Conosciamo tutti Jim Carrey come un uomo divertente. “Ace Ventura.” “Scemo e più scemo.” “La maschera.” L’icona della commedia ha onorato il grande schermo per decenni e lo ha fatto insieme a molte importanti costar. Da Jennifer Aniston a Steve Carell e Zooey Deschanel, Carrey ha lavorato con alcuni dei nomi più divertenti della commedia. Uno di quei nomi è l’incomparabile Danny DeVito.

Carrey e DeVito hanno collaborato per il film del 1999, “Man on the Moon”, e secondo Mashable, non è stata l’esperienza sul set più, beh, rilassante. Non è uno shock totale: i racconti di scherzi isterici fatti sui set cinematografici sono stati condivisi per decenni e Carrey è stato il burlone dietro più di uno. Ma questo particolare scherzo ha lasciato a bocca aperta gli sceneggiatori del film, Scott Alexander e Larry Karaszewski. In un’intervista con Mashable, Karaszewski ha condiviso: “Tutti sostenevano Jim, e questa massiccia performance artistica… era incredibilmente folle essere sul set ogni giorno”.

Lo scherzo che Carrey ha fatto a DeVito potrebbe farti pensare esattamente come selvaggia l’esperienza sul set è stata davvero.

Jim Carrey ha rinchiuso Danny DeVito nella sua roulotte

Secondo gli autori di “Man on the Moon” nella loro intervista a Mashable, Jim Carrey ha fatto uno scherzo a Danny DeVito rinchiudendolo nella sua roulotte. Tuttavia, lo scherzo non era un’impresa da poco. “[Carrey] ha trovato la chiave, ha rinchiuso Danny nella roulotte di Danny, ha fatto retrocedere un’auto contro la portiera, poi ha preso la chiave dell’auto e l’ha gettata nel fiume Los Angeles. Quindi ora Danny DeVito non può uscire dalla roulotte per salire sul set [to film]”, ha condiviso lo scrittore Scott Alexander.

Secondo quanto riferito, il regista del film, Miloš Forman, aveva un buon senso dell’umorismo ma ha faticato a mantenere il sorriso sul volto quando è stato chiamato un carro attrezzi per spostare l’auto per far uscire DeVito dalla sua roulotte. “Danny sta bussando alla finestra, sai … Sta mettendo alla prova la pazienza delle persone”, ha condiviso Alexander mentre il suo co-sceneggiatore Larry Karaszewski ridacchiava.

Tutto questo, sostenevano, era il tentativo di Carrey di incanalare il personaggio che interpretava nel film stesso: il defunto intrattenitore Andy Kaufman. Infatti, secondo Business Insider, Carrey è rimasto nel personaggio di Kaufman per quattro mesi durante l’esperienza delle riprese.

Jim Carrey ha fatto uno scherzo a un altro amico durante la produzione del film

È interessante notare che bloccare Danny DeVito nella sua roulotte non è stata l’unica volta in cui Jim Carrey ha fatto uno scherzo a qualcuno durante le riprese di “Man on the Moon”. Dopo che l’amico di Carrey, collega comico e attore Norm Macdonald, è morto a causa di una battaglia privata contro il cancro, Carrey ha condiviso un video divertente su Cinguettio onorandolo.

Nel tweet, Carrey ha ricordato come Macdonald è venuto agli Universal Studios per pranzare con Carrey sotto il portico della famosa casa “Psycho”. Mentre Macdonald si avvicinava al portico, Carrey (che era vestito come Norman Bates del film) corse fuori sul portico con un’ascia di scena, spaventando il suo povero amico. “Lunga vita a Norm Macdonald!” Carrey ha scritto.

Mentre Carrey ha anche approfondito una serie di ruoli drammatici incisivi – come “I Love You Phillip Morris”, “The Truman Show” e “Eternal Sunshine of the Spotless Mind” – il suo talento per la commedia non può essere negato. E sembra che l’abilità sia quella che si estende anche dietro le quinte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui