Steve Harvey ha avuto un bel viaggio nella sua carriera. Secondo Biografia, il nativo del West Virginia ha iniziato la sua carriera negli anni ’80 come cabarettista, esibendosi in vari cabaret prima di ottenere la sua grande occasione nello spettacolo di varietà degli anni ’90 “Showtime at the Apollo”. Da lì, Harvey ha recitato nella sua sitcom televisiva “The Steve Harvey Show” ed è apparso in “The Original Kings of Comedy” di Spike Lee prima di diventare un appuntamento fisso nella televisione diurna americana. Harvey attualmente ospita alcuni altri spettacoli, incluso il game show di successo “Family Feud”.

Oltre alla sua carriera di presentatore, Harvey è un produttore cinematografico e un autore affermato con quattro libri di successo a suo nome. Ha anche fondato la sua società di intrattenimento, Steve Harvey Global, e una fondazione di beneficenza con sua moglie, Marjorie. Davvero un uomo che indossa molti cappelli! Ma mentre potresti sapere tutto questo su questo conduttore televisivo, quello che potresti non sapere di lui è che si è anche dilettato in carriere al di fuori dell’industria dell’intrattenimento.

Prima di diventare grande, Harvey ha lavorato come venditore di assicurazioni, corriere postale e persino come pugile! (Harvey non indossa il suo abito caratteristico? Con i guanti? In un ring? Interessante.) Ma cosa ha spinto Harvey ad appendere i guanti al chiodo e dedicarsi invece all’hosting?

Un avversario ha fermato Steve Harvey dalla boxe

Francamente, non si sa molto della carriera di pugile di Steve Harvey poiché raramente parla di quel capitolo della sua vita in pubblico, fino a poco tempo fa. Nel 2020, l’ospite diurno ha parlato del suo viaggio nel pugilato mentre rispondeva alle domande dei membri del pubblico tra le registrazioni del suo spettacolo “Family Feud”. Quando gli è stato chiesto perché ha lasciato lo sport, Harvey ha spiegato: “Non mi sono fermato, un portoricano mi ha colpito più forte di quanto non sia mai stato colpito in vita mia”. Ha continuato scherzando: “Quel figlio di puttana mi ha colpito così forte, non solo non sapevo dove fossi, non sapevo chi fossi”.

Non si sa quale pugile portoricano abbia costretto Harvey a ritirarsi dallo sport molto presto. Tuttavia, era un’impresa di cui Harvey era estremamente orgoglioso, spesso raccontando storie al riguardo ai suoi figli. Uno dei suoi figli, Jason, è stato persino ispirato a iniziare le lezioni di boxe nella sua adolescenza. “È stato bello fino a quando non ha cercato di mettersi in mostra davanti alla sua ragazza in quel momento. Ho sempre detto ai miei figli: ‘Sono il campione dei pesi massimi di questa casa’”, Harvey ha sottotitolato un esilarante video animato su YouTube. “Le riprese del titolo sono disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Ogni volta che pensi di potermi urlare, andiamo. Ci ha provato!” Un incontro di boxe improvvisato tra Harvey e Jason ha mostrato che il comico aveva ancora alcune mosse per il ring!

Steve Harvey rimane un grande fan della boxe

Sebbene non sia mai diventato professionista, Steve Harvey è rimasto un grande fan della boxe. In effetti, era lì quando Floyd Mayweather Jr. ha battuto Conor McGregor durante il loro storico incontro tenutosi a Paradise, Nevada, nell’agosto 2017. Harvey sedeva a sole quattro file dal bordo ring, più vicino di artisti del calibro di Lebron James, Mike Tyson e Sean “Diddy” Combs lo erano, come notato da TMZ. Secondo lo sbocco, era semplicemente dovuto alle connessioni. Harvey e James sono entrambi clienti dell’agenzia hollywoodiana William Morris Endeavour, che ha pagato 250 posti e ha dovuto decidere non solo chi andare alla partita, ma anche dove sedersi. Harvey ha vinto molto chiaramente, poiché secondo quanto riferito l’ospite ha fatto più soldi per quell’azienda rispetto a James in quel momento.

Inoltre, Harvey conosce anche alcuni personaggi di spicco della scena della boxe, tra cui le leggende Evander Holyfield, Riddick “Big Daddy” Bowe e “Sugar” Ray Leonard, che hanno partecipato a “Celebrity Family Feud”. I campioni Mayweather Jr., Tyson e l’icona della boxe “Big George” Foreman – che Harvey era cresciuto idolatrando insieme a Muhammad Ali – sono apparsi anche nel suo talk show diurno “Steve”, ora cancellato.

Mentre è abbastanza difficile immaginare un mondo in cui Harvey farebbe quadrato con una qualsiasi di queste persone sul ring, una cosa è certa: non solo può sferrare un pugno cattivo, ma può anche dare una battuta finale folle – e certamente nemmeno il i più grandi pugili del mondo potrebbero farlo!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui