Darius Rucker ha avuto un viaggio affascinante attraverso i generi musicali. Il musicista ha iniziato come cantante e chitarrista ritmico per la sua band Hootie & the Blowfish, che è esplosa negli anni ’90 e lo ha lanciato verso la celebrità. Tuttavia, Rucker non si accontentava di mantenere il suo talento musicale limitato a un genere. Nel 2008, Rucker ha deciso non solo di andare da solista, ma di passare alla musica country, per ABC News. Rucker ha iniziato il cambiamento aprendo per alcuni dei più grandi nomi della musica country. “Sono andato in tour con Brad Paisley e Dierks Bentley ed ero una baby band, sai?” disse ABC Robin Roberts.

È stata sicuramente una transizione per qualcuno che era già una rockstar affermata. “Avevamo appena finito il tour di Hootie probabilmente sei mesi prima che tutto questo accadesse”, ha detto Rucker all’outlet. “Passavo da headliner e svendita alcune di quelle arene a diventare la baby band che ha 30 minuti. Ho pensato, ‘questo è davvero fantastico’”.

Da allora Rucker è esploso nel mondo della musica country, tanto che è in programma di ospitare i CMA Awards 2020 insieme a Reba McEntire l’11 novembre 2020, per Tabellone. Mentre si è guadagnato il suo posto come un grande nome nella musica country – e ha il valore netto per dimostrarlo – il viaggio di Rucker per diventare una star della musica country è stato tutt’altro che facile. Ecco la storia.

Darius Rucker ha detto che il razzismo è una ‘questione di odio’

Nel novembre 2020, mentre chiacchieravo con la cantante Rissi Palmer nel suo programma radiofonico, Color Me Country, Darius Rucker ha parlato del suo difficile viaggio come astro nascente nella musica country, un genere tipicamente dominato dai musicisti bianchi. Durante l’intervista, Rucker ha descritto come ha iniziato a fare un tour radiofonico. “Non stavo davvero pensando alla cosa del cantante country nero … Volevo che le persone suonassero la mia musica per la mia musica. Se ti piace la canzone, per favore suonala. In caso contrario, non farlo. Non suonarla perché Sono nero, e per favore non giocarci perché sono nero “.

“… [T]la prima volta che sono entrato [a country radio station] … nessuno ha detto che non l’avrebbero suonato “, ha continuato Rucker.” Quello che è stato detto è stato, “Non credo che il mio pubblico accetterà un cantante country nero”. Proprio così. ‘Amo la canzone. Penso che sia paese. Lo adoro. Lo suonerò domani, ma non credo che il mio pubblico accetterà un cantante country nero. ‘”

Rucker ha realizzato la sua reazione: “Dico, ‘Wow. Davvero? Pensavo che la musica fosse note, parole e accordi. Non sapevo che la musica fosse colore. L’ho scoperto oggi.'”

Da quando ha avuto quell’esperienza, Rucker ha continuato a utilizzare la sua piattaforma per parlare contro il razzismo sistemico. Quando George Floyd è morto per mano di un poliziotto bianco nel maggio 2020, Rucker ha usato Instagram per parlare, scrivendo: “Ho affrontato il razzismo per tutta la mia vita … è una questione di odio”. Ha aggiunto: “Dobbiamo unirci”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui