Negli anni ’90, Matthew Perry e Bruce Willis erano due delle più grandi star dell’intrattenimento. Famoso per il suo ruolo da protagonista in “Die Hard”, Willis è tornato per il sequel del 1990, “Die Hard 2”, che ha dominato al botteghino con un record di 3,7 milioni di dollari di entrate prima ancora dell’apertura ufficiale, secondo il Los Angeles Times . Nonostante ruoli cinematografici più memorabili nel decennio tra cui “Pulp Fiction” e “Il quinto elemento”, Willis non ha mai ottenuto una nomination all’Oscar, secondo IMDb. Nel frattempo, in TV, Perry ha avuto dei fan nei panni di Chandler in “Friends”. Lo spettacolo ha debuttato nel 1994 ed è andato in onda per 10 stagioni. Perry è apparso anche in alcuni importanti ruoli cinematografici, come la commedia romantica “Fools Rush In”.

?s=109370″>

All’inizio del nuovo millennio, Perry e Willis erano gli attori più quotati nel film “The Whole Nine Yards”. Secondo quanto riferito, Perry ha scommesso su Willis che avrebbe dovuto apparire nella sitcom se il loro film fosse uscito al numero uno al botteghino, secondo CBR. “Ero su ‘Friends’ perché ho perso una scommessa contro Matthew Perry”, ha poi rivelato Willis a Wired. La coppia è poi tornata per il sequel, “The Whole Ten Yards”.

Nel 2022, la figlia di Willis, Rumer, ha rivelato in un post su Instagram che Willis soffriva di afasia. La malattia, che causa alle persone difficoltà a parlare tra gli altri sintomi, ha colpito altre celebrità come Emilia Clarke di “Il Trono di Spade”, ha riferito il Los Angeles Times. Ora, Perry sta mostrando supporto per la sua ex co-protagonista.

Le gentili parole di Matthew Perry per Bruce Willis

Alla luce della diagnosi di Bruce Willis e di un’ondata di sostegno da parte di fan e colleghi attori, Matthew Perry si è rivolto ai social media per parlare del suo amico. “Caro Bruce Willis, mi dispiace così tanto sentire quello che stai passando, ma sei ancora l’uomo più cool che abbia mai incontrato in tutta la mia vita”, ha scritto Perry su Twitter. “Rimarrai nelle mie preghiere per molto tempo”, ha aggiunto. Perry era ancora nostalgico del loro tempo sul set insieme e sperava che i due potessero riunirsi di nuovo e ricordare. “Forse dovremmo stare insieme e guardare tutti i 10 iarde e dormire un paio d’ore”, ha concluso Perry riferendosi al sequel di “The Whole Nine Yards”.

Secondo la star di “Friends”, l’idea per “The Whole Ten Yards” è iniziata il giorno dopo il grande debutto del film originale. Più che solo denaro, “il motivo per cui siamo qui a farlo di nuovo è che a tutti piace il cast dell’ensemble e ci siamo divertiti tutti a fare il film”, ha detto Perry a Blackfilm nel 2004. Sebbene Willis fosse spesso noto per interpretare ruoli più seri, ha mostrato le sue abilità comiche nei due film. Ha detto che uno dei motivi per cui il suo abbinamento con Perry ha funzionato così bene è stato che, secondo lui, “Penso che comprendiamo il tempismo”. Willis ha aggiunto che il suo lato divertente deriva dai suoi primi giorni prima di diventare una star di grande nome, ammettendo: “Ero un clown di classe nel 1976”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui