La modella e attrice Brooke Shields è sempre stata nota per il suo aspetto straordinario e la sua presenza sullo schermo. All’età di 57 anni, sembrava sicura di sé e bella come sempre nella prima campagna di reggiseni per il marchio di moda di Kim Kardashian SKIMS. La Shields ha pubblicato delle foto sul suo account Instagram, oltre a un video di Reel in cui ha parlato della sicurezza e del corpo femminile. Secondo Shields, “Penso che uno dei corpi più perfetti sia la moglie del mio ex marito. Ho avuto le sue gambe sullo specchio per circa Dio, 15, 20 anni e poi ha dovuto sposare quelle gambe”, ha detto, riferendosi al suo ex, la leggenda del tennis Andre Agassi, e a sua moglie, Steffi Graf. Nell’autobiografia di Agassi “Open”, ha ricordato che Shields si sarebbe allenato con le gambe di Graff come suo gioco finale.

Ma, naturalmente, Agassi non era il suo unico amore, dato che Shields è stato legato a numerosi uomini di spicco di Hollywood. Ciò includeva una relazione platonica con John Travolta subito dopo la sua fama di “Grease” e Scott Baio di “Happy Days”, anche se lui e Shields affermavano entrambi che la loro relazione pubblica era solo per la stampa, secondo People. Una relazione che era effettivamente reale per Shields, tuttavia, era con la futura star del cinema d’azione Liam Neeson.

Purtroppo, la relazione non doveva essere, e Shields ha continuato a sposare Agassi prima del suo secondo matrimonio nel 2001 con il co-creatore di “Funny or Die” Chris Henchy, per Page Six. Ecco perché Shields e Neeson non sono riusciti a farlo funzionare in coppia.

Come Brooke Shields si è unito a Liam Neeson

Negli anni ’90, Brooke Shields ha frequentato Dean Cain, che ha interpretato il famoso supereroe nella serie TV “Lois & Clark: Le nuove avventure di Superman”. I due si conoscevano dai tempi da studenti alla Princeton University, che lei ha condiviso su Instagram. Shields ha anche rivelato di aver perso la verginità con Cain mentre i due erano insieme. Anche se la coppia si è separata, lei aveva solo cose positive da dire su Cain, come che “è un tale gentiluomo e mi ha gestito così bene”, ha spiegato Shields in “The Meredith Vieira Show”. Dopo Cain, Shields visse a New York City e iniziò a frequentare Liam Neeson. “Era un attore irlandese alto e un ubriacone che aveva tredici anni più di me”, ha scritto la Shields nel suo libro “C’era una bambina: la vera storia di me e mia madre”. Secondo Shields, si è interessata dopo che lui “mi ha corteggiato con la sua brogue, la sua poesia e la sua scelta di merda di vino pinot grigio a buon mercato”. I due hanno bevuto un cocktail insieme e hanno camminato a Central Park come parte di una rapida storia d’amore prima che “mi chiedesse di sposarlo ma senza anello”. Subito dopo, Neeson ha detto che doveva tornare in California e Shields non ha mai avuto sue notizie.

Neeson ha continuato a sposare Natasha Richardson dopo che i due si sono uniti nei primi anni ’90. I due attori sono stati insieme fino al suo fatale incidente sugli sci del 2009 in Canada, ha riferito il New York Times.

Brooke Shields e Liam Neeson, prendine due

Anche se sembrava che Liam Neeson e Brooke Shields non sarebbero mai finiti insieme dopo che una volta si è proposto senza un anello e poi ha proceduto a farle il fantasma, l’attore “Preso” è rimasto innamorato di Shields. “In realtà ha proposto di nuovo. È tornato dopo la prima volta che mi ha lasciato e mi ha chiesto di sposarlo di nuovo”, ha rivelato Shields a People. La modella e l’attore hanno detto di non averlo incluso nel suo libro perché la storia era un po’ troppo fuori tema rispetto al titolo “C’era una bambina: la vera storia di me e mia madre”.

Dopo quella seconda proposta, Shields era molto più scettico sul fatto che Neeson fosse un marito adatto. “Ho detto: ‘No, no, no, perché conoscendoti, probabilmente ti innamorerai della tua prossima protagonista e la sposerai, quindi mi lascerò fuori da questo.’ E avevo assolutamente ragione”, ha aggiunto Shields. La sua previsione era azzeccata perché Neeson è poi apparsa nel revival sul palco della commedia “Anna Christie” insieme a Natasha Richardson (tramite la New York Public Library). Richardson in seguito tornò a Broadway nel revival del musical “Cabaret” nel 1998 interpretando Sally Bowles, un ruolo reso famoso da Liza Minnelli, riassunto da Slant Magazine. In una straordinaria coincidenza, Shields in seguito ha interpretato lo stesso personaggio a Broadway e Richardson una volta era lì per vedere uno spettacolo, cosa che ha detto a Neeson dopo essersi imbattuto in lui. “Lei è l’originale ed è fantastica”, ha detto Shields a Neeson.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui