro a successi come "GUMMO" e "FEFE" è nato Daniel Hernandez e si è dichiarato colpevole nel 2015 con l'accusa di aver usato un bambino in una performance sessuale. Come riportato da Pitchfork, Hernandez è stato condannato nel 2018 a quattro anni di libertà vigilata anziché al carcere.

Nello stesso anno, TMZ ha dato la notizia che Hernandez era stato arrestato con l'accusa di racket e armi da fuoco relative al suo presunto coinvolgimento nella banda nota come i Nine Trey Bloods. Ha collaborato pienamente alle indagini, rivelando i nomi di altri membri della banda, per evitare una possibile condanna all'ergastolo. "So che Dio ha un piano più grande per me. Voglio ispirare i giovani che non è mai troppo tardi per cambiare", ha detto in una dichiarazione alla sua condanna, tramite il Inner City Press.

Il periodo di prigione che aveva già scontato contò per la sua condanna a due anni, ma Hernandez fu comunque rilasciato con diversi mesi di anticipo. "Il COVID-19 presenta un rischio maggiore per gli imputati incarcerati come il signor Hernandez con disturbi respiratori come l'asma", ha scritto il giudice Paul Engelmayer nell'ordinanza che concede a Hernandez la sua libertà (tramite ABC News). Su Instagram Live poco dopo il suo rilascio, Hernandez ha detto: "Sapete perché la gente è così arrabbiata? Perché pensavano che fosse finita per me. Mi hanno escluso. ... Non potreste mai collaborare con il governo e tornare indietro. . .. Sono una leggenda vivente."

Se tu o qualcuno che conosci potresti essere vittima di abusi sui minori, contatta la Childhelp National Child Abuse Hotline al numero 1-800-4-A-Child (1-800-422-4453) o contatta il loro servizi di chat dal vivo.

Tim Allen ha ottenuto la libertà vigilata in anticipo

Prima di essere la star dei grandi successi degli anni '90 tra cui "Home Improvement" e "Toy Story", Tim Allen era solo un normale cabarettista - uno che si è trovato arrestato per essere in possesso di più di un chilo di cocaina in 1978. Secondo la CBS, Allen ha accettato un patteggiamento e ha collaborato con gli investigatori, rinunciando volontariamente ai nomi di altri spacciatori di droga per ottenere la riduzione della pena. "Mi sono dichiarato colpevole", ha detto Allen al Los Angeles Times. "Sapevo che quello che ho fatto era sbagliato, non l'ho trascinato in un processo. ... Mi sono sdraiato. Puniscimi". Sebbene alla fine sia stato condannato a 3-7 anni di carcere, gli è stata concessa la libertà vigilata poco più di due anni dopo.

In un episodio di WTF con Marc Maron, Allen ha riflettuto sul suo tempo nella grande casa. "Ho imparato letteralmente a vivere giorno per giorno. E ho imparato a stare zitto. Sicuramente vuoi imparare a stare zitto", ha detto. Parlando con Closer Weekly, ha spiegato cosa ha significato il suo scontro con la legge per la sua capacità di dare una svolta alla sua vita e alla fine diventare una grande star di Hollywood. "È stato un momento spartiacque", ha ammesso. "Mi ha messo in una posizione di grande umiltà e sono stato in grado di fare ammenda con amici e familiari e riorientare la mia vita sulla definizione e il raggiungimento degli obiettivi".

Se tu o qualcuno che conosci state lottando con problemi di dipendenza, è disponibile un aiuto. Visitare il Sito web dell'amministrazione dei servizi di abuso di sostanze e salute mentale o contattare la linea di assistenza nazionale di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Lindsay Lohan ha avuto fortuna più volte

L'ex bambina protagonista Lindsay Lohan ha ripetutamente avuto fortuna quando si tratta di ridurre le sue pene detentive. Il suo periodo iniziale nel tintinnio - il risultato delle accuse di guida in stato di ebbrezza e possesso di cocaina - avrebbe dovuto durare un giorno, ma ha scontato solo 84 minuti della pena a causa del sovraffollamento. "Mi è chiaro che la mia vita è diventata completamente ingestibile perché sono dipendente da alcol e droghe", ha confessato prima di scontare il suo tempo, secondo l'Associated Press (via Today).

Nel 2010, Lindsay è stata condannata a 90 giorni di carcere per violazione della libertà vigilata dopo aver ammesso di non aver partecipato alle sessioni di consulenza sull'alcol che le era stato ordinato di completare dal tribunale, secondo la CNN. Lohan singhiozzava mentre la frase veniva letta ad alta voce. Il Guardian ha riferito che era in isolamento mentre era in prigione e che alla fine è stata rilasciata in anticipo per buona condotta ea causa del sovraffollamento. Aveva scontato solo 14 giorni della condanna a tre mesi.

In seguito è stata condannata a 120 giorni di carcere per il tanto pubblicizzato furto di una collana, ma secondo Reuters, invece, le è stato permesso di scontare solo 35 giorni agli arresti domiciliari. The Hollywood Reporter ha notato che ha usato il suo tempo a casa per girare uno spot pubblicitario su Beezid.com con un timido riferimento allo stato della sua prigionia. "Ciao a tutti i miei amici. Voglio solo condividere con voi che durante un po' del mio tempo a casa, ho trovato questo fantastico sito con ottime offerte", ha detto.

Se tu o qualcuno che conosci state lottando con problemi di dipendenza, è disponibile un aiuto. Visitare il Sito web dell'amministrazione dei servizi di abuso di sostanze e salute mentale o contattare la linea di assistenza nazionale di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Un Bill Cosby impenitente è stato comunque rilasciato presto

Nel 2014, il comico Hannibal Buress ha acceso una tempesta di fuoco quando ha chiamato Bill Cosby sul palco per le accuse di stupro che si erano accumulate nel corso degli anni. "Quella merda è sconvolgente. Se non lo sapevi, fidati di me. Esci da qui e Google 'Bill Cosby stupro'", ha detto Buress al suo pubblico (tramite Vulture). "Non è divertente. Quella merda ha più risultati di Hannibal Buress." Gli sforzi di Buress per sensibilizzare sulla situazione hanno dato il via al lancio e nel 2015, 35 donne che affermano che Cosby le ha aggredite sessualmente sono apparse sulla copertina del New York Magazine.

Nel 2018, Bill Cosby è stato condannato a 3-10 anni di carcere dopo essere stato condannato per violenza sessuale, secondo la CNN. Un anno dopo, ha detto a un giornalista della Black Press USA che si aspettava di scontare l'intera pena perché non si sarebbe scusato. "Mi restano otto anni e nove mesi. Quando chiederò la libertà vigilata, non mi sentiranno dire che ho rimorso", ha detto.

Tuttavia, la sua condanna è stata annullata nel 2021 ed è stato rilasciato in anticipo. Un pubblico ministero aveva detto a Cosby che non sarebbe stato accusato, e la Corte Suprema della Pennsylvania ha deciso che era ingiusto che Cosby fosse stato successivamente accusato comunque, secondo AP News. Dopo essere uscito, Cosby ha twittato (tramite The Hollywood Reporter): "Non ho mai cambiato la mia posizione né la mia storia. Ho sempre sostenuto la mia innocenza. Grazie a tutti i miei fan, sostenitori e amici che mi sono stati accanto durante questo calvario".

Se tu o qualcuno che conosci è stato vittima di violenza sessuale, è disponibile un aiuto. Visitare il Sito web della rete nazionale di stupri, abusi e incesti o contattare la National Helpline di RAINN al numero 1-800-656-HOPE (4673).

Teresa Giudice ha detto che la prigione è "un inferno"

Anche se è diventato un rito di passaggio per uno spettacolo di "Real Housewives" avere una star con problemi legali - vedi, ad esempio, le circostanze drammatiche che circondano la star di "Salt Lake City" Jen Shah e la casalinga di "Beverly Hills" Erika Jayne - "Real La star di Housewives of New Jersey, Teresa Giudice, è stata la prima ad andare in prigione per i suoi crimini. È stata condannata a 15 mesi di carcere dopo essersi dichiarata colpevole di molteplici accuse di frode, anche se ha affermato di non sapere cosa stesse firmando quando ha apposto la sua firma su documenti finanziari fraudolenti. "Ho avuto notti insonni. Certo, sono rimasta scioccata. ... È stato molto inaspettato. Non so nemmeno cosa dire", ha detto ad Andy Cohen (tramite The Daily Dish).

Jonathan D. Larsen, l'agente dell'IRS incaricato delle indagini, ha dichiarato in un comunicato stampa il giorno della sua condanna: "La realtà ha colpito oggi Giuseppe e Teresa Giudice. Ora sono entrambi condannati con pene detentive da scontare".

Sebbene si fosse presentata in prigione nel gennaio 2015, Teresa era uscita in tempo per Natale (tramite People), scontando alla fine solo 11 mesi della sua condanna a 15 mesi. La star del reality capovolgente ha contestato l'idea di aver ricevuto un trattamento preferenziale mentre scontava il suo tempo, dicendo "Good Morning America", "Voglio dire, c'era della muffa nei bagni. Non c'era acqua corrente costantemente. Le docce erano gelate . Era l'inferno. Era decisamente vivere all'inferno."

Robert Downey Jr. è uscito per un cavillo

Dopo numerosi scontri con la legge negli anni '90, l'attore problematico Robert Downey Jr. ha detto a un giudice che si era impegnato a tornare sobrio nonostante avesse ripetutamente violato un precedente ordine del tribunale di sottoporsi a regolari test antidroga. "È come se avessi un fucile in bocca, il dito sul grilletto e mi piace il sapore del metallo", ha detto, descrivendo il motivo per cui ha ripetutamente mancato di rispettare gli ordini di disintossicarsi. Secondo il Los Angeles Times, è stato condannato a tre anni di carcere nel tentativo di assicurarsi che diventasse sobrio.

È stato rilasciato meno di un anno dopo, dopo che una corte d'appello ha notato che il giudice della condanna non è riuscito a chiarire se le sue sanzioni sarebbero state scontate consecutivamente o contemporaneamente, secondo la CNN. Il vice procuratore generale Jeffrey B. Kahan ha dichiarato al Los Angeles Times: "La gente parla di... [how] ti lasci andare per un cavillo. Questo è uno di quelli."

La Marvel ha colto l'occasione per l'attore quando gli ha assegnato il ruolo principale in "Iron Man" del 2008 e il resto è storia del franchise dal mega budget. In un'intervista con Vanity Fair sui suoi crimini precedenti e sulla lotta con la dipendenza, Downey Jr. ha detto: "Il primo compito è uscire da quella caverna. Molte persone escono ma non cambiano. Quindi la cosa è esci e riconosci il significato di quella negazione aggressiva del tuo destino, vieni attraverso il crogiolo forgiato in un metallo più forte. O qualsiasi altra cosa."

Se tu o qualcuno che conosci state lottando con problemi di dipendenza, è disponibile un aiuto. Visitare il Sito web dell'amministrazione dei servizi di abuso di sostanze e salute mentale o contattare la linea di assistenza nazionale di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

La vittima di Mark Wahlberg gli ha mostrato grazia

All'età di 16 anni, prima delle pubblicità di Calvin Klein e dei film d'azione, Mark Wahlberg ha commesso alcuni crimini gravi a sfondo razziale. Secondo The Smoking Gun, Wahlberg ha molestato un gruppo di bambini neri e picchiato un uomo vietnamita. I documenti relativi al suo arresto mostrano che, oltre a usare insulti razzisti contro le sue vittime, ha detto agli agenti di polizia: "Non devi lasciare che mi identifichi, ti dirò ora che è il figlio di puttana la cui testa Mi sono spaccato". Secondo il Daily Mail, Wahlberg è stato condannato a due anni di carcere, ma ha scontato solo 45 giorni per il suo crimine.

Wahlberg ha detto ad ABC News che non si sente più male per quello che ha fatto. "Ho fatto molte cose di cui mi sono pentito e ho sicuramente pagato per i miei errori. Devi andare a chiedere perdono e solo quando ho iniziato a fare davvero del bene e a fare bene, da altre persone oltre a me stesso, che Ho davvero iniziato a sentire che il senso di colpa svaniva", ha detto.

Tuttavia, Johnny Trinh, l'uomo vietnamita aggredito dall'attore, ha detto al Daily Mail di non aver mai saputo che il suo aggressore fosse Mark Wahlberg, indicando che Wahlberg non lo aveva contattato. Tuttavia, Trinh perdonò pubblicamente Wahlberg, sostenendo i suoi sforzi per chiedere la grazia. "Era giovane e spericolato, ma ora lo perdono", ha detto Trinh. "Tutti meritano un'altra possibilità". Ha anche chiarito che, nonostante i rapporti suggerissero che Wahlberg fosse in colpa, non era stato accecato nell'attacco ma aveva già perso la vista.

OJ Simpson ha trascorso nove anni in prigione, ma non per quello

Sebbene in seguito sia stato ritenuto responsabile in un tribunale civile per aver causato la morte di Nicole Brown Simpson e Ron Goldman, sappiamo tutti che OJ Simpson ha evitato il carcere per Quello incidente, riuscendo a essere dichiarato non colpevole di omicidio. Tuttavia, è stato successivamente arrestato con numerose accuse relative al furto dei suoi cimeli sportivi. Simpson ha affermato che si stava semplicemente riprendendo ciò che era già suo, ma la polizia non era d'accordo; quando l'Associated Press (tramite la CNBC) gli ha chiesto perché non avesse chiamato la polizia per riavere gli articoli se erano davvero suoi, Simpson ha detto: "La polizia, dal momento che ho avuto problemi, non ha funzionato per me". Tredici anni dopo essere stato assolto dall'omicidio, Simpson è stato condannato a 33 anni di carcere, secondo Reuters. "Non volevo ferire nessuno, e non volevo rubare nulla", ha detto.

Il padre di Ron Goldman era contento della sentenza, anche se non era correlata alla morte del figlio. "Siamo entusiasti, ed è un momento agrodolce. È stato soddisfacente vederlo incatenato come se gli appartenesse", ha detto a NBC News.

Nove anni dopo, Simpson è stato rilasciato sulla parola, secondo AP News. "Per favore, posso fare una pausa qui? ... Dio benedica, abbi cura di te", ha detto Simpson quando è stato sorpreso da una telecamera di notizie ore dopo il suo rilascio a tarda notte. Tuttavia, Simpson non si è allontanato dagli occhi del pubblico negli anni successivi, commentando regolarmente le notizie su Twitter.

Il caso di Meek Mill ha ispirato un movimento di riforma della giustizia penale

Il rapper Meek Mill è stato "dentro e fuori" il sistema giudiziario di Filadelfia per più di un decennio a causa di accuse relative al possesso di armi nel 2008, secondo Rolling Stone. Dopo numerose apparizioni davanti al giudice Genece Brinkley, lo ha condannato nel 2017 a 2-4 anni di carcere per violazioni della libertà vigilata, contro il parere dei pubblici ministeri. La natura arbitraria della sentenza ha suscitato una condanna diffusa; Come ha notato la CNN, le sue "violazioni" includevano cose come andare in moto senza casco e impennare, non in genere il genere di cose per cui si sarebbe condannati a una seria galera.

Numerose star dell'hip-hop si sono espresse a suo favore e ne hanno chiesto il rilascio, incluso Jay-Z. Nel documentario "Free Meek", Jay ha affermato (tramite The Atlantic) che la storia di Mill rappresentava più di una semplice situazione e in effetti parlava di qualcosa di gravemente sbagliato nel sistema legale. "Meek non è l'unico", ha detto. "Racconti alla gente queste storie—non puoi crederci, finché non le ascolti da una fonte e [then] è come, questa non è fantasia. Questo è il fatto".

Alla fine, la CNN ha riferito che Mill è stato rilasciato cinque mesi dopo la sua condanna a 2-4 anni, grazie a un ordine della Corte Suprema della Pennsylvania. "Mentre gli ultimi cinque mesi sono stati un incubo, le preghiere, le visite, le chiamate, le lettere e le manifestazioni mi hanno aiutato a rimanere positivo", ha detto il rapper in una nota. Mill e Jay-Z da allora hanno lanciato insieme un'organizzazione per la riforma della giustizia penale.

Il problema medico di Paris Hilton l'ha fatta uscire

Paris Hilton ha un bel curriculum: ereditiera di hotel, pioniera dei reality show, attore in film sottovalutati come "House of Wax" e cantante dietro la canzone pop classica moderna "Stars Are Blind". (Per non parlare del suo sex tape). Alla fine degli anni 2000, tuttavia, all'apice del suo potere culturale, ha aggiunto un altro soprannome al suo curriculum multi-trattino: jailbird.

Come le altre ragazze It Nicole Richie e Lindsay Lohan, Paris è entrata in conflitto con la legge grazie al suo stile di vita da festaiolo che finalmente l'ha raggiunta. È stata arrestata nel 2006 con l'accusa di guida in stato di ebbrezza e, di conseguenza, ha perso la patente. L'anno successivo, tuttavia, è stata arrestata ancora una volta, questa volta per aver continuato a guidare con la suddetta patente sospesa, cosa che ha affermato di non aver realizzato. "D'ora in poi voglio prestare la massima attenzione a tutto", ha detto Paris alla corte. Non era una scusa sufficiente e la starlet è stata condannata a 45 giorni di reclusione, secondo Reuters. Sua madre, la futura star di "Real Housewives of Beverly Hills", Kathy Hilton, avrebbe gridato: "Sei patetica!" al giudice che ha deciso di rinchiudere Parigi.

Tuttavia, alla fine Paris ha scontato solo cinque giorni di carcere prima di essere rilasciato. Secondo l'East Bay Times, la decisione di spostare Parigi dal carcere agli arresti domiciliari è stata dovuta a un problema medico, i cui dettagli non sono stati resi pubblici.

Se tu o qualcuno che conosci state lottando con problemi di dipendenza, è disponibile un aiuto. Visitare il Sito web dell'amministrazione dei servizi di abuso di sostanze e salute mentale o contattare la linea di assistenza nazionale di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Felicity Huffman ha fatto la maggior parte del suo tempo

La star di "Desperate Housewives" Felicity Huffman è stata arrestata nel 2019 quando è stata coinvolta nel cosiddetto scandalo delle ammissioni al college. È stata accusata di aver pagato $ 15.000 per avere un supervisore che aiutasse sua figlia a tradire il SAT dandole più tempo per fare il test e correggere le risposte errate prima che fosse presentato. Huffman si è dichiarato colpevole e ha ammesso in una dichiarazione (tramite NBC News): "Mi vergogno del dolore che ho causato a mia figlia, alla mia famiglia, ai miei amici, ai miei colleghi e alla comunità educativa".

È stata condannata a 13 giorni di carcere per il reato e, poco dopo l'inizio della sua condanna, le foto hanno mostrato la nominata all'Oscar che passeggiava nel cortile della prigione con indosso una tuta verde. USA Today ha riferito che alla fine ha scontato 11 giorni delle sue due settimane di condanna. Sembra che una semplice routine di elaborazione sia responsabile del suo rilascio anticipato; per i prigionieri le cui sentenze sarebbero scadute in un fine settimana, la prigione in cui è stato incarcerato Huffman consente invece alle persone di uscire di venerdì. Bello!

Huffman ha mantenuto un basso profilo sin dal suo periodo in carcere. Una fonte ha detto a E! News: "È incredibilmente sollevata di aver scontato la sua pena in prigione e di andare avanti con la sua vita".

Sean Penn ha avuto un'interazione raccapricciante mentre era in prigione

Anche se da allora ha cambiato la sua immagine ed è diventato un regista, filantropo e attore premio Oscar, negli anni '80, un giovane Sean Penn era un ragazzaccio incline a violente esplosioni da prima pagina. Il tabloid è stato persino arrestato a Macao nel 1986 per aver tenuto un fotografo fuori da un balcone al nono piano di un hotel, e ha detto a un biografo che lui e il suo assistente sono fuggiti dal carcere (tramite il Sydney Morning Herald).

Nel 1987, Penn si è imbattuto nei suoi più grandi problemi legali. A seguito di una serie di incidenti pericolosi e violenti, tra cui una guida spericolata e un pestaggio così violento di una comparsa sul set di "Colors" che l'uomo è finito in ospedale, il Los Angeles Times ha riferito che Penn era stato condannato a 60 giorni di carcere.

Ha scontato solo 32 giorni della sua condanna prima di essere rilasciato, con l'Associated Press che ha riferito che era stato rilasciato per buona condotta. Penn ha rivelato decenni dopo in una conversazione con The Hollywood Reporter di aver avuto una corrispondenza con il collega detenuto Richard Ramirez, il serial killer noto come "The Night Stalker", mentre era in prigione. Un ufficiale ha detto a Penn che Ramirez era un fan; dopo aver ricevuto una nota dal Night Stalker che includeva un pentagramma e uno schizzo di Satana, Penn ha scritto una risposta che diceva: "'Sai, Richard, è impossibile essere incarcerato e non sentire una certa affinità con i tuoi compagni detenuti. Bene, Richard , ho fatto l'impossibile, non sento assolutamente alcuna parentela con te.'"

Nicole Richie è andata in prigione per pochi minuti

Di tutte le socialite dell'era degli aught che sono andate in prigione negli anni 2000, Nicole Richie se la cavava più facilmente. Nel 2006, la star di "The Simple Life" è stata arrestata con l'accusa di guida sotto l'effetto di droghe dopo che la sua auto stava viaggiando nella direzione sbagliata su un'autostrada. Quando sono arrivati ​​i poliziotti, la sua Mercedes-Benz era completamente ferma nella corsia del carpooling. Il sergente della polizia stradale della California Mark Garrett ha dichiarato al Los Angeles Times che Nicole ha ammesso di aver preso Vicodin e di aver fumato marijuana prima di salire in macchina, una combinazione che a quanto pare l'ha portata al suo disorientamento.

Mentre un precedente arresto per possesso di eroina aveva portato a un soggiorno di riabilitazione imposto dal tribunale, questa volta Nicole è stata condannata a tempi duri. Si è dichiarata colpevole delle accuse di guida sotto l'effetto di droghe e il giudice ha deciso che doveva ripagare il suo debito con la società trascorrendo quattro giorni in prigione, secondo AP (tramite Action News 5.)

Tuttavia, Nicole è stata fortunata: a causa del grave sovraffollamento, alla fine è stata costretta a scontare solo 82 minuti della sua condanna. Un portavoce del dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles ha detto semplicemente a The Hollywood Reporter: "È stata processata nel sistema carcerario, è stata molto collaborativa ed è stata rilasciata". Abbastanza facile!

Se tu o qualcuno che conosci state lottando con problemi di dipendenza, è disponibile un aiuto. Visitare il Sito web dell'amministrazione dei servizi di abuso di sostanze e salute mentale o contattare la linea di assistenza nazionale di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui