Tutti ricordano l’audizione di Susan Boyle per L’Inghilterra ha Talento. Quando è salita sul palco, il pubblico e la giuria riuscivano a malapena a contenere il loro disprezzo e scetticismo, ma non appena ha aperto bocca per cantare, tutti hanno subito cambiato tono. Da allora, Boyle ha avuto una grande carriera: vendendo milioni di album, girando il mondo e rimanendo la star di uno dei momenti più virali di tutti i tempi.

Boyle si è guadagnata un decennio di successi e ha registrato un’ampia varietà di musica, cantando di tutto, dagli standard di Broadway ai canti natalizi alle canzoni scritte solo per lei. Nonostante l’ampia gamma di musica che Boyle ha registrato, c’è una canzone che si distingue dal resto: “I Dreamed A Dream”, la ballad in ascesa di Miserabile che Boyle ha cantato alla sua prima audizione per Simon Cowell.

Per Boyle, la canzone è personale, e non solo perché ha segnato il momento in cui la sua vita è cambiata per sempre. Diamo uno sguardo più da vicino al perché.

Susan Boyle ha trovato la sua canzone per il provino molto riconoscibile

“I Dreamed A Dream” ha cambiato la vita di Susan Boyle, ma il suo messaggio è qualcosa che risuona ancora con il cantante. “Si tratta di una donna che, più o meno, è rimasta sola senza niente. Le è stato portato via molto e ha dovuto ricostruire la sua vita”, ha spiegato la star Persone nell’agosto 2019.

Nella fonte musicale, Miserabile, la canzone è cantata da Fantine, che lavora in una fabbrica per inviare denaro alla sua giovane figlia. Dopo che Fantine viene licenziata dal lavoro, vende i suoi capelli e alla fine si rivolge alla prostituzione per cercare di aiutare sua figlia. È a questo punto che canta “I Dreamed A Dream”, riflettendo su quanto è caduta e su quanto diversa pensava e voleva che fosse la sua vita.

Sebbene la vita di Boyle non fosse così estrema come potrebbe essere stata quella di Fantine, la situazione piena di lotte era ancora qualcosa a cui poteva relazionarsi prima di diventare famosa. A Boyle è stato diagnosticato l’Asperger da bambino ed è stato vittima di bullismo durante la crescita. Boyle ha vissuto con sua madre fino all’età adulta, ha lottato per i soldi e ha avuto un periodo particolarmente difficile affrontare la morte di sua madre nel 2007, due anni prima che diventasse famosa in TV.

Certo, oggi Boyle è in cima al mondo e non accenna a fermarsi, ma “I Dreamed A Dream” avrà sempre un significato speciale per lei.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui