Home News L’ex procuratore rivela le conseguenze legali che Anne Heche potrebbe dover affrontare...

L’ex procuratore rivela le conseguenze legali che Anne Heche potrebbe dover affrontare mentre le indagini dilagano – Esclusivo

0

L’attrice di Hollywood Anne Heche ha scioccato i fan quando i rapporti hanno indicato per la prima volta di aver subito gravi ferite in un incidente d’auto a Los Angeles il 5 agosto. A quanto pare, si è schiantata con la sua auto non una ma due volte: la prima volta è stata in un garage in complesso di appartamenti e la seconda volta è stata in una casa, che è stata distrutta nell’incidente. Secondo la CNN, Heche è ora indagata per una DUI e un mordi e fuggi, anche se al momento è in condizioni critiche. Un portavoce ha detto a Page Six che la star di “Donnie Brasco” è in coma e che “ha una lesione polmonare significativa che richiede ventilazione meccanica e ustioni che richiedono un intervento chirurgico”. TMZ è stato uno dei primi media sulla scena e ha foto di Heche che viene tirata fuori dalla sua macchina e su una barella. In effetti, sembrava addirittura che avesse subito delle gravi ustioni sulla scena dell’incidente.

E anche se nessuno sa esattamente per quanto tempo Heche sarà in questo stato o quali sono le prospettive per lei e il suo futuro, un ex pubblico ministero ha rivelato in esclusiva a Nicki Swift quali potrebbero essere le sue conseguenze legali mentre le indagini sul suo incidente aumentano.

Anne Heche sta affrontando alcune gravi conseguenze legali in seguito al suo incidente

Mentre la famiglia, gli amici e i sostenitori di Anne Heche stanno aspettando spilli e aghi nella speranza che ci siano buone notizie da condividere sulla sua guarigione, l'ex procuratore Neama Rahmani di - che ora è il presidente della West Coast Trial Lawyers - ha detto a Nicki Swift esclusivamente che i suoi guai legali non sono altro che cattive notizie. Ha spiegato: "L'incidente mortale comporta una possibile condanna a sei mesi e la guida spericolata comporta una condanna a 90 giorni di carcere. Dovrà anche risarcire le vittime. Se lo supplica, potrebbe essere in grado di ottenere la libertà vigilata ed evitare il carcere".

Nel 2001, Heche ha parlato dei suoi problemi di salute mentale in un'intervista con ABC News, dicendo che aveva subito abusi per mano dei suoi familiari e che aveva lottato a lungo con l'abuso di sostanze. Rahmani afferma che "i problemi di salute mentale dell'attore non sono una difesa legale, ma se cerca un trattamento, il giudice potrebbe considerarlo un fattore attenuante per la condanna". Guidare sotto l'influenza è "un reato punibile con un massimo di sei mesi di carcere perché ha causato solo danni alla proprietà ad altri", secondo Rahmani. In altre parole, Heche sta affrontando una strada molto, molto lunga di problemi sia sanitari che legali.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui