Forse la vendetta è davvero un piatto che va servito freddo…

Alla tata d’infanzia del principe William e del principe Harry, Tiggy Pettifer (conosciuta come Tiggy Legge-Bourke all’epoca della debacle) è stato finalmente offerto un enorme risarcimento a sei cifre dalla BBC per la parte dell’ex giornalista della BBC Martin Bashir nel perpetuare una voce che lei e il principe Carlo furono coinvolti sentimentalmente durante un’intervista del 1995 con la principessa Diana.

“Tiggy Legge-Bourke era proprio al centro della manipolazione di Bashir ed è giusto che il danno che le è stato causato sia riconosciuto dalla BBC”, ha dichiarato con enfasi un insider al The Telegraph. Secondo BBC News, anche il giudice in pensione, Lord Dyson, che ha guidato l’accusa sull’inchiesta, ha agitato il dito, non solo contro Bashir, ma anche contro la BBC per aver infine optato per coprire i passi falsi di Bashir nella sua “ingannevole” intervista con la principessa Diana , affermando in un rapporto che l’emittente di servizio pubblico “non è stata all’altezza degli elevati standard di integrità e trasparenza che sono il suo segno distintivo”. YIKES.

Ma qual è la vera storia di Charles e della sua presunta relazione con la tata dei suoi figli? Continua a leggere dopo il salto per scoprirlo.

Martin Bashir ha falsificato documenti per avvicinarsi alla principessa Diana

A quanto pare, la voce sul fatto che il principe Carlo avesse una relazione con il principe William e la tata del principe Harry, Tiggy Pettifer, era proprio questo: una voce. Per Daily Mail, il giornalista britannico Martin Bashir ha creato una storia di inganno nel tentativo di segnare la sua esplosiva intervista del 1995 con la principessa Diana in cui ha rilasciato un’intervista sincera sul suo matrimonio con il principe Carlo e ha pronunciato la famigerata frase alludendo a Camilla Parker-Bowles (tramite AP), “Eravamo in tre in questo matrimonio, quindi era un po’ affollato”. Bene mai dimentica quello.

Tra le false affermazioni di Bashir c’era che il principe Carlo era innamorato di Pettifer. È stato anche riferito che Bashir è arrivato persino a falsificare documenti, inclusi estratti conto fasulli destinati ad apparire come ricevute di un aborto di un figlio innamorato prodotto dal principe Carlo e da Tiggy. Più tardi, in una sorta di scuse, il giornalista caduto in disgrazia ha ammesso che chiedere estratti conto falsificati era “una cosa stupida da fare”, ma era ancora fermamente convinto che i documenti falsi non fossero responsabili della decisione di Diana di partecipare all’intervista, per The Sunday Volte.

Fortunatamente, sembra che la voce non abbia avuto alcun effetto sulla relazione di Pettifer sia con William che con Harry. Come riportato da People, entrambi i principi erano presenti quando si è sposata nel 1999. Pettifer era quindi presente alle nozze di Harry nel 2018 con Meghan Markle ed è stata persino scelta come madrina del loro primogenito, Archie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui