COLPI SPARATI.

L’attore ed ex co-conduttore di “The View” Raven-Symoné si è lasciato andare tutto durante un episodio del podcast “The View: Behind the Table”, arrivando persino ad accusare il talk show di averla pescata. “Mi sento come se mi avessero preso in giro”, ha dichiarato in modo pragmatico mentre si commiserava con la sua ex collega e meraviglia di una stagione Candace Cameron Bure riguardo alle loro esperienze simili in “The View”.

Come ricorderete, i commenti più recenti di Raven-Symoné sono molto lontani da come si sentiva quando si è unita per la prima volta al popolare talk show diurno. “Sono così felice. Ricordo di essere venuto a ‘The View’ quando avevo 15 anni per The Cheetah Girls”, ha detto Raven-Symoné durante il famoso episodio di “The View” in cui il moderatore Whoopi Goldberg ha annunciato che si sarebbe unita al gruppo di co-conduttori in modo permanente. “Sono molto felice di essere seduta con questi mentori intelligenti e di talento”, ha continuato.

Allora perché Raven-Symoné ora paragona la sua corsa a “The View” a quella di una concorrente di “Catfish: The TV Show” di MTV, una serie di documentari in cui i conduttori Nev Schulman e Kamie Crawford fanno gli straordinari per determinare se le relazioni online curiose siano o meno il vero affare o piuttosto solo un’intricata rete di bugie? La risposta potrebbe sorprenderti.

Raven-Symoné pensava che avrebbe parlato di cultura pop

Durante un’apparizione in “The View: Behind the Table”, il podcast Raven-Symoné non ha usato mezzi termini quando ha paragonato il suo tempo su “The View” a quello di essere stata “pesca gatto”. Ma, secondo Raven, i poteri del premiato show hanno fatto proprio questo quando le hanno assicurato che il famoso segmento dei “temi caldi” sarebbe stato leggero e soffice e invece hanno offerto spunti di conversazione politica altamente polarizzanti per i co-conduttori. al volo avanti e indietro.

“Pensavo di andare in uno spettacolo… dove c’era cultura pop, divertimento ed eccitazione e mi hanno beccato e ho imparato una buona lezione”, ha confessato Raven. Ha condiviso che le persone chiedono spesso: “Tornerai di giorno?” e lei ha una risposta secca: “Mai. Mai.mai.” Raven ha continuato: “Perché non conosco la politica in quel modo. Ho il mio processo mentale. Essendo nel settore, mi è stato detto di non parlare di religione, politica o altro, ti mette nei guai. ”

Raven ha anche ricordato un incontro particolarmente teso in cui alcune delle altre persone nello show hanno suggerito che non lavorasse duramente come gli americani di mezzo. “Ho pensato che sarebbe stato fantastico, questa piattaforma, inizieremo ad elevare la fascia d’età di dove andrà ‘The View'”, ha detto Raven. “E ricordo che in uno degli incontri, dicevano operai, impiegati… non so come sia andata esattamente. Ma loro dicevano, ‘Non capite, non avete mai ha lavorato così duramente’, e mi piace molto, mi ha fatto esplodere il massimo”.

Candace Cameron Bure afferma che The View è stato presentato in modo completamente diverso

L’ex co-conduttrice Candace Cameron Bure ha fatto eco a quegli stessi sentimenti quando ha raccontato una storia simile su “The View: Behind the Table”. Condividendo il fatto che sebbene la serie fosse stata una conversazione leggera sulla cultura pop per anni prima, Bure ha ricordato come lo spettacolo sia diventato molto più esteriormente politico durante le elezioni presidenziali del 2016.

“Sono stato lanciato in una direzione completamente diversa… Quella era la mia esitazione. Ho detto, ‘La politica non è la mia borsa.’ Non ho mai parlato pubblicamente di politica, ma non vengo nemmeno da una famiglia politica, nel senso che non sono cresciuto parlando di politica. [Producers] mi aveva detto: ‘Stiamo andando molto più leggeri, molto di più sarebbe sempreverde’”, ha spiegato delle discussioni che ha avuto prima di unirsi allo spettacolo.

Purtroppo, secondo Bure, tutto è cambiato quando Donald Trump ha lanciato il suo cappello sul ring per la presidenza degli Stati Uniti. “Non so perché io e la mia squadra non abbiamo nemmeno pensato al fatto che sarebbe arrivato un anno elettorale e che avrebbe avuto un ruolo in esso”, ha continuato. “Ma penso che fossimo così convinti dai dirigenti che stavano adottando un approccio completamente diverso allo show, quindi ha cambiato tutto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui