Michelle Visage ha imparato ad amare se stessa fin da quando era una ragazza. È stato un lungo viaggio che ha messo a dura prova la sua salute, sia fisica che emotiva. Quando il giudice di “RuPaul’s Drag Race” aveva 13 anni, ha sviluppato un disturbo alimentare mentre lottava con problemi di immagine di sé, ha detto a HuffPost nel 2015. L’ex cantante di Seduction ha vissuto per anni con l’anoressia, una malattia per la quale era solita punirsi inconsciamente. essere imperfetto. “E la verità è che ero amata da tutti quelli che mi circondavano, più di quanto potessi sopportare… tranne che per me stessa. Ero io quella che non amava me stessa”, ha detto.

Da allora, Visage ha lavorato duramente per essere più tranquilla con se stessa. “Ho ancora difficoltà con questo, ma sono molto più consapevole di quando sono cattiva con me stessa, rispetto a quando avevo 13 anni”, ha detto a HuffPost. Il suo viaggio verso l’amore per se stessa ha reso Visage più in sintonia con il suo corpo, aiutandola a prestare attenzione ai minimi dettagli. Quando ha lottato per rimanere incinta a 29 anni alla fine degli anni ’90, ad esempio, Visage sapeva che qualcosa non andava. “Semplicemente non stavo rimanendo incinta. Era mese dopo mese dopo mese, il mio periodo si sarebbe allontanato sempre di più”, ha detto a TODAY a gennaio.

A Visage è stato diagnosticato il morbo di Hashimoto, una malattia autoimmune che colpisce la tiroide. Il personaggio televisivo ha approfondito il suo benessere mentre imparava a gestire la sua condizione. Anni dopo, Visage è giunta alla conclusione che i problemi di salute erano legati alla sua caratteristica distintiva: i suoi seni.

Se stai lottando con un disturbo alimentare o conosci qualcuno che lo è, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web dell’Associazione nazionale dei disturbi alimentari o contatta la linea di assistenza dal vivo di NEDA al numero 1-800-931-2237. Puoi anche ricevere assistenza in caso di crisi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, tramite SMS (invia NEDA al 741-741).

Michelle Visage avrebbe ottenuto gli impianti a prescindere

Michelle Visage ha concluso che il silicone nelle sue protesi mammarie era la causa principale della sua condizione autoimmune, che l’ha portata a rimuoverle nel 2019. Ma nonostante il risultato, la star di “RuPaul’s Drag Race” non ha rimpianti per la sua decisione di sottoporsi a un intervento di mastoplastica additiva a 20 anni. “Se i medici mi avessero detto a 21 anni che ciò sarebbe potuto accadere, avrei comunque ricevuto le protesi mammarie”, ha detto a Page Six in un’intervista del 15 dicembre. Visage ha riferito di aver avvertito i sintomi poco dopo l’intervento, ma non le hanno impedito di ottenere un aumento del seno altre due volte, raggiungendo infine una dimensione DD quando aveva 33 anni, secondo il rapporto. Visage crede di aver sviluppato Hashimoto mentre il suo corpo cercava di liberarsi di un “invasore”, ha detto a Page Six.

Il suo viaggio verso la guarigione ha portato a un documentario della Paramount + intitolato “Explant”, che è stato rilasciato il 15 dicembre. Visage è esplicito su come diversi medici abbiano respinto le sue preoccupazioni e suggerito che fosse “isterica”. “Ci sono molti chirurghi, uomini e donne, che lo dicono [breast implant illness] non esiste e che siamo solo isterici. Dobbiamo andare a casa, scopare, fumare un po’ d’erba, bere un bicchiere di champagne e prendere un Prozac o Xanax”, ha detto Visage a Insider a dicembre. Con il suo film, Visage cerca di aumentare la consapevolezza dei potenziali rischi per la salute associati al seno impianti, pur sottolineando che non è contro la chirurgia plastica, ma “pro-trasparenza”, per Page Six.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui