I Beatles e i Rolling Stones sono stati due dei gruppi rock ‘n’ roll più importanti degli anni ’60, entrambi acclamati in tutto il mondo. I Beatles erano noti per la loro musica innovativa che ha avuto un impatto sulla cultura, l’arte, la musica, la moda e la letteratura. D’altra parte, i Rolling Stones hanno mescolato il blues nella loro musica per creare alcune melodie distintive che hanno preso vita con l’energia sul palco del frontman della band, Mick Jagger.

I Beatles si sciolsero nel 1970 dopo un decennio di produzione di successi in vetta alle classifiche. I Rolling Stones, tuttavia, continuarono a esibirsi, travolti dalle polemiche. Anche la loro musica è progredita, mentre sperimentavano i generi. Decenni dopo, i Rolling Stones sono ancora attivi. Secondo Forbes, la band ha registrato 29 album in studio, 13 album dal vivo e ben 109 singoli. La band ha anche venduto oltre 240 milioni di copie di album in tutto il mondo, un portfolio di cui qualsiasi gruppo musicale potrebbe essere orgoglioso.

Poiché le due band una volta esistevano contemporaneamente, i fan potrebbero interrogarsi sulla loro naturale rivalità e sulle opinioni reciproche dei musicisti. Dopotutto, le band sembravano essere costantemente in competizione per essere conosciute come la più grande rock band di tutti i tempi. Ora che i Beatles sono stati orgogliosamente depositati negli archivi musicali, segnando un decennio di musica molto amata, Paul McCartney ha qualcosa di controverso da dire su Jagger e compagnia. McCartney potrebbe non avere “mosse come Jagger”, ma quello che ha appena detto farà girare la testa ai fan. Continua a leggere per saperne di più sulla controversa opinione di McCartney sui Rolling Stones.

Paul McCartney pensa che i Beatles fossero più diversi dei Rolling Stones

C’è qualcosa di familiare in molti dei brani che i Rolling Stones hanno registrato nel corso dei decenni: una sfumatura di blues mescolata al rock ‘n’ roll caratteristico della band. Paul McCartney la pensa allo stesso modo. Il membro dei Beatles ha condiviso i suoi veri sentimenti sui Rolling Stones in un’intervista di ottobre con il New Yorker. “Non sono sicuro di doverlo dire, ma sono una cover band blues, è un po’ quello che sono gli Stones”, ha detto il vincitore di più Grammy alla pubblicazione. “Penso che la nostra rete fosse un po’ più larga della loro.”

Non è stata nemmeno la prima volta che McCartney ha criticato i Rolling Stones. Nell’aprile 2020, il musicista ha detto a Howard Stern che i Beatles erano un gruppo musicale migliore dei Rolling Stones. “Le loro cose sono radicate nel blues … Quando scrivono cose, hanno a che fare con il blues”, ha detto McCartney. “Avevamo un po’ più di influenze… Ci sono molte differenze, ma io amo gli Stones. Ma sono con te. I Beatles erano migliori”.

Mick Jagger ha quindi risposto ai commenti di McCartney sullo spettacolo Apple Music di Zane Lowe lo stesso mese, affermando che “ovviamente non c’è concorrenza” tra le due band iconiche. È anche intervenuto per dire che McCartney era “un tesoro”. Tuttavia, Jagger potrebbe aver avuto l’ultima risata. “Una band, incredibilmente fortunatamente, suona ancora negli stadi e l’altra band non esiste”, ha aggiunto. Chissà cosa avrà da dire Jagger sull’intervista di McCartney al The New Yorker!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui