Mindy Kaling è in ascesa da quando è apparsa per la prima volta sulla scena nello show televisivo “The Office” nei panni di Kelly Kapoor. Protagonista insieme ad altri grandi come Steve Carell e John Krasinski, la commedia preferita dai fan della NBC ha messo Kaling sulla mappa, anche se alla fine se n’è andata alla fine della stagione 8, secondo Vulture. Il suo ruolo era sempre più uno dei preferiti dai fan, Kaling non è sempre stata riconosciuta per i suoi contributi, sforzi e talenti, il che è stata un’esperienza diversa dalle sue controparti.

Quando lo spettacolo è stato nominato per un Emmy, la Television Academy ha snobbato l'attore della sua possibilità di brillare notando che c'erano troppi produttori. Come se la dichiarazione non fosse abbastanza dolorosa, Kaling ha notato che era l'unica persona di colore a ricevere questo messaggio e che doveva fare di tutto per essere considerata. "Hanno fatto a me, non a nessuno degli altri produttori, compilare un intero modulo e scrivere un saggio su tutti i miei contributi come scrittore e produttore", ha rivelato Kaling a Elle nell'ottobre 2019. "Ho dovuto ricevere lettere da tutti i altri produttori maschi, bianchi, dicendo che avevo contribuito quando il mio vero disco si è affermato da solo".

Sfortunatamente, questa non è la prima volta che l'attore multitalento ha affrontato critiche per un ruolo a Hollywood. Il suo ultimo, la voce di Velma nel prossimo spettacolo animato per adulti della HBO Max, "Velma", ha alcune persone in subbuglio. Tuttavia, Kaling non sta lasciando che i commenti sminuiscano la brillantezza dello spettacolo.

Mindy Kaling è rimasto "sorpreso" dalle critiche a Velma

Mindy Kaling ha parlato della sua esperienza a Hollywood in molte occasioni. Naturalmente, il feedback e la negatività che sta ricevendo dal fatto che Velma è dell'Asia meridionale, invece che caucasica, è un altro esempio che la star non ha potuto fare a meno di affrontare mentre era al New York Comic Con.

"Penso che i personaggi in questo siano così iconici, ma in nessun modo la banda è definita dalla loro bianchezza, ad eccezione di Fred", ha detto Kaling (tramite Insider). "Quindi, sono rimasto un po' sorpreso e penso che la maggior parte delle ragazze indiano-americane quando vedono questo personaggio scettico, laborioso e poco apprezzato, possano identificarsi con lei". Non tutti i commenti sono stati negativi. L'autore ha rivelato che molti erano entusiasti a causa della crescente rappresentanza nelle principali produzioni e nomi familiari. Durante "Late Night With Seth Meyers" nel luglio 2021, la creatrice di "Never Have I Ever" ha rivelato che il supporto che sta ricevendo su Twitter da "fan davvero intensi ... come i fan dei cartoni animati, dei fumetti" è stato ben accolto.

"[With] animazione, possiamo fare qualsiasi cosa. L'essenza di Velma non è necessariamente legata alla sua bianchezza", ha condiviso Kaling con Entertainment Weekly. "Mi identifico così tanto nel suo personaggio, e penso che così tante persone lo facciano, quindi è come, sì, rendiamola indiana in questa serie. " Molti sono d'accordo con la decisione e pensano che non potrebbe esserci una persona più perfetta per dare voce al personaggio nerd poiché l'allume di "The Mindy Project" è l'epitome di Velma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui