La 93a edizione degli Academy Awards è andata in onda il 25 aprile in una produzione ridotta a causa della pandemia di coronavirus in corso. La location è stata cambiata, meno star hanno camminato sul tappeto rosso e le performance della Best Song sono state mostrate in registrazioni pre-registrate prima ancora che la trasmissione iniziasse, secondo ABC7. Un altro cambiamento? La mancanza di un monologo o di una performance di apertura tradizionale. Invece, secondo Twitter, l’apertura degli Oscar sembrava simile all’apertura di un film di Quentin Tarantino, poiché veniva trasmessa in formato widescreen.

Detto questo, l’aspetto dello schermo era solo un modo in cui era simile all’apertura di un film. C’erano anche crediti che giravano su filmati di Regina King che camminava impettita attraverso la Union Station nel centro di Los Angeles. Ha afferrato una statuetta di Oscar, è entrata nel piccolo teatro intimo e si è diretta verso il palco, dove ha iniziato a parlare. Tuttavia, le sue parole hanno apparentemente diviso Internet.

Continua a scorrere per scoprire perché.

Per alcuni, l’apertura di Regina King non è stata davvero un’apertura

Quando Regina King è salita sul palco degli Oscar del 2021, ha iniziato con un piccolo monologo, discutendo di come avrebbe potuto non presentarsi allo spettacolo se il verdetto del processo di Derek Chauvin fosse stato diverso. “Devo essere onesto; se le cose fossero andate diversamente la scorsa settimana a Minneapolis, potrei aver scambiato i miei tacchi per stivali da marcia”, ha detto (via The Hollywood Reporter). Si è quindi lanciata nella descrizione dei candidati per la migliore sceneggiatura originale. L’apertura è stata un po ‘controversa e ha diviso Internet per diversi motivi.

Alcune persone hanno adorato l’apertura di King, trovandola entrare in teatro e il suo piccolo discorso stimolante e fantastico. “Adoro questa apertura. Lo stile. I 24 fps. Regina King che dice la verità e prepara il terreno per i festeggiamenti”, un utente di Twitter ha scritto. Altri, tuttavia, hanno contestato alcune parti diverse dell’apertura, come le parole politiche di King e la scelta di non avere una transizione specifica nella categoria della migliore sceneggiatura originale. “L’ho spento il secondo Regina King ha iniziato con il suo sproloquio di protesta. Volevo guardare per intrattenimento, NON per la politica. Quindi finito con Hollywood”, un secondo utente ha scritto. “Ho letto che l’apertura degli Oscar sarebbe stata epica … NON C’ERA APERTURA. Ripeto, NON C’ERA APERTURA”, un terzo utente scritto.

Anche se divisivo, è sicuro che l’apertura di King è stata sicuramente memorabile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui