Mary Trump, nipote dell’ex presidente Donald Trump, è diventata una sorta di portavoce di famiglia per i suoi famosi parenti. A differenza dei figli di Trump, Mary Trump ha preso una posizione ferma dal lato opposto della linea servile di Trump, offrendo una recensione candida e, a volte, feroce di suo zio.

Dopo la diagnosi di Covid-19 di Trump, Mary ha offerto alcune informazioni sorprendenti sulla sua salute. Ha anche condiviso alcune delle cose più devastanti accadute a Trump negli ultimi anni. Non solo, ma ha anche fatto alcune affermazioni dannose sulla recente apparizione pubblica di Trump. Chiaramente, è molto aperta sulla sua famiglia e disposta a offrire un’opinione senza filtri su di loro.

Ma l’opinione di Mary sui suoi parenti deriva anche da un punto di vista professionale. In una prospettiva che ha scritto per il Washington Post, ha detto: “Sono uno psicologo clinico qualificato e ho lavorato come clinico”. Quindi non sorprende che Mary abbia avuto qualcosa da dire sulla valutazione psicologica di Trump da parte di Paul Ryan. Ecco la storia.

Mary Trump afferma che gli sforzi di Paul Ryan sono stati troppo pochi, troppo tardi

Paul Ryan era il presidente repubblicano della Camera durante la presidenza di Donald Trump, osserva la CNN, anche se si è ritirato nel 2018. Nel libro “Peril”, di Bob Woodward e Robert Costa, i giornalisti spiegano che per lavorare con Trump, Ryan ha cercato aiuto professionale nel trattare con un individuo con disturbo narcisistico di personalità, tramite la CNN.

Considerando l’istruzione e il background di Mary Trump, è stata invitata allo spettacolo di MSNBC con Lawrence O’Donnell per discutere di questo dettaglio del libro. “Non vedo l’ora di conoscere la tua reazione al [Bob] Woodward e [Robert] Costa racconta di Paul Ryan che stava facendo i suoi compiti psichiatrici sul disturbo narcisistico di personalità durante la transizione presidenziale mentre stava cercando di capire il presidente eletto Donald Trump”, le ha detto O’Donnell.

Mary ha definito la notizia “scioccante ma non sorprendente” e ha detto: “Una delle cose che è scioccante è che Paul Ryan sarebbe stato trovato colto alla sprovvista dopo le elezioni quando chiunque fosse attento, chiunque avesse un po’ di intelligenza e intuizione chi avesse incontrato Donald per cinque minuti avrebbe saputo che persona profondamente disordinata psicologicamente era.” Mary ha aggiunto alla sua recensione feroce di Ryan: “Quindi per Paul Ryan aver aspettato che Donald fosse nello Studio Ovale prima di fare i compiti e tentare di mettere in atto misure di sicurezza, molto tempo dopo che avrebbe potuto fare qualcosa per fare la differenza, Penso, testimonianza di come siamo arrivati ​​dove siamo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui