La decennale carriera di attore di Will Smith lo ha posizionato come un re di successo e un pilastro della memoria collettiva del pubblico. Tuttavia, la musica è sicuramente il suo primo amore. Molto prima che Smith abbellisse il grande (e piccolo) schermo, era un rapper di Philly che produceva successi con DJ Jazzy Jeff. Il successo del duo del 1988, “Parents Just Don’t Understand”, ha portato Smith alla sua prima delle quattro vittorie ai Grammy, consolidandolo nella storia come il primo artista rap a vincere un Grammy. Nel corso dei due decenni successivi, Smith ha continuato a collezionare successi radiofonici, tra cui “Summertime”, “Miami” e “Gettin’ Jiggy Wit It”. Man mano che la carriera cinematografica di Smith cresceva, alla fine si è allontanato dai suoi sforzi con Jeff per dedicarsi alla musica da solista, a partire da “Men In Black” del 1997 (tramite Song Facts).

Anche se Smith si è evoluto musicalmente, un aspetto della sua musica è rimasto coerente: a differenza di molti rapper tradizionali che hanno ottenuto un successo simile, la musica di Smith era in gran parte priva di parolacce e spesso includeva temi familiari. Dato che Smith non ha mai mostrato alcuna avversione per l’uso di un linguaggio volgare mentre interpretava i suoi film (o suscitando polemiche agli Oscar), è difficile non notare la distinzione in questa musica. Tuttavia, il motivo per cui Smith sceglie di non imprecare è super riconoscibile (se non un po ‘dolce).

Will Smith non impreca a causa di sua nonna

Will Smith ha rivelato il motivo per cui non impreca nella sua musica nel 2020. Mentre appariva in “Late Night With Seth Meyers”, Smith ha affrontato la domanda di Meyers sui suoi testi insolitamente puliti. “Avevo 12 anni e ho iniziato a rappare”, ha spiegato Smith. “Quindi, avevo il mio libro rap, e stavo scrivendo le mie cose e avevo tutte le mie piccole parolacce nel mio libro rap. E mia nonna ha trovato il mio libro rap.” Ha continuato, condividendo che sua nonna ha sfogliato l’ultima pagina del suo taccuino e ha scritto: “Caro Willard, le persone veramente intelligenti non devono usare parole come questa per esprimersi. Per favore, mostra al mondo che sei intelligente come pensiamo sei tu. Con amore, Gigi. Ironia della sorte, la sua reazione ha spinto Smith a rispondere, “F ***” (tramite E! Online).

Smith ha raccontato una storia simile durante un’apparizione al “The Graham Norton Show”. “È vero che hai scioccato tua nonna quando stavi iniziando con la tua musica?” chiese Norton. Smith, che pensava che Norton avesse detto “sparato” invece di “scioccato”, si è tuffato in una serie di battute sull’essere un “rapper hardcore”, poi ha raccontato la storia vera. “Volevo essere un rapper, quindi avevo tutte le mie parolacce e le mie parole di quattro lettere e tutto lì dentro”, ha detto Smith. Dopo che la nonna di Smith lo ha rimproverato, “Da quel momento, non ho mai messo parolacce nella mia musica rap”.

I testi puliti di Will Smith hanno portato a una faida con Eminem

Prima della debacle all’Oscar del 2022 di Will Smith, era difficile trovare una stampa negativa su di lui. Tuttavia, una volta Smith fu coinvolto in una faida con Eminem, che derivò dalla decisione di Smith di astenersi dall’imprecare nella sua musica. O meglio, derivava dal discorso di accettazione del VMA del 1999 di Smith, in cui si separò dagli artisti che imprecano. “Voglio dire a tutti i miei fan là fuori, non ho mai ucciso nessuno in nessuno dei miei dischi”, ha detto Smith durante il discorso. “Non uso volgarità in nessuno dei miei dischi, eppure sono riuscito a salire qui. Pace.”

La risposta di Eminem all’offesa di Smith è stata quella di colpirlo nel suo successo del 2000 “The Real Slim Shady”, in cui aveva una battuta che diceva: “Will Smith non deve imprecare nelle sue canzoni per vendere dischi / beh, lo faccio, quindi f Fanculo lui e fottiti anche tu” (tramite Genius). Data la storia di Eminem, quella battuta era in realtà piuttosto docile (soprattutto rispetto a come si rivolgeva ad altri artisti durante lo stesso verso). Tuttavia, il rapper di “Lose Yourself” ha spiegato il suo ragionamento per la sua posizione su Smith. “Prima di tutto, rispettavo Will Smith, [but] ha insultato l’intero genere del rap. Ha insultato la musica gangsta rap “, ha condiviso Eminem durante un’intervista (tramite LAD Bible). “Lo rispetto per aver detto la sua opinione, ma non tutti sono felici come Will Smith”, ha aggiunto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui