Elisabeth Moss è stata soprannominata la regina della TV di punta grazie al suo ruolo di capovolgibile come Offred nella serie drammatica di successo di Hulu Il racconto dell’omelle. Solo una stagione del dramma è stata sufficiente per guadagnare a Moss un Golden Globe e due Emmy, ed è probabile che continuerà a dominare la conversazione della stagione dei premi per molti anni a venire grazie alla sua svolta agghiacciante e memorabile come protagonista.

Per coloro che non hanno familiarità con lo spettacolo, Offred di Moss vive nella terra immaginaria di Gilead, una distopia in cui molte donne non si trovano più in grado di concepire e portare bambini. Per questo, donne come Offred vengono reclutate per essere cameriere, costrette a rimanere impregnato da uomini chiamati comandanti.

Il racconto dell’omelle, che si basa sull’omologa storia di Margaret Atwood, è sicuramente una TV indore, e la performance di Moss è una parte enorme del successo dello show. Ma è probabile che tu abbia già visto l’attrice, come è apparsa in film indie, serie TV pluripremiate e altro ancora nel corso della sua lunga carriera.

Fuga sulla montagna strega (1995)

Se tu fossi un ragazzo degli anni ’90, molto probabilmente hai individuato un giovane Moss nel film DELLA ABC TV Fuga a Witch Mountain, un remake dell’o stessi film del 1975. Il film vedeva Moss nei ruolo di Anna, una giovane ragazza, che si riunisce con suo fratello Danny (Erik von Detten), dal quale è stata separata alla nascita. Quando i due si rilevano insieme, si rendono conto di avere abilità soprannaturali inspiegabili, che li rendono il bersaglio di nefasti cercatori di potere che cercano di attivare la misteriosa Montagna Strega.

Anche se la versione del 1975 del film rimane leggermente più popolare, la versione del 1995 è probabilmente una delle preferite per molti millennials, in onda come parte della ABC Il meraviglioso mondo di Disney programmazione, che ci ha portato anche classici come il Brandy-protagonista Cenerentola Lindsay Lohan’s Grandezza della vita, e Justin Timberlake Comportamento del modello. (Qualcun altro si sente come una #tbt maratona in questo momento?) Naturalmente un’attrice di talento come Moss ha iniziato diventando una parte fondamentale della nostra infanzia.

Ragazza, interrotta (1999)

Quando la maggior parte delle persone pensa al successo del 1999 Ragazza, Interrotta, pensano alla svolta agghiacciante di Winona Ryder nel ruolo principale della paziente psichiatrica Susanna Kaysen, o alla svolta stellare di Angelina Jolie come sua frenemy sociopatica Lisa, una parte che ha guadagnato al futuro A-lister la sua prima vittoria all’Oscar. Tuttavia, molti potrebbero non rendersi conto che Moss ha avuto anche un piccolo ruolo nel film come Polly, una vittima di ustioni nell’istituzione.

La parte ha messo Moss in protesi pesanti per adattarsi al viso bruciato del suo personaggio e tinto i capelli castani di rosso, quindi è facile capire perché la gente potrebbe non ricordarla. Tuttavia, Moss è stata impressionante nel ruolo di Polly per tutto il film, ed è riuscita a distinguersi anche quando è circondata da tante altre stelle. Anche se il film ha ricevuto recensioni contrastanti al momento dell’uscita, è diventato un classico, e vale la pena rivisitare solo per il ruolo di Moss.

L’ala ovest (1999-2006)

Prima di andare a Gilead, Moss faceva parte di un sistema molto diverso – il governo di Aaron Sorkin L’ala ovest. Nella serie, Moss ha interpretato la figlia più giovane del presidente Josiah Bartlet (Martin Sheen). Moss è apparso in una capacità ricorrente durante le sette stagione dello show, con protagonista in 25 episodi in totale. La storia principale riguardava la sua relazione con l’aiutante personale di Bartlet, Charlie Young (Dule Hill), e le ramificazioni che la loro storia d’amore interrazziale aveva per la sua amministrazione.

Moss ha vinto un Young Artist Award per la migliore interpretazione ospite in una serie tv drammatica per il suo lavoro nello show, che in seguito ha detto che era fondamentalmente la sua “aula” di recitazione grazie all’enorme quantità di talenti assemblati sul set. “Stavo facendo le parole di Aaron Sorkin, lavorando con tutti questi grandi registi, e poi con questi incredibili attori teatrali … persone che sapevano molto più di me”, ha detto. “Così per me, quella era la mia classe.” Sembra che le abbia certamente insegnato bene.

Vergine (2003)

Come molte giovani attrici, la carriera iniziale di Moss ha coinvolto apparizioni in un sacco di piccoli film indie. Per Moss, che includeva il 2003 Vergine, interpretato anche da Robin Wright. Il film ha interpretato Moss come Jessie, un’adolescente che è data violentata dalla sua cotta, lasciandola incinta. Tuttavia, non ha memoria del loro incontro e crede di essere ancora vergine, spingendola infine indietro alla sua educazione religiosa e portandola a credere che sta portando il figlio di Dio.

Vergine affrontato pesantemente in temi religiosi, anche se molti critici alla fine ha detto che non li guarda abbastanza profondamente, invece di mostrare Jessie essere rapidamente ostracizzato dalla sua piccola città. Il film ha finito per ricevere recensioni per lo più negative dalla critica, seduto a un 38% su Rotten Tomatoes. Eppure, però, la performance di Moss ha ricevuto qualche lode, con VarietàRobert Koehler scrive che dà a Jessie una “caratterizzazione complessa” che dà al film “un’atmosfera di disagio e squilibrio”.

Ruoli da guest star

Come molte giovani attrici, anche Moss ha fatto il giro ospite con protagonista all’inizio della sua carriera. Questo, naturalmente, includeva apparizioni nel Legge e ordine franchising, un must per praticamente tutti a Hollywood. Il tempo di Moss con il franchise includeva un’apparizione nel 2005 Legge e ordine: Processo per Giuria e un 2006 apparizione sul molto più robusto Intento criminale.

Durante i suoi giorni di recitazione, Moss è apparsa nei programmi televisivi Lucky Chances, qualsiasi cosa tranne l’amore, Johnny Bago, E Recinzioni di picchetto. Gli altri ruoli da guest star per adulti di Moss includevano un ruolo ricorrente nella serie fantascientali ABC Invasione. Ha anche fatto una sosta da David E. Kelley La pratica nel 2003, seguito da un ruolo del 2007 nel successo di Shonda Rhimes Anatomia di Grey. Nello stesso anno, è apparsa in episodi di Medio E Sussurratore Fantasma. Nel 2009, è apparsa in un episodio di NBC Misericordia, mentre nel 2013 ha prestato la sua voce ad un episodio di I Simpson.

Mad Men (2007-2015)

I molti anni di duro lavoro di Moss hanno finalmente dato i loro frutti nel 2007, quando ha ottenuto il ruolo di Peggy Olson nella serie AMC Mad Men. La Peggy di Moss ha iniziato come segretaria di Don Draper (Jon Hamm), ma ha rapidamente salito tra i ranghi dell’agenzia pubblicitaria Sterling Cooper e si è fatta un nome grazie alla sua intelligenza e al suo pensiero veloce. Moss rimase con la serie per tutta la sua serie di sette stagione.

L’attrice ha ottenuto un bel po ‘di premi per il suo lavoro. Ha ottenuto la sua prima nomination ai Golden Globe nel 2011, anche se ha perso Figli dell’anarchiaKatey Sagal. Ha anche ottenuto un totale di sei nomination agli Emmy per il suo lavoro, ma tragicamente non ha mai portato a casa il trofeo. (Che sarebbe poi stato risolto grazie al suo eccellente lavoro su Il racconto dell’omelle, però.)

Moss ha detto che ha portato alcune parti di Peggy da parte sua come Offred, raccontando Vox che ha sempre visto Peggy come una “femminista accidentale”. “È quella fantastica testardaggine, che quasi è un’ingenuità fantastica, che è esemplare di tante donne di quel tempo”, ha detto, aggiungendo di vedere la “stessa cosa” in Offred.

“Non è destinata ad essere un’eroina”, ha spiegato. “Penso che la grande lezione che impara è che c’è un’eroina in tutti noi, che tutti noi abbiamo il potere di cambiare le cose. Questo è qualcosa che deve imparare.

Hai sentito parlare dei Morgan? (2009)

Moss ha fatto la sua prima impresa notevole in commedia con l’azione rom com Hai sentito parlare dei Morgan? nel 2009. Il film ha come protagonisti Hugh Grant e Sarah Jessica Parker come una coppia divorziata di recente che deve trasferirsi da New York al Wyoming quando sono costretti a protezione testimoni dopo aver visto un omicidio.

Nel film, Moss ha interpretato Jackie, l’assistente di Meryl di Parker, che si innamora di Adam (Jessie Liebman), l’assistente di Paul di Grant. Jackie inconsapevolmente viene legata ai tentativi dell’assassino (Michael Kelly) di trovare il suo capo scomparso, ma alla fine finisce per funzionare per lei.

Sfortunatamente per Moss, però, il film non è stato esattamente un successo. È stato distrutto dalla critica, accumulando un enorme 12% su Rotten Tomatoes, e non ha fatto così caldo al botteghino sia – ha portato in soli 85,2 milioni di dollari in tutto il mondo, tra cui 29,5 milioni di dollari nazionali, contro un budget di produzione di 58 milioni di dollari. Anche con un flop sul suo curriculum, però, pensiamo che Moss stia ancora bene.

Portalo in Greco (2010)

Le avventure di Moss nelle commedie sul grande schermo sono continuate con gli anni 2010 Portalo in Greco, uno spin-off di Dimenticando Sarah Marshall dopo le gesta del personaggio rock star di Russell Brand Aldous Snow. Moss interpretò la fidanzata di Aaron Green di Jonah Hill, un impiegato della casa discografica con il compito di portare Snow al Teatro Greco per suonare uno spettacolo del decimo anniversario.

Moss ha detto LeiKnows che era “terribile” quando si è 2000 durante l’audizione del film, soprattutto considerando la quantità di improvvisazione coinvolta nel ruolo. Tuttavia, ha detto di essere stata una fan del lavoro di Brand e Hill per molto tempo ed era entusiasta dell’idea di lavorare su una commedia, anche se non necessariamente si combinava con i suoi ruoli passati. Fortunatamente, come il suo predecessore, Portalo in Greco ha avuto successo sia di critica che di finanziari, guadagnando un 72% su Rotten Tomatoes e guadagnando 91,2 milioni di dollari in tutto il mondo.

Top of the Lake (2013-2017)

Le due serie televisive più note di Moss sono Mad Men E Il racconto dell’omelle, ma questo è solo perché molte persone dormono sul suo eccellente dramma antologico La parte superiore del lago. Lo show presenta Moss come Robin Griffin, un detective che si occupa principalmente di casi di violenza sessuale. La prima stagione, che ha debuttato su SundanceTV nel 2013, ha caratterizzato il suo esame della gravidanza e della scomparsa di una ragazza di 12 anni.

La prima stagione ha guadagnato a Moss un sacco di attenzione premi, tra cui una nomination agli Emmy e una vittoria ai Golden Globe. Anche se la seconda stagione 2017, In cima al lago: China Girl, non ha ottenuto tanto successo di critica, ha fatto ancora molto bene, guadagnando un 84% su Rotten Tomatoes. Se le trame tortuose della serie non erano sufficienti per farti salire a bordo, il fatto che Moss faccia l’intero ruolo in un accento australiano (pesantemente critico) dovrebbe essere sufficiente a farti pronto per un’abbuffata.

L’amore (2014)

Elisabeth Moss ha iniziato il suo ruolo di regina del cinema indipendente nel 2014 con il dramma fantascientifico L’unico che amo. Il film, che il nostro sito sorella Looper nominato uno dei com rom più sottovalutati che devi guardare, ha interpretato Moss e Mark Duplass come una coppia che si imbatte in qualcosa di strano mentre si trova in un ritiro in una pensione riparata. Il film presenta entrambi i personaggi che esplorano la loro relazione mentre si occupano degli esseri che abitano la casa misteriosa.

Grazie alla sua atmosfera raccapricciante e alla trama intrigante, il film è stato un successo con la critica, guadagnando un 80% su Rotten Tomatoes. Ha anche fatto il circuito del festival cinematografico, debuttando al Sundance Film Festival 2014 e anche proiettato al Tribeca Film Festival. Anche se ha ricevuto solo una versione limitata nelle sale cinematografiche, guadagnando 513.447 dollari al botteghino nazionale, in seguito è diventato popolare quando è stato rilasciato su VOD, guadagnando almeno un ulteriore 500.000 dollari, secondo il distributore.

Listen Up Philip (2014) e Queen of Earth (2015)

L’altro notevole lavoro indie di Moss a metà degli anni 2010 è stato segnato dalle sue collaborazioni con lo scrittore-regista Alex Ross Perry, che ha lanciato l’attrice nel suo film del 2014 Ascolta Philip e nel suo 2015 follow-up Regina della Terra. Ascolta Philip caratterizzato Moss, che Perry aveva incontrato mentre la star televisiva era alla ricerca di progetti cinematografici dopo Mad Men, in un ruolo di supporto come la fidanzata del personaggio principale di Jason Schwartzman, uno scrittore che si ritira nella casa estiva del suo eroe (Jonathan Pryce) in attesa della pubblicazione del suo secondo romanzo.

Regina della Terra, nel frattempo, mettere Moss davanti e al centro come Catherine Hewitt, una donna che inizia a sperimentare un crollo mentale mentre alla casa sul lago appartenente alla sua amica estranea, interpretata dall’attrice Katherine Waterston. Anche se nessuno dei due film è stato un successo al botteghino, entrambi sono stati ben accolti dalla critica. I film hanno guadagnato rispettivamente l’84% e il 92% su Rotten Tomatoes.

Verità (2015)

Moss ha assunto una vera e propria controversia nel 2015 con la sua apparizione nel docudrama Verità, scritto e diretto da L’incredibile Spider-ManJames Vanderbilt. Il film ha affrontato il Killian farecuments polemica, quando LA CBS 60 minuti mercoledì in onda un rapporto sui documenti che coinvolgono il servizio Air National Guard del presidente George W. Bush, solo per poi rendersi conto che i documenti erano falsi.

Il film vedeva Cate Blanchett nei panni della produttrice Mary Mapes e Robert Redford nel ruolo di Dan Rather, entrambi i quali dovettero dimettersi dopo lo scandalo. Moss, nel frattempo, ha interpretato Lucy Scott, uno dei 60 minuti produttori associati e un professore di giornalismo. Sfortunatamente, il film non è stato un enorme botteghino o un successo di critica, guadagnando un middling 62% su Rotten Tomatoes e prendendo in soli 2,5 milioni di dollari per tutta la sua corsa. Tuttavia, per Moss, il film era ancora un sogno che si avvera, dandogli la possibilità di lavorare con il suo “idolo” Blanchett.

La piazza (2017)

Dopo il suo debutto come Offred in Il racconto dell’omelle nel 2017, Elisabeth Moss è apparsa in un film candidato all’Oscar, anche se potrebbe non essere quello di cui hai sentito parlare. L’attrice ha avuto una parte nella foto svedese La piazza, che ha ottenuto un 20 per il miglior film straniero agli Academy Awards 2018. Nel film, Moss interpreta Anne, un’eccentrica giornalista che sviluppa una relazione con il curatore del museo christian di Claes Bang.

La piazza ha iniziato a ricevere un sacco di ronzio quando ha vinto la Palma d’oro al Festival di Cannes, e le scene di Moss sono state particolarmente memorabili. (Il suo personaggio è probabilmente meglio ricordato per avere una scimmia per un compagno di stanza, qualcosa che nessuno nel film menziona mai ad alta voce.)

Anche se il ruolo era decisamente diverso da qualsiasi cosa Moss avesse fatto prima, ha ricevuto grandi elogi dal regista Ruben stlund, che ha detto che era “l’attore più intelligente con cui abbia mai lavorato”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui