Il nuovo padre di due figli Il principe Harry non ha avuto il miglior rapporto con suo padre, il principe Carlo. Durante il suo racconto con Oprah Winfrey, il reale del Sussex ha rivelato che suo padre ha smesso di parlargli dopo che gli ha detto dei suoi piani per ritirarsi dai doveri reali.

“Mi sento davvero deluso perché ha passato qualcosa di simile, sa come si sente il dolore… Archie è suo nipote”, ha detto Harry a Winfrey (tramite Us Weekly). “Lo amerò sempre. C’è stato molto male che è successo. Continuerò a rendere una delle mie priorità guarire quella relazione”. L’intervista sembrava solo peggiorare le cose, con Charles che secondo quanto riferito in privato esprimeva delusione per la decisione di Harry di rendere pubbliche le sue lamentele. “Charles non è d’accordo con Harry che ha cestinato tutta la sua famiglia in pubblico”, ha affermato la fonte. “Charles pensa che queste questioni avrebbero potuto essere facilmente affrontate in privato.”

Il rapporto tra Harry e Charles avrebbe potuto essere migliore, e c’è una possibilità che il loro legame possa migliorare soprattutto dopo la nascita di Lilibet Diana. La loro relazione, per il resto, è piuttosto “sfortunata”, dicono gli esperti. Quindi, quanto è probabile il miglioramento di una relazione definita da traumi radicati? Ecco cosa dice il doppiatore della principessa Diana.

Il principe Carlo stava cercando di fare un passo indietro

Lo stato della relazione tra il principe Carlo e il principe Harry ha fatto parlare le persone. Charles non sta diventando più giovane, Harry ha a malapena tempo con due bambini e un programma fitto di appuntamenti, e con la recente morte del principe Filippo, i due uomini potrebbero guardare alla loro relazione da una prospettiva diversa. Occasioni come la nascita di un nuovo nipote potrebbero fornire proprio quello spazio per il padre e il figlio per riunirsi ancora una volta. Anche così, ci sono ancora molti problemi che devono affrontare prima di essere pronti per festeggiare.

“Per quanto riguardava Meghan e Harry, erano ‘turbati’ dalla mancanza di sostegno ricevuto dagli ‘uomini in completo grigio’, ovvero dal personale domestico, e poi dalla sfortunata mancanza di contatto con suo padre. [Prince Charles]”, ha detto Pearce a Us Weekly sul conflitto tra Harry e Charles. Pierce ha continuato a parlare dello stato emotivo di Charles e di come ha influenzato la loro comunicazione. “Charles è noto per aver preso le distanze da [emotionally] situazioni aggravate poiché è un uomo molto premuroso e sensibile, e quindi sceglie di aspettare che i sentimenti forti si calmino prima di rispondere”, ha detto.

Chiaramente, c’è dolore su entrambi i lati di questo problema. Potrebbe essere questo il momento in cui il padre e il figlio decidono di andare avanti e partecipare a un rapporto più reciproco e sano?

Speranze di riconciliazione arrivano con Lilibet Diana

Le cose tra il principe Harry e il principe Carlo potrebbero non essere così condannate, dopotutto. Alcuni esperti ritengono che l’arrivo di Lilibet Diana nel mondo apra un canale per i due per esprimere la loro gratitudine reciproca, raggiungere e pulire le ferite passate e possibilmente riconciliarsi.

“I bambini portano sempre amore, gioia e speranza disordinati e quindi sì”, Steward Pierce, che ha scritto “Diana: The Voice of Change: Revelations About Diana’s Life Principles”, ha detto a Us Weekly in risposta a una domanda che l’arrivo di Lilibet potrebbe colmare il divario.

Harry e Meghan Markle hanno annunciato la nascita della loro figlia in una dichiarazione ufficiale, esprimendo la loro gratitudine per “l’amore e le preghiere” in tutto il mondo. I desideri si sono inondati dopo l’annuncio, con il principe Carlo e Camilla Parker-Bowles in testa. “Congratulazioni a Harry, Meghan e Archie per l’arrivo della piccola Lilibet Diana”, hanno scritto sull’account Instagram ufficiale di Clarence House, pubblicando una foto della coppia che tiene in braccio il figlio Archie. “Auguriamo loro tutto il bene in questo momento.” Ehi, è un inizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui