Anne Heche è stata coinvolta in un incidente stradale mortale il 5 agosto dopo che la Mini Cooper che stava guidando si è schiantata contro una casa a Mar Vista, Los Angeles. TMZ ha ottenuto filmati dell’incidente, che mostravano Heche che presumibilmente “guidava come un maniaco” mentre correva lungo una strada residenziale. Prima si è schiantata contro un garage di un condominio, ha fatto retromarcia e poi è entrata in casa. La collisione ha causato l’incendio dell’edificio e dell’auto, lasciando Heche con gravi ustioni e ferite alla testa.

È stata portata d'urgenza in ospedale, ma quando sono venuti alla luce nuovi rapporti sulle condizioni di Heche, è diventato evidente che non c'era nulla che i medici potessero fare per salvarla. Un portavoce ha detto a Deadline che era in coma dopo aver subito una "lesione polmonare significativa che richiede ventilazione meccanica e ustioni che richiedono un intervento chirurgico". Il Guardian ha riferito che la star di "Donnie Brasco" è stata ufficialmente dichiarata morta il 12 agosto. Heche aveva solo 53 anni e ha lasciato due figli, Homer Lafoon e Atlas Tupper.

"Dopo sei giorni di oscillazioni emotive quasi incredibili, mi rimane una tristezza profonda e senza parole", ha detto Homer in una dichiarazione straziante (tramite Persone). "Speriamo che mia madre sia libera dal dolore e stia iniziando a esplorare quella che mi piace immaginare come la sua eterna libertà". Dopo l'annuncio della tragica morte di Heche, è rimasta in ospedale, collegata a un ventilatore per diversi giorni. Il motivo per cui Anne Heche è stata infine tolta dal supporto vitale il 14 agosto è sia commovente che agrodolce.

La morte di Anne Heche ha salvato la vita ad altri

Dopo essere stata ufficialmente dichiarata morta il 12 agosto, Anne Heche è rimasta in ospedale collegata a un ventilatore per tre giorni. Nonostante fosse considerata "legalmente morta", il cuore di Heche continuava a battere, quindi il personale medico poteva prelevare i suoi organi se e quando fossero state trovate corrispondenze idonee. "È stata a lungo una sua scelta di donare i suoi organi, ed è stata tenuta in vita per determinare se qualcuno fosse fattibile", ha detto il suo rappresentante a People.

Dopo che i medici hanno individuato i pazienti trapiantati idonei, l'attore è stato rimosso dalla ventilazione assistita. "Anne Heche è stata pacificamente sottratta al supporto vitale", ha detto il suo rappresentante a People. Non è stato rivelato quali o quanti organi siano stati rimossi o chi siano i donatori. Tuttavia, fonti hanno detto a TMZ che Heche aveva richiesto la donazione di "più organi" in caso di morte. La tragica morte di Heche potrebbe potenzialmente salvare la vita di numerosi altri.

Penn Medicine riferisce che c'è stato un drastico calo delle operazioni di trapianto dalla pandemia di COVID a causa della mancanza di donatori di organi. Secondo i dati raccolti, la Francia ha subito una diminuzione del 91% delle procedure di trapianto mentre gli Stati Uniti sono diminuiti del 50%. Le statistiche dei donatori governativi mostrano che "17 persone muoiono ogni giorno in attesa di un trapianto di organi". Mentre 105.721 "uomini, donne e bambini" sono in lista d'attesa per i trapianti a livello nazionale. Puoi registrarti per diventare un donatore qui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui