Se tu o qualcuno che ami state lottando con pensieri suicidi, chiama la National Hotline al 988.

Lisa Marie Presley è sopravvissuta a molte tragedie della sua vita, a cominciare dalla perdita del suo famoso padre quando aveva nove anni. Tuttavia, ha ricevuto forse il colpo più grande di tutti il ​​13 luglio 2020, quando suo figlio di 27 anni, Benjamin Keough, è morto suicida. Dopo, Presley si è ritirata dai riflettori per affrontare il suo dolore. “Questi sono alcuni dei giorni più bui della vita della mia famiglia”, ha scritto su Facebook la madre di Lisa Marie, Priscilla. Presley non ha parlato molto del suo crepacuore da allora, ma continua a onorare suo figlio ogni 13 luglio. Quest’anno, ad esempio, ha celebrato il secondo anniversario della sua morte condividendo un’immagine del tatuaggio del nodo celtico abbinato che aveva una volta ottenuto con Benjamin, scrivendo: “Saremo connessi per l’eternità”.

È chiaro che Presley ha ancora il cuore spezzato e suo figlio sarà per sempre nella sua mente. Quando “Elvis” di Baz Luhrmann è stato rilasciato nel maggio 2022, ho pensato al suo defunto figlio. Dando un aggiornamento straziante, ha scritto su Instagram: “Mi si spezza il cuore che mio figlio non sia qui per vederlo. Anche a lui sarebbe piaciuto moltissimo”. Ha anche spiegato che in questi giorni vuole concentrarsi solo sui suoi figli e non ha molto cuore o energia per nient’altro. Ora, la figlia di Elvis si è aperta sulla tragica morte di suo figlio in un post sincero volto ad aiutare gli altri.

L’unica cosa che fa andare avanti Lisa Marie Presley

Il 30 agosto ha segnato la “Giornata nazionale per la consapevolezza del dolore”, una giornata che è vicina al cuore di Lisa Marie Presley. Nei due anni trascorsi dalla morte di suo figlio, Benjamin Keough, il suo lutto è tutt’altro che finito. Come ha condiviso in un potente saggio, per People, non finirà mai. Aprendo il suo viaggio con il dolore, Presley ha detto che vuole dare forza a coloro che affrontano la tragedia e ispirare gli altri a sostenere meglio coloro che stanno vivendo una perdita. “Il dolore deve essere discusso”, ha iniziato prima di condividere le tre lezioni più importanti che ha imparato. “Uno è che il dolore non si ferma o scompare in alcun senso, un anno o anni dopo la perdita”, ha scritto Presley. “Due, il dolore è incredibilmente solitario.” La 54enne ha anche rivelato che essere un genitore che ha perso un figlio comporta la pressione aggiuntiva del giudizio esterno poiché le persone danno la colpa alla tua porta e ti trasformano, come ha detto lei, in “un paria”. Ecco perché si è rivolta a un gruppo di supporto di persone che stanno attraversando una perdita simile.

Alla fine, Presley ha rivelato il motivo per cui non si arrende: i suoi figli. Presley è anche mamma dell’attore Riley Keough (con l’ex marito Danny Keough) e delle figlie gemelle Finley Aaron Love e Harper Vivienne Anne (con l’ex marito Michael Lockwood). “È una vera scelta andare avanti, una che devo fare ogni singolo giorno e una che è costantemente impegnativa per non dire altro”, ha scritto. “Ma continuo ad andare avanti per le mie ragazze.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui