Prima dell’uscita di un film, gli attori coinvolti di solito fanno un tour promozionale. Danno interviste a conduttori di talk show e giornalisti per raccogliere l’entusiasmo per il film. Potrebbero raccontare storie sulla realizzazione del film, condividere aggiornamenti sulle loro vite e stuzzicare i punti della trama. Tutto sommato, ci sono pochissime regole per quanto riguarda ciò di cui puoi parlare mentre fai la stampa per un film. Ma c’è una regola che attori e fan sanno che non dovrebbe essere infranta: le star del film non dovrebbero assolutamente rovinare la trama del loro film mentre lo promuovono. Andiamo, chi vuole vedere l’attore protagonista raccontare a Jimmy Fallon la fine di un tanto atteso blockbuster prima che arrivi nei cinema?

Tuttavia, nonostante il fatto che gli attori siano spesso tenuti a firmare accordi legali di non divulgazione per impedire loro di divulgare i punti chiave della trama a terze parti, commettono errori e rinunciano a grandi colpi di scena abbastanza spesso. Sembra che i franchise di supereroi abbiano più probabilità di essere rovinati accidentalmente da un attore. Stiamo per descrivere in dettaglio alcuni dei momenti più memorabili in cui gli attori hanno rivelato importanti spoiler, quindi procedi con cautela. Sei stato avvertito, quindi non incolpare il messaggero.

La Marvel ha un problema con Tom Holland

Tom Holland interpreta Spider-Man / Peter Parker nel Marvel Cinematic Universe ed è così noto per aver rovinato gli elementi di Uomo Ragno e altri film Marvel che ci sono lunghe compilation di lui che lo fa su YouTube. Alla fine è finito a frequentare i giornali con Benedict Cumberbatch che ha agito come una “babysitter” per l’attore dalle labbra sciolte. Come ha scherzato Cumberbatch in un’intervista con Accesso, era lì solo per assicurarsi che Holland non si lasciasse sfuggire alcun dettaglio della trama.

Una delle gaffe di Holland è avvenuta al Comic-Con nel 2016 quando l’ha raccontata E troppo sui poteri di rotazione del web di Spidey. “Stiamo lavorando a diversi modi di fare [the wrist flick to release the web] per diversi tipi di ragnatele “, ha condiviso. Un lampo di panico ha colpito mentre ha detto,” Oh, potrei aver dato via qualcosa lì. “

Non siamo sicuri se quell’esempio sia migliore o peggiore del tempo a cui si è accidentalmente rivelato AlloCine (attraverso Inquistr) quello Uomo Ragno sarebbe una trilogia. Quando gli intervistatori gli hanno detto che sapevano del secondo film ma non del terzo, Holland ha detto semplicemente: “Sì, beh, ora lo sai. Ora lo sai”. Si è reso subito conto di aver commesso un errore aggiungendo “Scusa, Marvel. Whoops. È fuori.” Onestamente, quei due esempi sembrano lievi rispetto al tempo ha dato via il finale di Avengers: Infinity War a un teatro pieno di fan che dovevano ancora vederlo quando ha urlato: “Sono vivo!” Non incolpiamo davvero la Marvel per averlo accoppiato con Cumberbatch.

Darth Vader ha detto al mondo che era il padre di Luke Skywalker

Twitter non esisteva nel 1978, ma gli spoiler lo erano: non si sono diffusi in pochi secondi. Il compianto David Prowse, che ha interpretato Darth Vader in Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza rovinato alcuni risultati di paternità che sarebbero stati rivelati nel film successivo, Star Wars: Episodio V – L’impero colpisce ancora. Per Retroist, ha offerto un’osservazione piuttosto curiosa parlando a una folla di Guerre stellari fan a Berkley, in California. “Il padre non può uccidere il figlio, il figlio non può uccidere il padre”, ha detto Prowse. “Quindi, vivono di nuovo per recitare in ‘Star Wars: IV.'” Tieni presente che questo è accaduto due anni prima che l’iconica battuta di Vader “Io sono tuo padre” fosse pronunciata sul grande schermo.

RetroistVinvectrex ha ricordato di aver letto questa storia sul giornale della sua città natale. Ad ogni modo, mia madre è stata brava a tenere d’occhio le notizie di Star Wars – e quando questo particolare articolo è apparso sul nostro giornale locale, l’ha tagliato per me “, ha ricordato. “Ce l’ho ancora fino ad oggi. Ed è stata la mia prima introduzione agli spoiler.”

Come Gizmodo ha notato, Prowse probabilmente stava solo meditando su cosa sarebbe successo perché “Io sono tuo padre” non era nella sua versione della sceneggiatura. Piuttosto, hanno usato una linea segnaposto durante le riprese: “Obi-Wan ha ucciso tuo padre”. E poi, come Gizmodo ha sottolineato, “la vera rivelazione di James Earl Jones è stata doppiata più tardi.Comunque, Guerre stellari i fan nell’area di Berkley hanno avuto molto a cui pensare per due anni.

Rachel McAdams potrebbe voler tornare indietro nel tempo

Rachel McAdams probabilmente avrebbe voluto tornare indietro nel tempo mentre promuoveva il suo film del 2009 La moglie del viaggiatore nel tempo. Nel film, il personaggio di McAdams, Clare, si innamora di un uomo di nome Harry che può viaggiare nel tempo, ma Clare non ha la stessa abilità. E ha detto a Jon Stewart quel bocconcino e altro mentre promuoveva il film Lo spettacolo quotidiano.

Quando ha spiegato i limiti delle capacità del marito di Clare, Henry, ha detto: “Si spinge fino alla sua infanzia e va avanti fino alla morte”. Ehm, cos’è quello? Raramente è una buona idea rovinare una morte per invogliare le persone a venire a vedere il tuo film. Sembrava sapere di aver commesso un errore quando la Stewart ha ripetuto ciò che aveva appena detto. “Ora abbiamo rovinato tutto”, ha osservato. Ma per qualche motivo, non si è fermata qui.

Successivamente, ha rivelato che per tornare da Henry per avere una vasectomia, Clare dorme con il suo io più giovane e rimane incinta. Che cos’è? Oh, solo un altro colpo di scena rovinato. Ma McAdams non aveva finito. “[The daughter] Anche i viaggi nel tempo “, aggiunse. Considera la trama buona e rovinata, anche se, come disse Stewart,” non devi dirmi niente di tutto questo “. Era troppo tardi.

Lo spoiler di Sylvester Stalone è stato un TKO

Sylvester Stalone è ovviamente noto per il Rocky franchise cinematografico. Il primo Rocky il film è stato presentato per la prima volta nel 1976, decenni prima che Twitter fosse un’idea nella mente di chiunque. Il personaggio di Rocky Balboa ha vissuto per vedere l’era dei social media grazie a film spinoff come Credo. Ma sembra che nessuno abbia dato lezioni a Stallone su cosa dovrebbe e non dovrebbe essere condiviso lì.

A dicembre 2014, circa un anno prima Credo è uscito l’attore ha twittato una foto con una pagina della sceneggiatura del film e alcuni suoi appunti. “Dove si scrive la sceneggiatura”, ha scritto Stallone. Potrebbe andar bene se fosse solo il frontespizio che Stallone ha condiviso con il mondo, ma non lo era. Quello che ha effettivamente twittato è stato un frammento delle pagine finali della sceneggiatura e, grazie agli investigatori di Twitter, sappiamo che è stata la partita finale del film di Adonis Creed (Michael B. Jordan) … quindi uh, sai, il culmine del l’intera cosa.

Per /Film, la pagina nella foto twittata dettagliava la folla che urlava il nome di Creed con Rocky che diceva al suo studente di “Ascoltali”. Descriveva anche la scena finale del film, che vedeva Rocky e Creed in piedi sui gradini del Philadelphia Museum of Art. Spoiler essere dannati, il film è stato un successo al botteghino e un sequel è uscito nei cinema nel 2018.

Hugh Jackman non ha aspettato di parlare del destino di Wolverine

Gli attori di supereroi della Marvel adorano sicuramente rovinare il destino dei loro personaggi. Questa sicuramente non sembra essere un’abitudine ideale, ma è quella in cui Hugh Jackman è caduto durante la promozione Logan – il suo ultimo film nell’MCU come Wolverine – nel 2017. Il film è uscito il 3 marzo dello stesso anno e in un Entertainment Weekly pezzo pubblicato solo il giorno dopo, Jackman ha parlato di quello che è successo a Wolverine nel film.

Per essere onesti, è lo scrittore che rivela ai lettori che è stata l’idea del regista James Mangold che Wolverine / Logan morisse – qualcosa con cui Jackman era d’accordo perché non voleva fare più film. Ma Jackman svela definitivamente i dettagli sulla morte del suo personaggio. “Logan è qualcuno che ha più paura dell’intimità, e quindi vuole stare da solo e fare le cose per se stesso”, ha detto. “L’idea che, alla fine, debba dare la vita per salvare qualcun altro … ho pensato che fosse davvero potente.”

Sappiamo che Internet è un focolaio di spoiler difficili da evitare e Entertainment Weekly avverte i lettori che c’è una grande rivelazione nel pezzo, ma è ancora abbastanza scioccante che uno spoiler così dettagliato sul destino di un personaggio venga pubblicato così presto dopo la premiere di un film.

David Letterman è una calamita per gli spoiler di Batman

La Marvel non è l’unico universo cinematografico suscettibile di spoiler. Anche i fan di DC e Batman devono evitare la loro giusta parte. Stranamente, sebbene due dei più grandi esempi siano distanti decenni, entrambi sono collegati al presentatore di talk show di tarda notte veterano David Letterman. Mentre su Il Late Show nel 1989, Michael Keaton era entusiasta di parlare del suo lavoro con Jack Nicholson, che interpreta il cattivo per eccellenza del film: il Joker. Nel descrivere ciò che li rende nemici, Keaton ha confermato l’ipotesi di Letterman che il Joker abbia ucciso i genitori di Bruce Wayne. “Sì, ma non lo sa fino a più tardi”, ha detto Keaton. “Sto facendo saltare la trama, qui.” Se ammetti di aver rovesciato un dettaglio della trama dopo aver già fatto uscire il gatto dalla borsa, non si annulla lo spoiler, ma ehi! Vale la pena provare.

Anni dopo, la storia si è ripetuta quando è apparsa Anne Hathaway Il Late Show per promuovere il 2012 Il cavaliere oscuro si alza. Questa volta, è stato Letterman a rovesciare i fagioli, e sicuramente erano grandi. “E alla fine, Batman è morto”, ha detto (via TV Replay). Hathaway è stata abbastanza saggia da prendere le distanze dal commento. “L’ira che hai appena invitato su te stesso,” disse. “[Christopher Nolan], Non ho avuto parte, mi dispiace. “È una signora intelligente.

La Marvel ha anche un problema con Mark Ruffalo

Tom Holland è noto soprattutto per gli spoiler nell’MCU, ma non commettere errori, anche altri attori Marvel hanno lasciato sfuggire i segreti. Mark Ruffalo ha sparato almeno due volte e non siamo sicuri di quale istanza sia peggiore.

Nel 2017, ha rovinato accidentalmente i primi 10 minuti di dialogo da Thor: Ragnarok quando ha dimenticato di terminare un live su Instagram e di mettere via il telefono alla premiere del film, per The Hollywood Reporter. Circa 2.500 persone erano in livefeed e hanno potuto ascoltare l’audio del film. Spiegando l’incidente Jimmy Kimmel in diretta! Ruffalo ha detto: “Pensavo che sarei stato licenziato”.

Ma sembra essere un uomo con molte vite Marvel. Nell’estate del 2017, ha accidentalmente rivelato la fine di Avengers: Infinity War Riguardo a anno prima del suo rilascio. “Aspetta di vedere il prossimo, muoiono tutti”, ha detto, mentre su Buon giorno America. L’hai beccato sul punto di dire metà? A quanto pare, si è fermato perché era troppo vicino alla verità. Don Cheadle, che era seduto accanto a Ruffalo, sembrava a dir poco deluso dal suo compagno di cast.

Will Smith ha commesso un errore leggendario

Se i film di supereroi non sono immuni agli spoiler, non lo sono nemmeno i thriller d’azione post-apocalittici – e Will Smith lo ha dimostrato mentre promuoveva il suo film Sono leggenda a Tokyo nel 2007. Reuters ha riferito di aver condiviso così tanto della trama del film, il co-produttore e co-sceneggiatore Akiva Goldsman non ha potuto fare a meno di urlare: “Non rivelare il finale!” Apparentemente, Goldsman era troppo tardi, e alla stampa nella stanza è stato chiesto di non rivelare i dettagli che avevano appena sentito nella loro copertura del film. Certo, il film è basato su un romanzo del 1954 con lo stesso nome, e sì, chiunque avrebbe potuto cercare la fine del libro per avere un’idea di come potrebbe finire l’adattamento. Tuttavia, Smith ha fatto abbastanza volte il circuito della stampa per sapere che dare via la fine di un film è un no-no.

Al momento, i giornalisti hanno onorato le richieste di non riferire i dettagli, quindi nessuno sa cosa abbia rovinato Smith. Ma il regista Francis Lawrence avrebbe detto a Sci Fi Wire (via Shock Ya!) al momento, “Non voglio discutere effettivamente del finale, solo perché non voglio, voglio che le persone decidano le proprie menti, ma forse ci sarà una versione alternativa a un certo punto.” A quel tempo, è stato riferito che il finale potrebbe essere stato cambiato a causa della parola di Smith vomito. Zoinks!

Jason Mamoa ha raccontato i segreti di Aquaman

Batman non è l’unico supereroe della DC Comics i cui film sono vulnerabili agli spoiler grazie agli attori che li interpretano. Jason Momoa ha segnato il destino di Aquaman per i fan durante un Entertainment Weekly Live streaming di Facebook al Comic-Con. “L’intero viaggio di lui diventerà il re”, ha spiegato Momoa. “Penso che l’ultimo, ultimo fotogramma di questo film di questo film lo vedrai effettivamente diventare ciò che è destinato a essere.” È il re, dici? Forse gli irriducibili fan dei fumetti lo sanno, ma è ancora uno spoiler.

Momoa è andato anche oltre Il Late Late Show con James Corden. Mentre parla delle scene di combattimento che ha girato con Yahya Abdul-Mateen II – che interpreta la sua nemesi Black Manta nel film – Momoa dice: “Ma poi c’è un’intera scena emotiva con lui e suo padre, perché ho ucciso suo padre”. Pronuncia un “oops” e poi si mette una mano sulla bocca, ma quello che viene detto viene detto. “Oops” non ha mai annullato la rovina di un film, non importa quanti attori lo vorrebbero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui