Chloë Grace Moretz è sulla scena di Hollywood da quando era una ragazzina. E sebbene possa essere vista come una giovane a Hollywood, l’attore affermato ha lavorato duramente in televisione e al cinema dal 2004. Sia che tu la ami come voce di Wednesday Addams o che ricordi il suo ruolo di Mindy in “Kick-Ass”, è una forza da non sottovalutare, con un carisma ben al di là dei suoi anni. Forse la sua effimera effimera a Hollywood deriva dal diventare famoso così giovane.

Ha detto a Hunger Magazine che “tutto è cambiato” quando, a 12 anni, è diventata famosa dopo aver recitato in “Kick-Ass”. Dopotutto, è stata sotto i riflettori per la maggior parte della sua vita. “È una specie di lontano ricordo, nel senso che ero una ragazzina, e il 90 percento delle volte nessuno mi darebbe davvero fastidio”, ha detto all’outlet. “Ma dopo “Kick-Ass”, la prima volta che ho visto i paparazzi, c’erano da 10 a 15 ragazzi adulti che circondavano una ragazza di 12 anni. Hanno spinto mia madre e lei è finita nel traffico – non si è fatta male , ma la situazione era davvero caotica”.

Quindi, dato lo stereotipo degli uomini più anziani di Hollywood che frequentano donne più giovani e la tendenza di Moretz a sembrare ben oltre i suoi anni, non sorprende che abbia una cotta per Johnny Depp nonostante abbia più del doppio della sua età. Ma ha rivelato che qualcosa l’ha rovinato per lei.

L’età di Lily-Rose Depp era scoraggiante per Chloë Grace Moretz

Tim Burton, che non è mai stato timido nel scegliere costantemente Johnny Depp, ha girato un film con Johnny e Chloë Grace Moretz nel 2011 intitolato “Dark Shadows”. All’epoca, Moretz disse a Vogue UK di avere una cotta per l’attore, ma fu scoraggiata da una particolarità. “Avevo una cotta per lui prima di iniziare”, ha detto all’outlet a 14 anni, “ma poi ho capito che ha una figlia che aveva solo due anni in meno. [than] me, e poi ho pensato ‘Forse no.’

Ha anche detto al Sydney Morning Herald nel 2012 di avere una cotta per Simon Baker, che l’ha scelta per il suo primo ruolo importante a 6 anni. Quindi forse è più una situazione di ammirazione? Nella stessa intervista ha anche detto allo sbocco che Johnny era l’epitome di un papà durante le riprese di “Dark Shadows” insieme. “È un ragazzo normale… lo guarderei e penserei ‘Wow, sei un tale papà'”, ha detto a SMH. “È così dolce. Quando dicono ‘taglio’ è solo Johnny. Quando dicono ‘azione’ è il suo personaggio”.

È chiaro che Moretz amava molto Johnny durante il loro periodo sul set, anche se la discrepanza di età tra lei e sua figlia, Lily-Rose Depp, potrebbe essere stata scoraggiante. In effetti, la preoccupazione per l’età è stata una costante nella carriera di Moretz, e lei è stata piuttosto esplicita al riguardo.

Essere sotto gli occhi del pubblico ha avuto un prezzo

In quanto persona che opera nel settore sin dalla tenera età, Chloë Grace Moretz ha affrontato la sua giusta dose di bullismo. Dopo l’uscita dei poster del suo film del 2017 “Scarpe rosse”, ha parlato contro le immagini di vergogna del corpo che collegava il peso alla bellezza. Ha anche lottato con la dismorfia corporea, quindi quando i meme come una gag tagliata di “I Griffin” del 2011 sono diventati un meme fianco a fianco con una foto di Moretz che trasportava una scatola della pizza, si è allontanata dagli occhi del pubblico.

“Avevo 18 anni e stavo facendo un tappeto rosso. Me ne sono andato e mi sono sentito così disgustato di me stesso ed ero davvero confuso dall’esperienza che è appena passata … Per molto tempo, sono stato in grado di essere la Chloë che la gente vede e la Chloë che sono in privato”, ha detto a Hunger. “Poi quei due mondi si sono scontrati e mi sono sentito davvero crudo, vulnerabile e aperto. E poi è arrivato l’assalto di meme orribili che hanno iniziato a venirmi inviato sul mio corpo”.

Ha inoltre aggiunto che “È stato qualcosa di così benigno come entrare in un hotel con gli avanzi” e che “quando vedo quel meme, è qualcosa di molto difficile da superare per me”. Nonostante ciò, il suo coraggio nel parlare delle difficoltà di essere un attore bambino o semplicemente qualcuno nel settore è stimolante. Continua a combattere la buona battaglia, Chloë!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui