L’attrice Letitia Wright si è fatta un nome a Hollywood grazie al suo brillante lavoro. Dopo aver ottenuto diversi ruoli televisivi minori in programmi come “Chasing Shadows”, Humans”, “Doctor Who” e “Black Mirror”, ha ottenuto una parte che ha cambiato la carriera in “Black Panther” della Marvel, con il ruolo della sorella di Re T’Challa, Shuri. Ora è tornata con il franchise che illumina lo schermo in “Black Panther: Wakanda Forever”. A poco meno di 30 anni, Wright è solo all’inizio, e anche se potrebbe non sapere cosa ci aspetta nella sua carriera cinematografica Marvel, coloro che sono stati nel blocco del mondo dello spettacolo una o due volte sanno che Wright è qualcosa di straordinario. Michael Caton-Jones, il regista che ha scoperto il sedicenne Leonardo DiCaprio, sapeva che Wright era destinato alla grandezza immediatamente. mi sentivo così per qualcuno dai tempi di Leonardo. Ho avuto un sacco di attori davvero bravi, ma vado sul mio istinto. Il mio istinto è che può essere grande quanto vuole. Letitia è semplicemente incredibilmente brillante. La telecamera la adora. Ha un’onestà emotiva”, ha spiegato a The Guardian.

“Sbalorditivo brillante”, sicuro di sé e con i piedi per terra, ed estremamente sbalorditivo sono tutte qualità che possiede l’attore nato in Guyana. Il mondo è sicuramente la sua ostrica, e qualunque cosa lei decida di fare dopo, siamo sicuramente qui per questo, ma nel frattempo, ci abbufferemo di tutte le cose “Black Panther” e impareremo tutto ciò che c’è da sapere su questa affascinante giovane donna .

Letitia Wright è orgogliosa della sua religione e della sua eredità

Far parte di un importante franchise cinematografico è sicuramente qualcosa di cui Letitia Wright può essere orgogliosa, ma il suo lavoro in “Black Panther” e “Black Panther: Wakanda Forever” non sono le uniche cose di cui questa talentuosa attrice è orgogliosa. profondamente orgogliosa di chi è, da dove viene e in cosa crede. Wright è cresciuta a Londra con sua madre, ma è nata in Guyana. Essere un’attrice della Guyana sul grande schermo è qualcosa che non prende alla leggera, dicendo a Ebony: “È un po’ travolgente perché non vuoi che tutti ti mettano così tanta pressione. Voglio solo essere ancora in grado di essere un essere umano e crescere, ma nel suo insieme essere del mio paese e rappresentarli e renderli orgogliosi è fantastico”.

È sicura che attribuirà anche alla sua fede il merito del suo successo. La stella nascente ha spiegato a The Independent che la sua religione è stata la sua roccia e la sua forza stabilizzatrice, soprattutto in tempi difficili. Ha proseguito dicendo che mentre molti vogliono che lei abbandoni le sue convinzioni religiose, semplicemente non può. “Sto condividendo la mia verità perché probabilmente non sarei viva in questo momento se non fosse stato per Gesù, probabilmente non sarei stata in grado di farcela”, ha affermato.

Wright è radicata nel suo senso di sé e si mostra in tutto ciò che sceglie di fare.

Keke Palmer è il suo eroe

Così tanti giovani attori di Tinseltown hanno veterani esperti a cui guardano per motivazione e ispirazione. L’attrice Letitia Wright ricorderà per sempre di aver visto un giovane Keke Palmer recitare in “Akeelah and the Bee”. Da quel momento in poi, sapeva di essere destinata a far parte del regno della recitazione. Wright ha detto a The Hollywood Reporter che il personaggio di Palmer in “Akeelah and the Bee” aveva più o meno la stessa età di Wright quando ha visto il film per la prima volta. La ricerca del personaggio per la conoscenza e la grande curiosità sono stati tratti con cui Wright si è immediatamente connesso, e Wright non ha potuto fare a meno di essere ispirato.

Wright non era solo attratta dai parallelismi tra lei e il personaggio di Palmer. Sapeva anche che voleva portare qualcosa di diverso sul grande schermo e mostrare una parte sottorappresentata della popolazione della recitazione. Sebbene avesse deciso di mettersi in gioco e diventare un’attrice potente, doveva comunque vendere i suoi genitori guidati dall’istruzione sul piano generale. Wright ha detto a Vanity Fair: “Nel mio paese in cui sono nato, la Guyana, spingiamo di più per l’istruzione … È più essere un avvocato, un dottore, un insegnante o uno scienziato. Quindi era qualcosa che dovevo semplicemente dimostrare, non solo a me stesso, ma ai miei genitori, che potevo farlo, e posso guadagnarmi da vivere, e che ero piuttosto bravo in questo”.

È giusto dire che ha fatto dei suoi genitori e del resto del mondo un credente.

È un’attrice pluripremiata

Letitia Wright è una forza davanti alle telecamere e il mondo se ne è accorto. Le sue capacità di recitazione hanno regalato al giovane talento alcuni seri riconoscimenti. L’attore di “Black Panther” è stato nominato EE Rising Star ai BAFTA Awards 2019. Ha accettato l’ambito riconoscimento con grazia e umiltà, ringraziando Dio e definendosi un work in progress. Il suo premio BAFTA non sarebbe potuto arrivare in un momento migliore per Wright, poiché ha rivelato che per anni era sprofondata in una depressione e aveva persino considerato di smettere di recitare per sempre. “L’unica cosa che mi ha tirato fuori da questo è stato Dio, la mia fede, la mia famiglia e un’e-mail dei BAFTA che mi dicevano che volevano che facessi parte dei BAFTA Breakthrough Brits, e mi ha ispirato ad andare avanti”, ha spiegato coraggiosamente nel suo discorso di accettazione del premio.

Wright si è anche guadagnata una nomination agli Emmy come attrice non protagonista in una serie limitata. L’alto onore è stato assegnato per l’incredibile lavoro di Wright nello spettacolo Netflix “Black Mirror”. Ha completato un anno mostruoso con un premio SAG insieme al suo amato cast di “Black Panther” per l’eccezionale interpretazione di un cast in un film. La vittoria ha fatto la storia, poiché è stato il primo film di supereroi a ottenere il punteggio di miglior ensemble. (È stato anche il primo film di supereroi a vincere un Oscar per il miglior film).

Sembra che tutto sia venuto fuori “Wright!”

Se tu o qualcuno che conosci avete bisogno di aiuto con la salute mentale, contatta il Linea di testo di crisi scrivendo a HOME al 741741, chiama il Alleanza nazionale sulle malattie mentali linea di assistenza al numero 1-800-950-NAMI (6264), o visitare il Sito web dell’Istituto Nazionale di Salute Mentale.

Leticia Wright mette tutta se stessa nel suo lavoro

Alcuni attori non possono fare a meno di mettere tutto ciò che hanno in un ruolo. A volte gli sforzi enormi si traducono in una performance di una vita, ma altre volte provocano lesioni. Ogni tanto, le mosse di un attore sul set producono una performance killer e un infortunio. Letitia Wright lo sa fin troppo bene. Durante il lavoro su “Black Panther: Wakanda Forever”, Wright ha subito una commozione cerebrale e una spalla fratturata a causa di un incidente con uno stunt rig. “Letitia Wright ha riportato ferite lievi oggi durante le riprese di un’acrobazia per ‘Black Panther: Wakanda Forever.’ Attualmente sta ricevendo cure in un ospedale locale e dovrebbe essere rilasciata presto”, ha detto un portavoce della Marvel (tramite Deadline).

Inizialmente non ci si aspettava che l’infortunio interrompesse la produzione cinematografica e Wright si è ripreso a Londra mentre le riprese continuavano dall’altra parte dello stagno a Boston. Dopo due mesi di assenza di Wright dal progetto cinematografico, tuttavia, la produzione ha finito per mettere in pausa nel novembre 2021 e rimanere chiusa fino al 2022, in modo che Wright potesse continuare a raccogliere le forze necessarie per riprendere il suo ruolo. Dopo cinque lunghi mesi, si è adattata di nuovo a Shuri e ha finito il film.

Il suo corpo ha ritrovato la forma del combattimento, ma la guarigione della sua mente si è rivelata una storia diversa. Secondo Variety, Wright ha continuato a elaborare il suo incidente anche dopo che i dossi e i lividi erano scomparsi da tempo, dicendo di aver affrontato l’incidente tramite la terapia.

Ha lottato con la sua salute mentale

La depressione una volta era un argomento tabù su cui aprirsi, ma sono finiti i giorni in cui ci si vergognava delle proprie lotte con la salute mentale. Celebrità come Adele, Miley Cyrus, Lili Reinhart e Letitia Wright hanno tutte lavorato per rompere lo stigma che circonda la depressione discutendo le proprie esperienze con essa. Durante il tour stampa di “Black Panther”, Wright ha fatto luce su come spesso non si parla di depressione nella comunità nera. Ha insistito sulla necessità di discutere la salute mentale, portandola fuori dall’oscurità e facendo luce sull’argomento. Per Teen Vogue, Wright ha parlato ancora più candidamente della depressione. “Parlo con coraggio [depression] perché ho lottato con esso e ho cercato di trovare modi diversi [to heal], e semplicemente non ha funzionato. Ho dovuto guardare più a fondo per trovare ciò che poteva trattenermi e ho scoperto che ciò che mi teneva unito era il mio rapporto con Gesù e il mio rapporto con Dio”.

Wright usa la sua piattaforma per discutere di salute mentale. Quando ha accettato il suo premio BAFTA 2019, si è assicurata di condividere apertamente e candidamente quanto fosse vicina a rinunciare ai suoi sogni di recitazione e lasciare che la depressione la abbattesse. Si spera che la sua forza e perseveranza possano aiutare gli altri colpiti da problemi di salute mentale a superare le loro difficoltà. A detta di tutti, Wright è una storia di successo e la sua è una storia che vale la pena condividere più e più volte.

Se tu o qualcuno che conosci avete bisogno di aiuto con la salute mentale, contatta il Linea di testo di crisi scrivendo a HOME al 741741, chiama il Alleanza nazionale sulle malattie mentali linea di assistenza al numero 1-800-950-NAMI (6264), o visitare il Sito web dell’Istituto Nazionale di Salute Mentale.

L’attore è aperto all’amore

Letitia Wright è piuttosto una presa. È giovane, splendida e talentuosa e, francamente, qualsiasi essere umano sarebbe fortunato ad averla come partner romantico. Anche se non si è sistemata con nessuno, ha indicato di essere spalancata quando si tratta di amore. Parlando a The Independent, Wright ha detto: “Penso che sia una cosa pura e bella essere tipo, ‘Aspetterò l’amore. Aspetterò e mi salverò per la persona giusta’”. Wright ha un po’ di una visione vecchio stile di trovare la sua persona per sempre, soprattutto rispetto ad altri della sua età che si affidano alle esperienze di appuntamenti digitali. Per Dazed, Wright ha spiegato: “Ho solo bisogno di incontrare l’unica persona che fa per me, e basta. Fatto. Non ho bisogno di fare tutte quelle cose sul sito web”.

Sebbene le app di appuntamenti non facciano per lei, ha detto a The Independent più potere a coloro che le usano per aiutare a trovare connessioni. Fino a quando non si stabilisce con la persona che la completa, è contenta delle amicizie dei suoi co-protagonisti che funzionano più come una famiglia. “Vedo Danny (Daniel) Kaluuya come un fratello maggiore e Malachi Kirby. Vedo Naomie Harris come una sorella maggiore. Per Danai Gurira, vedo come una sorella maggiore straordinaria. Sicuramente, Chadwick rappresentava mio fratello”, ha rivelato a Dazed.

Leticia Wright è tutta una questione di cura di sé

Letitia Wright si avvicina ai 30 anni e, man mano che accumula più anni alle spalle, diventa più saggia quando si tratta di prendersi cura di se stessa. È vero, è ancora considerata giovane dai più, eppure la vita l’ha invecchiata e le ha dato abbastanza dossi sulla strada per insegnarle che la cura di sé è della massima importanza. Dopo aver combattuto contro la depressione, aver perso l’attore e amato amico Chadwick Boseman a causa di un cancro al colon e aver avuto un terribile incidente sul set, l’attore nato in Guyana sa che può andare avanti a tutta velocità con la sua carriera, ma ha anche bisogno di prendersi del tempo rallentare e impegnarsi in attività che la centrano meglio e le portano calma e pace.

Secondo Vogue, la star di “Black Panther” usa il suo tempo libero per uscire e mangiare con gli amici, guardare quanti più film possibile, ascoltare nuovi brani e visitare gallerie d’arte e musei. È anche una fan dei massaggi occasionali (chi non lo è?) e scopre che la famiglia e gli amici sono davvero il miglior rimedio anche per i giorni più difficili. Che si tratti di ridere o piangere con i propri cari, il risultato del reset sembra essere lo stesso per l’attore.

Sente nel profondo la perdita di Chadwick Boseman

Perdere qualcuno che ami ti cambia per sempre. Le persone imparano ad andare avanti, ma il vuoto lasciato dalla scomparsa di una persona speciale non guarisce mai del tutto. Letitia Wright lo sa, così come il resto della sua famiglia “Black Panther”. Lei, il defunto Chadwick Boseman e altri sono diventati molto legati durante le riprese del loro primo film insieme. Wright ha persino definito Boseman suo fratello maggiore e un amore (platonico) per tutta la vita, non semplicemente come un amico e co-protagonista. Ha detto a Cassius Life: “Ero molto, molto fiduciosa che sarebbe stato il mio fratello maggiore dal momento in cui l’ho incontrato. Sorseggiando il suo frullato, guardandomi dall’alto in basso, valutandomi, ero tipo, ‘finna essere il mio fratello maggiore.'”

Per quanto fossero vicini, Wright non sapeva tutto della sua amica. Ad esempio, non sapeva come avesse combattuto una grave malattia. “Non ho messo insieme i punti”, ha detto Wright a Variety in riferimento alla battaglia contro il cancro al colon di Boseman. “Bro era molto riservato. Voleva proteggerci sempre”.

In effetti, Wright ha spiegato a Variety che quando le condoglianze per la morte di Boseman sono iniziate ad arrivare, ha pensato che fosse uno scherzo distorto. Ha mandato Wright in “una spirale discendente” e, sebbene non potesse riportare indietro la sua amica, ha trovato il modo di onorarlo. Ciò include il suo lavoro in “Black Panther: Wakanda Forever” e camminare sul tappeto viola con un vestito che somigliava a quello che lo stesso Boseman indossava agli Oscar.

L’attore è un grande fan del cinema e della televisione

I fan della Marvel in tutto il mondo sanno che l’attrice Letitia Wright è a dir poco la perfezione quando è davanti alle telecamere. Ha dato vita al personaggio di Shuri sia in “Black Panther che in “Black Panther: Wakanda Forever” e ha dimostrato che il suo futuro risiede nella recitazione.

Tuttavia, molti fan della star Marvel non sanno che non solo ama essere nei film, ma ama anche guardarli. Secondo Vogue, usa i suoi film preferiti per rilassarsi e decomprimersi, guardandone il maggior numero possibile. Fin dalla sua infanzia, Wright si è trovata plasmata, guidata e ispirata dal cinema. Ha rivelato ad A. Frame i cinque film che secondo lei hanno plasmato la sua carriera di attrice in erba: “The Lovely Bones”, “Eternal Sunshine of the Spotless Mind”, “Akeelah and the Bee”, “Requiem for a Dream” e “Moonlight”. .” Wright ha detto che questi film sono responsabili dell’aiutarla a diventare l’artista straordinario di cui siamo testimoni oggi nei film.

I film sono una parte importante della star, ma ama anche la televisione, in particolare gli spettacoli di ritorno al passato. Ha detto a W Magazine che “Full House” e “Family Matters” sono alcuni dei suoi preferiti sul piccolo schermo. Ha anche condiviso di avere un debole per il personaggio di “Family Matters” Steve Urkel. Wright ha particolarmente amato la sua unicità, la perseveranza quando si trattava di amare e i tempi in cui si è trasformato da idiota in bretelle a Stefan sexy e soave.

Il suo gioco rap è perfetto

Letitia Wright può agire come una tempesta, questo è certo. Tuttavia, trasformarsi in vari personaggi per le telecamere non è l’unico asso nella manica di questa donna di talento. Sembra che Wright abbia alcune abilità rap pazze oltre alle sue ovvie capacità di recitazione. In più di un’occasione, Wright ha mostrato le sue capacità di sputare testi per il mondo, entusiasmando il pubblico con le sue battute veloci e intelligenti. L’attore e amico Lupita Nyong’o ha gridato a Wright Twitter, lodando il suo gioco rap e chiamandola fuori dal suo alter ego, Baby MC Underbite. Wright ha anche mostrato a Jimmy Fallon, conduttore di “The Tonight Show”, che può praticamente mettere insieme qualsiasi parola a caso (nel suo caso “discoteca”, “Red Lobster” e “vibranium”) per creare un rap freestyle.

Ha anche condiviso il suo talento segreto con il mondo quando è apparsa in “Live With Kelly and Ryan”. La conduttrice Kelly Ripa ha detto a Wright di aver sentito dire che Wright era un rapper serio. Wright ha affermato che non c’era modo che fosse legittima, ma quello che era iniziato come scherzare con amici e co-protagonisti sul set – sputare battute di freestyle tra una ripresa e l’altra – si è trasformato in qualcosa di più grande di quanto avrebbe mai dovuto essere. Wright ha detto che ottiene persino artisti rap di grandi dimensioni che criticano il suo rap.

Alla fine della giornata, l’attore è fermamente convinto che il suo rap non sia una nuova carriera spin-off, solo un divertimento bonario con un talento nascosto.

Non è estranea alle polemiche

Letitia Wright non è un fiore all’occhiello e dice la sua opinione quando lo sente necessario. A volte, i suoi pensieri e le sue parole l’hanno portata in acqua bollente. Una volta è andata su Twitter (tramite The Wrap) per condividere un video anti-vaxxer. Ha poi continuato a condividere i suoi pensieri sulla questione, che si è rivelata piuttosto impopolare tra le masse. Alcuni erano così sconvolti dalle opinioni personali dell’attore che hanno chiesto la cancellazione immediata di “Black Panther” e Wright.

Per Newsweek, diversi scrittori hanno sottolineato un’apparente ipocrisia riguardo alla posizione di Wright. L’editorialista Wajahat Ali ha risposto alle opinioni di Wright Twitter: “Chiudilo e rilancialo. Basta con queste sciocchezze. Inoltre, Shuri è uno SCIENZIATO BRILLANTE interpretato da un anti-vaxxer impenitente che crede in cospirazioni folli. Ridicolo.” Autore e attivista Darlene McDonald twittato: “Se Chadwick Boseman, una malata di cancro e immunodepressa, fosse ancora con noi, le sue opinioni egoistiche avrebbero messo in pericolo la sua vita? Vaccinare è proteggere te stesso e proteggere coloro che ti circondano, conosciuti e sconosciuti”.

In un tweet ora cancellato (per Entertainment Weekly), Wright ha risposto alla sua condivisione del video originale e ai suoi pensieri, dicendo: “La mia intenzione non era quella di ferire nessuno; la mia UNICA intenzione di pubblicare il video era sollevare le mie preoccupazioni su ciò che il vaccino contiene. e quello che stiamo mettendo nei nostri corpi. Nient’altro.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui