Michelle Obama ha parlato di partecipare all’inaugurazione di Joe Biden e sta rivelando le paure che aveva quel giorno.

Come La collina notato, questa è la prima volta che Obama è stato intervistato dal giorno dell’inaugurazione. Parlando con Robin Roberts nell’episodio del 3 marzo 2021 di Buon giorno America, l’ex first lady lo descrisse come un “giorno glorioso”.

Obama ha anche elogiato la poetessa Amanda Gorman per il suo discorso inaugurale. Gorman ha battuto i record diventando il “poeta più giovane della storia recente ad esibirsi in un’inaugurazione presidenziale”, per ABC News.

“Ero orgoglioso e mi sono commosso quasi fino alle lacrime nel sentire, non solo le sue parole, ma la sicurezza con cui ha espresso”, ha detto Obama. “So che ci sono molte, molte Amanda Gorman. Sono solo orgoglioso quando uno di loro ha la possibilità di essere visto e il resto della nazione e il mondo possono vedere, sì, molti neri contribuiscono a questo paese, “ha continuato. “Molte persone di colore hanno reso questo paese quello che è oggi.”

Obama ha anche parlato positivamente della possibilità di “vedere il nostro amico Joe Biden e Jill stare lì con la loro bellissima famiglia, per vedere [Vice President Kamala Harris] e la sua famiglia in piedi lì, coraggiosa e audace, sapendo che si stavano assumendo una quantità enorme di responsabilità per riportare questo paese sulla buona strada “.

Eppure quel giorno aveva delle vere preoccupazioni.

Michelle Obama era “preoccupata per ulteriori rivolte”

Michelle Obama ha descritto l’inaugurazione di Joe Biden il 20 gennaio 2021 come una bellissima giornata. “Il sole splendeva. L’atmosfera era meravigliosa. Ma era anche mista”, ha ammesso nella sua intervista con Robin Roberts. “Penso che tutti fossero preoccupati per ulteriori rivolte [after the deadly riots at the Capitol on Jan. 6, 2021], ma ci è stato assicurato che le cose erano sotto controllo “. Obama ha osservato che i ricordi di tutti dei disordini erano ancora freschi.” Quando vedi i compagni americani che prendono d’assalto il Campidoglio, quello sta con te “, ha detto a Roberts.” Quella realtà era con noi. su quel palco. “

Obama ha recentemente pubblicato un’edizione per Young Reader del suo libro di memorie del 2018 Diventare, che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo. Nella sua intervista con Robin Roberts, ha espresso la sua speranza di essere “qualcuno che si senta a proprio agio a togliersi di mezzo, in modo che la prossima generazione possa prendere il posto in cui io sono seduto”.

Ha continuato a parlare dell’importanza di incoraggiare le generazioni più giovani, comprese le sue figlie Malia e Sasha. “Se vi sedete a tavola, io e Barack, non riusciamo a dire una parola e ci piace così”, ha detto l’ex first lady. “Vogliamo ascoltare i loro pensieri e le loro opinioni, ed è lì che inizia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui