Bret Michaels è senza dubbio ancora al top del suo gioco dopo tutti questi anni, continuando a fare il tutto esaurito in spettacoli in tutto il mondo con la sua rock band, Poison. In effetti, il rocker sta ancora andando così in alto che nel 2019 è stato annunciato che Poison si sarebbe unito a Joan Jett & The Blackhearts in tour con gli headliner Mötley Crüe e Def Leppard mentre visitavano gli stadi di tutto il paese. La serie di spettacoli è stata quindi ritardata a causa della pandemia di Coronavirus, ma a febbraio è stato rivelato che i concerti sarebbero finalmente andati in scena tra giugno e settembre. Non vediamo l’ora di dare il via a un tour più di questo. Non vediamo l’ora di rivedere finalmente tutti i fan in tutto il Nord America. Preparati per una corsa sfrenata quest’estate! ” Mötley Crüe ha detto in una dichiarazione, per Pitchfork.

Michaels era chiaramente entusiasta di essere tornato in tour e ha tenuto aggiornati i fan sui loro imbrogli del tour sui social media, inclusa la condivisione di uno scatto da uno stadio vuoto su Instagram il 29 giugno. “Lo #StadiumTour continua a ballare e i fan sono fantastici, ” ha sottotitolato il caricamento. Ma, purtroppo, poco dopo, il tour dello stadio ha temporaneamente smesso di suonare per Michaels dopo che è stato portato d’urgenza in ospedale proprio prima che si esibisse in uno spettacolo.

Bret Michaels è stato portato d’urgenza in ospedale subito prima di uno spettacolo

Bret Michaels ha dovuto essere ricoverato in ospedale a Nashville il 30 giugno poco prima che salisse sul palco con Poison. Secondo quanto riferito, la band appariva ancora davanti alla folla senza di lui, ma non per esibirsi. Invece, TMZ ha riferito di aver detto al pubblico che Michaels era stato portato d’urgenza in ospedale a seguito di una brutta reazione alla medicina, che secondo fonti potrebbe essere correlata al COVID-19 e al diabete di Michaels.

La rockstar si è recata sul suo Instagram per rilasciare una dichiarazione sulla sua assenza, scrivendo: “Ero davvero entusiasta di salire sul palco della Music City ed esibirmi, ma a causa di una complicazione medica imprevista e in seguito al ricovero in ospedale, non è stato possibile. ” Si è scusato per aver perso lo spettacolo, ma ha aggiunto: “Sto lavorando per tornare al 100% molto presto”.

Sebbene Michaels non abbia confermato che la sua emergenza medica fosse collegata al COVID-19, se il rapporto di TMZ fosse accurato, questo non sarebbe il suo primo contatto con il virus. Nel luglio 2020, ha confermato in un emozionante post su Facebook che suo zio, Denny Mazzanti, era morto a causa del virus mentre condivideva una sua foto con il suo futuro padre e Mazzanti. In precedenza, nel marzo 2020, ha confermato in un altro caricamento su Facebook di essere stato esortato dal suo medico e specialista in diabetici a essere estremamente cauto in mezzo alla pandemia a causa dell’alto rischio di contrarre il Coronavirus perché è un diabetico insulino-dipendente di tipo 1 .

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui