Non c’è dubbio che Mary Trump sia in qualche modo la pecora nera della famiglia Trump. La nipote di Donald Trump è stata estremamente (e intendiamo estremamente) critica nei confronti di suo zio e della sua carriera politica nel corso degli anni, criticando ripetutamente la controversa figura durante il suo periodo alla Casa Bianca (e più volte dopo, se è per questo).

Nel marzo 2021, Mary aveva molto da dire su Donald dopo che è stato rivelato che era stato vaccinato contro il COVID-19, nonostante abbia passato gran parte della sua presidenza a minimizzare quanto fosse davvero grave la pandemia. In modo molto candido tweet, Mary si riferiva a suo zio come “L’ex occupante caduto in disgrazia” e usava persino l’hashtag “#massmurder” mentre condivideva il suo disprezzo per il fatto che fosse vaccinato a seguito dei suoi commenti pubblici sul virus.

Ma Mary non ha riservato la sua ombra solo a Donald Trump Sr. Anche suo figlio e cugino di Mary, Donald Trump Jr., ha sentito la sua ira, con l’autore che ha bollato Donald Jr. come un codardo quando le è stato chiesto cosa ne pensasse del motivo per cui apparentemente non l’ha fatto. Non esortare suo padre a fermare la famigerata rivolta al Campidoglio degli Stati Uniti nel gennaio 2021.

La schietta Mary ora sta buttando di nuovo i suoi due centesimi quando si tratta della sua famiglia estranea e delle rivolte del Campidoglio, ma questa volta sta rivelando perché pensa che suo zio abbia reagito come ha fatto dopo che sua figlia, Ivanka Trump, lo ha esortato fare di più per porre fine alla violenza durante l’incidente.

A Donald Trump sono piaciute le rivolte in Campidoglio?

È una domanda piuttosto audace, ma, almeno secondo Mary Trump, Donald Trump potrebbe aver ottenuto una sorta di soddisfazione dall’insurrezione del gennaio 2021 al Campidoglio. Mary non si è tirata indietro quando ha condiviso i suoi pensieri sull’incidente quasi esattamente un anno dopo su “The Dean Obeidallah Show” di SiriusXM, poiché ha affermato che Donald potrebbe aver ignorato di proposito sua figlia, Ivanka Trump, quando gli ha chiesto di fare qualcosa.

“Si stava eccitando, e non c’era modo che avrebbe fermato qualcosa perché si stava divertendo troppo e probabilmente voleva che peggiorasse”, ha affermato coraggiosamente Mary di suo zio, suggerendo che avrebbe potuto essere fatto a conoscenza dell’incidente prima che accadesse. “L’unico motivo per cui persone come Ivanka e altri gli dicevano di smetterla è perché… era andato fuori controllo. Pensavano davvero di poter controllare questo mostro che avevano creato e probabilmente speravano in un colpo di stato incruento”, lei ha aggiunto.

Mary ha continuato dicendo che Donald potrebbe non aver mai avuto intenzione di fermare le cose “perché probabilmente pensava… [and] che sarebbe stato il modo migliore per lui di rimanere al potere”.

I pensieri di Mary arrivano mentre il presidente Joe Biden dovrebbe attribuire “responsabilità singolare” a Donald nel primo anniversario dell’incidente (tramite Daily Mail). È ancora in fase di indagine se il coinvolgimento di Donald fosse criminale, secondo la CNN.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui