Amanda Gorman è diventata rapidamente un nome familiare dopo la sua travolgente esibizione all’inaugurazione del presidente Joe Biden nel gennaio 2021. Ha recitato la sua poesia con parole pronunciate, “The Hill We Climb”, e ha rubato completamente i riflettori. Secondo Notizie CBS, Gorman è diventato il più giovane poeta inaugurale all’età di 22 anni.

Ma anche prima di quel giorno, Gorman si è goduto il tempo sotto i riflettori. Notizie CBS ha riferito che, all’età di 19 anni, è diventata la prima giovane poeta laureata del paese. Gorman è stata anche nominata Youth Poet Laureate di Los Angeles e si è laureata alla Harvard University nel 2020. Ha eseguito le sue poesie su CBS questa mattina e ha scritto un libro per bambini che uscirà nell’autunno del 2021. Gorman ha anche l’aspirazione di diventare presidente nel 2036.

Sfortunatamente, tuttavia, anche qualcuno così decorato con riconoscimenti e una performance da star sulla scena nazionale può sperimentare un vero e proprio razzismo. Il 5 marzo 2021, Gorman ha condiviso la sua esperienza con una guardia di sicurezza che l’ha profilata in modo razziale tramite Twitter.

Amanda Gorman è stata profilata razzialmente da una guardia di sicurezza

Il 5 marzo 2021, la poetessa inaugurale e la prima laureata poeta giovanile statunitense Amanda Gorman ha pubblicato un tweet su un’esperienza razzista che ha avuto con una guardia di sicurezza. Lei citazione-twittata il suo tweet del 14 febbraio 2021, contenente un collegamento a un Washington Post ha fatto un’intervista e ha aggiunto quanto segue: “Una guardia di sicurezza mi ha pedinato mentre tornavo a casa stasera. Ha chiesto se vivessi lì perché” sembri sospettoso “. Ho mostrato le mie chiavi e mi sono intrufolato nel mio edificio. Se n’è andato, senza scuse. Questa è la realtà delle ragazze nere: un giorno sei chiamata un’icona, il giorno dopo una minaccia “.

In un successivo twittare, Gorman ha scritto: “In un certo senso, aveva ragione. IO SONO UNA MINACCIA: una minaccia all’ingiustizia, alla disuguaglianza, all’ignoranza. Chiunque dica la verità e cammina con speranza è un pericolo ovvio e fatale per i poteri forti. “

I tweet di Gorman sono diventati virali e molti utenti di Twitter hanno risposto alla storia di Gorman esprimendo indignazione per la situazione in questione. L’attivista e attore Rosana Arquette ha scritto in a twittare, “Questo è orribile[,] Mi dispiace molto e ti mando gratitudine per il tuo bellissimo lavoro. “Un altro utente ha risposto tramite Twitter, “È così triste e sfortunato che queste cose accadano ancora, anche nel 2021”. Per fortuna, Gorman sta usando la sua piattaforma in espansione per far luce sulla pervasività del razzismo sistemico così com’è oggi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui