In un batter d’occhio, il rapper del sud della Florida Gazzy “Lil Pump” García è passato dal caricare la musica sulla sua pagina SoundCloud al primo posto nelle classifiche di Billboard con la sua canzone di successo “Gucci Gang”. Testi accattivanti a parte, il suo aspetto eccentrico – composto da dreadlock colorati e un corpo ricoperto di tatuaggi – lo ha aiutato ad attirare legioni di fan. Tuttavia, non tutti sono affascinati dallo shtick di Lil Pump. Il guardiano ha definito la sua musica come “rap mumble insensato e resistente ai genitori” e il Miami New Times lo chiamava “scemo, idiota, persino clown”. Ma per gli oppositori che ridono delle sue tracce incomprensibili, Lil Pump sta ridendo ancora più forte … direttamente in banca!

Come è passato il nativo della Florida dal fare musica in uno studio improvvisato con il suo amico Smokepurpp a raggiungere la vetta delle classifiche? Da un foglio di rap da grattarsi la testa a scompigliare alcune piume con la Chiesa cattolica, questa è la verità indicibile sull’adolescente confidente che ha fatto invocare la sua attenzione i veterani dell’hip-hop.

“Gucci Gang” ha stabilito un record particolare

Alcuni musicisti possono affrontare tutta la loro carriera senza fare una sola canzone che arrivi in ​​cima alle classifiche, eppure Lil Pump sta già registrando record. Arrivando in soli due minuti e quattro secondi, “Gucci Gang” è diventata la canzone più breve ad arrivare tra i primi dieci nella lista Hot 100 di Billboard in 42 anni. È vero. Secondo Paul Haney della Record Research, non c’è stata una canzone così corta nella top ten dal 1975, quando “Mr Jaws” di Dickie Goodman ha catturato le orecchie degli ascoltatori per due minuti e tre secondi.

Forse la breve e dolce melodia di Lil Pump, intrisa di testi che fanno riferimento all’uso di droghe e alla propensione del rapper a indossare il marchio di lusso francese Balmain, sta segnalando una sorta di cambiamento nell’industria musicale. Il rapper sembra essere in prima linea nelle tracce snippet che sono veloci, orecchiabili e arrivano direttamente al punto in meno tempo di quanto ci vuole per scrivere ESKETIT. Confuso? Continua a leggere. Spiegheremo in un minuto.

Il suo video musicale ha messo una scuola cattolica in grossi guai

Quando è arrivato il momento di filmare il video musicale “Gucci Gang”, Lil Pump si è diretta alla Blessed Sacrament School, una scuola elementare cattolica. Nella scena iniziale, il rapper può essere visto fumare marijuana mentre sacchi di pentola vengono lanciati per il terreno, una tigre vaga per il corridoio e un’infermiera spinge un “carrello delle cure” composto da tazze presumibilmente riempite con Sprite e codeina – una miscela che la comunità hip-hop chiama affettuosamente “purple drank”, “sizzurp” o “magra”. Fondamentalmente, il video mostra molte immagini che non si sposano con i valori che probabilmente si collegano alle scuole elementari. Non era certo uno sguardo che l’arcidiocesi di Los Angeles voleva promuovere in una delle sue istituzioni.

Lo ha detto un portavoce della chiesa TMZ che era in corso un’indagine perché il Santissimo Sacramento non è riuscito a seguire le politiche e le procedure di ripresa cui devono attenersi tutte le scuole e le parrocchie cattoliche. In altre parole, la bevanda viola e l’erba non sono sicuramente nel menu del pranzo e qualcuno probabilmente pagherà per quei peccati.

Ha un debole per Miranda Cosgrove

Certo, amiamo tutti la serie Nickelodeon iCarly, ma Lil Pump sembra davvero, veramente come lo spettacolo. In realtà, permetteteci di chiarire. Non è il programma nella sua interezza che fa impazzire Lil Pump. Il rapper sembra essere fissato con l’attrice protagonista dello show, Miranda Cosgrove.

Questa è più di una sbandata. Lil Pump aveva persino fatto una torta, che portava l’immagine di Cosgrove. Ha pubblicato una foto del delizioso dessert sul suo Twitter con la maledetta didascalia: “ICARLY IM TRYNNA F ** K SO I MADE UA CAKE.” Alla fine della sua proposta, ha pubblicato un teschio e ossa incrociate e due emoji con la lingua, accanto alla parola “ESSKEETIT”, che è una forma esagerata del suo tormentone, Esketit. Lil Pump ha coniato il termine come un modo alternativo per dire: “Prendiamolo”. Vedere? abbiamo imparato tutti qualcosa di nuovo oggi!

Cosgrove deve ancora rispondere all’offerta, ma probabilmente è difficile ignorare le sue avances. A un certo punto, era l’unica persona che stava seguendo sul suo account Instagram, e spesso la inonda di complimenti nella sezione commenti delle sue foto. Imbarazzante.

Il suo contratto discografico è andato a gambe all’aria e ha iniziato una guerra di offerte

Lil Pump ha firmato con la Warner Bros. Records nel dicembre 2017. L’accordo includeva un anticipo di $ 345.000, insieme alla promessa di pubblicare cinque album, secondo XXL. Tuttavia, un mese dopo che l’inchiostro si asciugava, il contratto è stato annullato quando si è scoperto che era minorenne quando ha firmato sulla linea tratteggiata e che il contratto “non è mai stato certificato dal tribunale”, ha riferito Tabellone. A quel punto, Lil Pump ha preso il suo Twitter per annunciare: “F ** K IT IMA SIGN LIL PUMP TO LIL PUMP.”

Ed è allora che le offerte hanno iniziato ad arrivare. Il rapper Gucci Mane ha contattato Lil Pump commentando sulla sua pagina Instagram (tramite XXL), dicendogli di “indicare il prezzo”. Anche DJ Khaled è intervenuto, caricando una foto di Lil Pump su Instagram con la didascalia: “MOGUL TALK !! ANCORA NELLA RIUNIONE !!!! HO DETTO AL MIO AVVOCATO CHE È URGENTE !! Facciamo questo affare!” Ma la Warner Bros. non si è arresa. A maggio 2018, l’etichetta aveva allettato Lil Pump con un nuovo contratto, completo di un “anticipo di 8 milioni di dollari, e poi 9.000 dollari per il primo anno, 12.000 dollari per il secondo e 15.000 dollari per il terzo e il settimo contratto anni “, ha riferito TMZ, rilevando che il rapper avrebbe anche incassato i diritti d’autore. Cha-ching!

Lil Pump è un grande spendaccione

Potrebbe essere un nuovo arrivato nel settore, ma Lil Pump non sta perdendo tempo a spendere per le cose belle della vita. Secondo TMZ, il rapper ha acquistato otto catene (per un costo totale di circa $ 350.000) con le parole: “Tha Lights Global” – il nome di una “società di musica e intrattenimento di nuova generazione a servizio completo”, con la quale il rapper era affiliato, secondo XXL. Secondo quanto riferito, ogni catena è stata progettata da un gioielliere di New York City e presenta da 10 a 30 carati di bling.

Mentre continua a raccoglierlo, l’ossessione di Lil Pump di sbizzarrirsi su gioielli costosi è diventata ancora più evidente. Ha pubblicato il selfie del piede sopra sul suo Instagram con la didascalia “ricco e annoiato”. Ha anche condiviso alcuni dei suoi pezzi preferiti della sua collezione di gioielli in un’intervista con GQ, tra cui un medaglione sfavillante a forma di viso e una pila di braccialetti di diamanti che costano $ 13.000 l’uno. Non c’era da stupirsi che stesse resistendo per un enorme contratto discografico. Ovviamente ha bisogno di soldi per comprare più “catene ghiacciate; anelli ghiacciati!”

Felice foto segnaletica. Guai seri.

Lil ‘Pump ha già avuto un po’ di guai con la legge. Secondo quanto riferito, nel febbraio 2018 il diciassettenne è stato arrestato e rinchiuso in un centro di detenzione minorile dopo aver sparato con una pistola mentre era a casa da solo. TMZ. Il manager del rapper ha affermato che tre uomini stavano cercando di entrare nell’appartamento di Lil Pump e hanno sparato un proiettile attraverso la sua porta. “I poliziotti dicono che la traiettoria del foro del proiettile mostra che proviene dall’interno della casa”, ha riferito TMZ. La polizia ha anche trovato una pistola scarica tra i cespugli sotto il balcone della casa di Pump e munizioni per quella pistola all’interno del suo pad. Oh, e anche la polizia ha trovato marijuana nel suo appartamento. TMZ ha detto di essere stato “arrestato per aver scaricato un’arma in un luogo abitato” e ha riferito che la madre assente di Lil Pump era “sotto inchiesta per aver messo in pericolo un minore e avere un’arma non protetta a casa”.

Lil Pump ha avuto un altro scontro con la legge nell’agosto 2018, quando la polizia di Miami ha scoperto che la targa della sua costosa Rolls-Royce apparteneva a una Mini Cooper. Il rapper stava guidando anche senza patente valida, ha riferito TMZ. A giudicare dal sorriso sulla sua foto segnaletica (sopra), non sembra troppo infastidito dai suoi problemi legali.

Ha chiamato il suo stile musicale “ignorante”

Ora che viviamo nell’era digitale, gli aspiranti artisti non devono nemmeno lasciare le comodità della loro casa per attirare l’attenzione e avviare una carriera. Tirare fuori brani originali o registrare copertine e pubblicare il prodotto finito online è tutto ciò che serve per alcune persone per diventare sensazioni durante la notte. Ehi, ha funzionato per Justin Bieber. Mentre i Biebs usavano YouTube per catapultare la sua carriera di cantante, Lil Pump si è recata sul sito di condivisione di musica SoundCloud per promuovere il suo lavoro. Con l’aiuto del suo partner, Omar “Smokepurpp” Pineiro, la sua musica ha attirato l’attenzione delle teste hip-hop di tutto il mondo, e da allora i suoi brani sono stati ascoltati in streaming milioni di volte.

“Liberamente riunita dai social media, questa ondata di musica viene spesso chiamata ‘Soundcloud Rap’, ma Pump e Purrp … preferiscono non definirla” ha riferito Noisey, “…hanno dichiarato felicemente che quello che fanno è semplicemente “ignorante”.

Pensa di essere ‘un dio’

Lil Pump ha rilasciato alcune interviste selvagge da quando è stato portato alla ribalta, incluso nel giugno 2018, quando ha detto Nardwuar sapeva “leggere a malapena”. Ehm, non siamo sicuri che fosse serio, ma andando avanti …

Forse il suo commento più offensivo è arrivato durante un’intervista del 2017 con XXL. Il rapper “Boss” ha discusso dell’inizio della sua carriera e di ciò che intendeva portare al gioco. Quando gli è stato chiesto quale fosse il suo obiettivo nell’industria musicale, ha detto che voleva essere “la cosa più grande che è fuori” e ha citato il suo flusso unico come il motivo per cui è stato in grado di distinguersi in un mare di altri rapper. Alcuni promettenti potrebbero avere alte aspirazioni di diventare il prossimo Jay-Z o il prossimo 2Pac, ma Lil Pump? Apparentemente è troppo buono per la razza umana. “Lil Pump è un Dio”, ha detto. “Ho appena eseguito merda.”

Waka Flocka Flame dice che gli ha rubato il flusso

Lil Pump si è immerso nella cultura hip-hop crescendo ascoltando altri artisti come Chief Keef e Lil B, quindi non saremmo scioccati nel sentire che è stato ispirato dalla loro musica. Ma un artista che Lil Pump non ha mai menzionato per nome è convinto di meritare il merito di aver plasmato l’intero flusso della giovane star.

In un’intervista radiofonica con il Spettacolo Domenick Nati, Juaquin “Waka Flocka Flame” Malphurs ha immediatamente interrotto l’idea di collaborare con Lil Pump, definendo il rapper “Flex Like Ouu” un “albino Waka Flocka”. Secondo Malphurs, “Lil Pump fa rap sulla merda di cui ho rappato sui miei ultimi 30 e più vecchi CD. Stessa merda – allo stesso modo sul mio stesso ritmo.” C’è qualche verità in questa affermazione? Decidi tu, ma pensiamo che sia lecito presumere che Waka Flocka Flame non si metterà a indossare il suo vestito preferito di Gucci e siederà in prima fila a un concerto di Lil Pump in qualunque momento presto.

Incontra la sua parodia SNL: Lil Doo Doo

Sai che sei diventato grande quando Saturday Night Live ti prende in giro. Lo sketch comedy show ha reso omaggio (o insultato, a seconda del punto di vista) il rapper insolito quando SNL Pete Davidson lo ha impersonato. Nel frattempo, Davidson interpreta un personaggio di nome Lil Doo Doo – un rapper fittizio con una canzone di successo chiamata “Doody Gang” – che riceve una lezione di storia del rap dal gruppo hip-hop veterano Soul Crush Crew, interpretato da Chance the Rapper , Kenan Thompson e Chris Redd.

La parodia è stata un tale successo comico che Davidson ha ripreso il ruolo del mumble rapper, svelando un video musicale in cui il gancio di “Gucci Gang” è stato cambiato in “Tucci Gang” in onore di Il diavolo veste Prada l’attore Stanley Tucci. Quel capolavoro comico riproduce il nome della moglie di Tucci, Felicity Blunt, e include il testo: “Alcuni di voi non conoscono quel nome, ma è il ragazzo di I giochi della fame.”

Ha impressionato la sua nemesi

Per essere considerato un rapper credibile, mi sembra dovere essere coinvolto in almeno una faida di alto profilo. Lil Pump ha adempiuto a tale obbligo impegnandosi in uno strano tête-à-tête con il collega rapper J. Cole. È difficile individuare cosa abbia scatenato la loro carne, ma Rivolta ha riferito che Lil Pump ha iniziato tutto in un tweet cancellato da allora che diceva, in parte: “B *** h I’m better than j Cole.” Loro parole di combattimento! J. Cole ha licenziato nel “1985” – una traccia diss che molti credevano fosse diretta a Lil Pump. Ma proprio prima che la tensione arrivasse al punto di ebollizione, i due rapper hanno improvvisamente schiacciato l’animosità. Sì, proprio così. Era tutto finito. Eh?

Ecco come è successo: Lil Pump stava uscendo con un conoscente comune che ha chiamato J. Cole. Lil Pump ha suggerito di fare FaceTime, ma J. Cole non era interessato. Pensava che la Lil Pump fosse solo un po ‘punk. Alla fine, J. Cole ha abbassato la guardia e hanno avuto una conversazione amichevole di 15 minuti. “Quando ti ho parlato al telefono, ero tipo, ‘Yo, è intelligente.’ Potrei capirlo solo parlando con te al telefono. Sei più intelligente di ciò che la gente sa, di ciò per cui la gente potrebbe darti credito, e penso che tu sia più intelligente di ciò che pubblichi “, ha detto J. Cole durante un’intervista congiunta.

D’aww. Non ami solo un lieto fine?

Non voleva essere un rapper. È appena successo

I sogni a volte diventano realtà, e talvolta anche i sogni che non sono nemmeno sogni diventano realtà. Ha detto Lil Pump XXL che tutta la sua fama e fortuna gli caddero praticamente in grembo grazie al suo amico Smokepurpp. “Faceva il freestyle e mi diceva, ‘Registra un po’ di merda, ‘ma ho detto di no. Ma un giorno mi ha fatto andare in studio per farlo e mi sono limitato a freestyle. Non ho mai voluto essere un rapper prima, è appena successo. “

Dopo l’uscita della sua prima canzone, “Pump”, il ragazzino è rimasto sbalordito dal successo della traccia e dalla rapidità con cui è salito alla ribalta. “Questo sta accadendo rapidamente”, ha detto, sottolineando di pronunciare alcune parole poetiche ai suoi fan e critici: “F ** k con tutti i miei fan e f ** K tutti quelli che odiano.” Quindi il gioco è fatto, ragazzi. Puoi essere qualsiasi cosa a cui non ti impegni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui