Il dirigente musicale Seymour Stein è morto il 2 aprile 2023, a 80 anni di cancro al cervello. È stato il fondatore e il capo della Sire Records. I suoi diversi gusti musicali si sono distinti per gli artisti e alla gente è piaciuto il modo in cui si è avvicinato agli accordi discografici, vedendo i musicisti come indipendenti piuttosto che sotto la sua guida. Sire Records ha prodotto musica per Ice-T, The Pretenders, The Cure e Talking Heads. Ma è meglio conosciuto per aver dato il via alla carriera di Madonna.

“Sento davvero che ha creato una colonna sonora intoccabile”, ha ricordato sua figlia, Mandy, a The Hollywood Reporter. “Era implacabile con il suo spirito di assicurarsi che questi artisti venissero ascoltati”. Ha continuato dicendo che era “generoso”, poiché non ha mai tolto il talento agli artisti che ha firmato. “Credeva davvero che sarebbe stata trovata buona musica, ed era una persona collaborativa e dava credito a tutti coloro che facevano parte della sua squadra”, ha aggiunto.

Mandy ha anche menzionato come sono stati gli ultimi due anni del suo defunto padre. “Ha vissuto a Los Angeles con i miei figli e io”, ha detto. “Andava quasi in piscina ogni giorno e ascoltava la musica che amava così tanto”. Ha aggiunto che ha aiutato sua nipote con i suoi studi sul Bat Mitzvah. E sembra che il dirigente musicale abbia ispirato molti, da sua figlia a Madonna.

Madonna ricorda come Seymour Stein ha cambiato la sua vita

Il 3 marzo 2023, Madonna è andata su Instagram per condividere i suoi pensieri sulla morte del dirigente musicale Seymour Stein. “Era uno degli uomini più influenti della mia vita!!” ha sottotitolato il suo post. “Ha cambiato e plasmato il mio mondo.” Ha poi continuato a raccontare la storia di come ha incontrato Stein, spiegando che un DJ ha accettato di suonare la sua demo, e qualcuno della Sire Records – l’etichetta discografica fondata da Stein – si trovava al club.

Madonna ha continuato a ricordare che Stein l’ha firmata per un’etichetta discografica mentre era in ospedale per un disturbo cardiaco. “Questo momento ha cambiato il corso della mia vita per sempre”, ha scritto. “Ed è stato l’inizio del mio viaggio come artista musicale. Non solo Seymour mi ha ascoltato, ma ha visto me e il mio potenziale! Per questo sarò eternamente grato!”

Nel suo libro di memorie del 2018, “Siren Song: My Life in Music”, Stein ha anche ricordato il momento in cui ha incontrato Madonna e l’ha firmata per un’etichetta discografica. Ha notato che gli piaceva particolarmente la sicurezza, l’ambizione e la franchezza del cantante. “Molte persone hanno scritto del naturale potere da star di Madonna, ed è assolutamente vero che anche quando era ancora una completa sconosciuta, riempiva ogni stanza e emanava un’aura abbagliante a cui nemmeno un veterano incallito come me era immune”. ha scritto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui