Mary Trump rivela ulteriori informazioni sulla salute dell’ex presidente Donald Trump nel suo nuovo libro “The Reckoning”. Secondo The Guardian, il primo libro di Mary “Too Much and Never Enough” ha venduto quasi un milione di copie nel suo primo giorno di pubblicazione.

Mary è l’unico membro della famiglia Trump a rompere il rango e il suo libro del 2020 su Donald non ha vinto i suoi punti con la sua famiglia. Nel suo primo libro, Mary ha sfruttato la sua esperienza come psicologa per analizzare il comportamento della sua famiglia e come ha plasmato l’ex presidente. Secondo The Guardian, nel nuovo libro di Mary “The Reckoning”, lei afferma che suo zio Donald “è il sintomo di una malattia che è esistita nel corpo politico fin dall’inizio di questo paese”, ma che ora ha “metastatizzato”.

Il sito web di “The Reckoning” dice che “l’America soffre di PTSD: un nuovo leader da solo non può aggiustarci”. Se il nuovo libro di Mary è qualcosa come “Troppo e mai abbastanza”, sarà probabilmente un best-seller. Se vuoi scoprire cosa rivela Mary sulla salute di suo zio Donald, continua a leggere.

Mary Trump ha affermato che Donald Trump soffriva e aveva paura dopo il COVID

Secondo The Guardian, Mary Trump ha affermato che Donald Trump aveva “paura” quando è tornato alla Casa Bianca dopo essere stato ricoverato in ospedale per la sua grave infezione da coronavirus. Nell’ottobre 2020, Donald ha lasciato l’ospedale Walter Reed dopo tre giorni di cure, tornando drammaticamente alla Casa Bianca. Mary disse: “Facendo la sua migliore imitazione di Mussolini, si tolse la maschera in una dimostrazione di invulnerabilità da macho. Strinse i denti e sporse la mascella, proprio come faceva mia nonna quando respingeva la rabbia o reprimeva il suo dolore. In Donald, ho visto quest’ultimo.”

Il Guardian ha riferito che in “The Reckoning”, Mary analizza suo zio e il nostro paese dal punto di vista di uno psicologo. Mary ha detto che quando Donald è tornato alla Casa Bianca dopo il suo rilascio dall’ospedale, l’allora presidente degli Stati Uniti aveva “un’espressione addolorata che Mary [recognized] da sua nonna, ma non osava ammettere la sua paura nemmeno a se stesso.”

Secondo The Guardian, Mary ha osservato che “le conseguenze dell’ammissione di vulnerabilità erano molto più spaventose per lui [Donald] che essere onesti.” Per coloro che vogliono leggere di più sulla versione di Mary di Donald, “The Reckoning” sarà in vendita il 17 agosto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui