Come la gente normale, le celebrità hanno improvvisamente avuto un sacco di tempo a disposizione quando il mondo ha chiuso nel marzo 2020 a causa della pandemia di COVID-19. Rita Wilson, che è stata tra le prime star di Hollywood a essere contagiata dal virus, ha affermato di aver sfruttato il suo tempo libero concentrandosi sulla sua famiglia e dando spazio alla creatività. “Non avere le distrazioni dell'”attività” ha permesso che le cose più importanti fossero al primo posto”, ha detto (tramite Parade). “Ho sentito un successo d’onda creativo e sono stato in grado di registrare e pubblicare ‘Where’s My Country Song?’ durante la quarantena. Poter avere uno sfogo creativo è stato un tale dono”.

Altri si sono concentrati sulla loro salute lavorando sui loro obiettivi di fitness, come Tiffany Hadish, che ha perso un totale di 40 libbre durante il periodo di quarantena COVID-19, per Persone. Alcuni hanno intrapreso nuovi hobby, come Ed Sheeran, che ha sviluppato il pollice verde e ha trascorso gran parte del suo tempo a casa ad occuparsi del suo giardino… e dei polli. “È un semplice piacere per lui lontano dalla follia del mondo della musica”, ha detto una fonte a The Sun (tramite il Daily Mail).

Nel frattempo, altri hanno approfittato del lockdown sbloccando una nuova abilità, come Harry Styles, Catherine Zeta-Jones e Chris Rock, che, all’età di 55 anni, ha finalmente imparato a nuotare. “Una volta che ho iniziato a rendermi conto di avere tutto questo tempo, è stato come ‘Devo lavorare su di me’, ha rivelato Rock in “The Ellen Show”. “‘Cosa posso fare?’ Ho preso un istruttore e finalmente ho imparato a nuotare”.

Chris Rock si tuffa in profondità

L’ironia non è andata persa su Chris Rock che, da 20 anni, ha una casa con piscina che non poteva usare perché non sapeva nuotare. Ma a partire dal 2020, finalmente potrebbe. Rock ha parlato per la prima volta con The Hollywood Reporter di imparare a nuotare e di aggiungerlo al suo regime di fitness in modo da poter costruire i suoi addominali. “Sai quanto è fottutamente difficile per un adulto imparare a nuotare? Devi non avere paura di morire”, ha detto. “L’altro giorno, questo ragazzo mi ha detto, ‘OK, ti tufferai nel profondo e nuoterai dall’altra parte’, e io sono tipo, ‘Sei fottutamente pazzo?’ Ma poi mi sono tuffato nel profondo e ho nuotato dall’altra parte”.

Rock ha detto che gran parte dell’imparare a nuotare è imparare a rilassarsi e lasciarsi andare – “una perfetta metafora della vita”, come aveva descritto in “The Howard Stern Show”. “Stai solo annegando, e devi imparare a lasciar andare le cose, e devi imparare a rilassarti”, ha detto. Ha anche descritto l’esperienza come umiliante. “È un’impresa fisica, ma è un sacco di lasciarsi andare”, ha continuato. “Perché galleggi in modo naturale – una parte di te fluttua in modo naturale… Beh, non tanto quando sei nero, ma comunque.”

Chris Rock cerca una terapia

Tuttavia, il nuoto non è stata l’unica cosa che ha tenuto occupato Chris Rock durante la quarantena del coronavirus. Nel suo profilo per The Hollywood Reporter, l’attore e cabarettista ha condiviso di essersi impegnato anche nella terapia, frequentando sette ore di sessioni a settimana con non uno, ma due terapisti. Secondo la pubblicazione, Rock ha deciso di cercare un aiuto significativo dopo che un amico ha suggerito che potrebbe avere la sindrome di Asperger, una forma di disturbo dello spettro autistico. Rock è stato quindi sottoposto a una serie di test cognitivi e gli è stato diagnosticato un disturbo dell’apprendimento non verbale o NVLD. La condizione gli rende difficile capire i segnali non verbali. “Tutto quello che capisco sono le parole”, disse Rock stesso.

Parlando con Extra nel 2021, l’attore di “Grown Ups” ha detto che andare in terapia lo ha aiutato a far fronte alle sue condizioni e a rendersi conto che non è solo nella sua lotta. “Viviamo in questo mondo in cui tutti vogliono essere così autocostruiti. E quello che succede è che ci chiudiamo alle persone, non chiediamo aiuto per molte cose per cui abbiamo bisogno di aiuto”, ha osservato Rock. “[But] noi abbiamo bisogno l’uno dell’altro. E se riesci a parlare con le persone, tutta la tua vita, tutto, sarà migliore”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui