Sono emersi ulteriori dettagli sulla mancanza di sicurezza relativa al set di “Rust”, in particolare per quanto riguarda l’armiere che avrebbe preparato la pistola per Alec Baldwin, che ha ucciso il direttore della fotografia Halyna Hutchins in un tragico incidente il 21 ottobre. In un mandato di perquisizione affidavit ottenuto dall’Associated Press, a Baldwin è stata consegnata una “pistola di scena”, che, a sua insaputa, conteneva proiettili veri il 21 ottobre. Quando ha sparato, il colpo ha colpito mortalmente Hutchins e ha ferito anche il regista Joel Souza. L’affidavit afferma che la pistola era una delle tre preparate dall’armiere del film, Hannah Gutierrez-Reed. La pistola è stata posizionata su un carrello dove Baldwin e altri membri del film stavano provando per la scena.

Nei giorni successivi alla tragica sparatoria, è stata data risposta a poche domande sul motivo per cui c’erano proiettili veri nell’arma che Baldwin maneggiava. Da parte sua, Gutierrez-Reed mantiene la sua innocenza e ha detto agli investigatori di essersi assicurata che non ci fossero proiettili “caldi” nelle pistole sul set di “Rust”, ha riferito BuzzFeed News. Tuttavia, le speculazioni sul coinvolgimento di Gutierrez-Reed sono state messe in discussione – e ora, è venuto alla luce che Nicolas Cage avrebbe avuto un incontro esplosivo con lei sul set del suo stesso film, anche per lo sparo di una pistola.

Un armaiolo di ruggine sarebbe stato negligente in un film di Nicolas Cage

Secondo quanto riferito, Nicolas Cage è fuggito dal set di “The Old Way” ad agosto – due mesi prima della sparatoria mortale di “Rust” – a causa dell’armaiolo Hannah Gutierrez-Reed che avrebbe violato i protocolli di sicurezza e sarebbe stata insensibile con il modo in cui maneggiava le armi sul set. La ventiquattrenne era responsabile delle armi e Cage le ha dato un ascolto dopo aver presumibilmente sparato con una pistola senza preavviso più volte nel corso di pochi giorni, hanno rivelato i membri dell’equipaggio a The Wrap.

Il principale responsabile del film, Stu Brumbaugh, ha detto a The Wrap che Cage ha urlato a Gutierrez-Reed quando si è verificato il presunto incidente. “Fai un annuncio, mi hai appena fatto saltare i fottuti timpani!” Cage avrebbe urlato prima di allontanarsi dal set. Brumbaugh ha ricordato di aver detto all’assistente alla regia che Gutierrez-Reed “deve essere lasciato andare”. Gutierrez-Reed è stato anche accusato di “mettere[ting] il cast e la troupe in diverse situazioni inutili e pericolose”, tra cui “camminare[ing] sul set con turni di spazi vuoti dal vivo e nessun annuncio pubblico.”

Per suo conto, Gutierrez-Reed ha detto al podcast “Voices of the West” (tramite il New York Times) che “quasi non ha accettato il lavoro [on ‘The Old Way’] perché non ero sicuro di essere pronto, ma… è andato tutto bene.” Un produttore del film ha negato la versione dei fatti della troupe, dicendo che le accuse sono state “sproporzionate”.

Nell’indagine sulla sparatoria di “Rust”, Gutierrez-Reed ha detto alla polizia che nessun round dal vivo è mai stato tenuto sul set, secondo il NYT. Tuttavia, secondo il rapporto, c’erano alcune munizioni sul set in un carrello, che “non era sicuro”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui