Potremmo ricevere una commissione sugli acquisti effettuati dai link.

I fanatici reali si rallegrano! Il Giubileo di Platino della Regina Elisabetta è qui e porta con sé un sacco di apparizioni reali su cui sgorgare. Il 2 giugno ha dato il via alla celebrazione di quattro giorni e ha già fermento di fan reali. La regina sembrava di buon umore quando è uscita sul balcone di Buckingham Palace il primo giorno del suo giubileo (anche se il piccolo principe Louis ha rubato la scena). Sfortunatamente, però, i festeggiamenti della giornata si sono rivelati un po’ eccessivi per la regina 96enne, la cui salute è stata oggetto di speculazioni negli ultimi tempi. Le celebrazioni del giubileo hanno sicuramente incontrato un ostacolo quando Buckingham Palace ha rilasciato una dichiarazione in cui annunciava che la regina non avrebbe partecipato al servizio nazionale del Ringraziamento presso la Cattedrale di St. Paul il 3 giugno, in cui si leggeva: “La regina ha apprezzato molto la Birthday Parade e il Flypast di oggi, ma ha fatto esperienza un po’ di disagio”. Con quanto siano pieni zeppi i festeggiamenti, non possiamo incolpare la regina per aver saltato questo fuori.

Il principe Harry aveva il pieno controllo

Il 3 giugno, il secondo giorno di celebrazioni per il Giubileo di platino della Regina Elisabetta, il principe Harry e Meghan Markle si sono ritirati per il loro primo evento reale in oltre due anni da quando si sono dimessi da membri anziani della famiglia reale. I due si unirono alla famiglia reale per un servizio di ringraziamento nella cattedrale di St. Paul. Tutti gli occhi erano puntati sui due mentre si dirigevano verso la cattedrale, ma non hanno lasciato che l'attenzione li turbasse. Secondo Jess Ponce III, esperta di linguaggio del corpo, coach della comunicazione e autrice di "FANTASTICO, Harry era a suo agio durante l'evento, spesso sorridendo e persino salutando la folla". E mentre c'era un senso di autocoscienza, potevi dire che era una situazione che poteva facilmente affrontare", ha detto Ponce in esclusiva a Nicki Swift. Nel frattempo, Ponce ha detto che Meghan era più nervosa ma era in grado di sorridere.

Poi, durante la loro partenza dal servizio, Harry ha continuato a rimanere fiducioso. "Anche se puoi vedere che era ansioso di andarsene dopo alcuni convenevoli iniziali, non sembrava avere fretta di andarsene", ha detto Ponce. "Piuttosto sembrava risoluto." Meghan, d'altra parte, ha interpretato bene il ruolo del partner di supporto sorridendo per tutta la situazione, secondo Ponce.

Inoltre, Harry e Megan si sono tenuti affettuosamente per mano sia durante il loro arrivo che durante la partenza dalla cattedrale, cosa che Ponce ha detto essere un segno di sostegno. "Harry ha tenuto le mani di Megan in un modo più solidale, come per dire 'Ti ho preso'", ha spiegato. "Aveva il controllo - per niente sessista - come qualcuno che era la sua guida, protettore e sostenitore".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui