Lilibet “Lili” Diana Mountbatten-Windsor (dal nome della sua bisnonna, la regina Elisabetta, e della sua defunta nonna, Diana, principessa del Galles, ha fatto il suo ingresso in grande stile il 4 giugno 2021, con un peso di 7 libbre e 11 once. “Il 4 giugno siamo stati benedetti con l’arrivo di nostra figlia, Lili. È più di quanto avremmo mai potuto immaginare e restiamo grati per l’amore e le preghiere che abbiamo sentito da tutto il mondo. Grazie per il vostro continuo gentilezza e supporto durante questo momento molto speciale per la nostra famiglia”, hanno affermato gli orgogliosi genitori, il principe Harry e Meghan Markle, in una dichiarazione sul sito ufficiale della loro organizzazione no-profit.

?s=109370″>

Purtroppo, la piccola Lili non avrà mai la possibilità di incontrare Diana, ma ora un esperto reale dice di ritenere improbabile che il ragazzo incontrerà mai nessuno dei suoi omonimi.

Il principe Harry non si sente al sicuro nel Regno Unito

Se stai ancora aspettando un incontro formale tra la regina Elisabetta e la sua pronipote Lilibet, forse non trattenere il respiro mentre lo fai.

Lo straordinario esperto reale Richard Fitzwilliams ha detto al The Sun che un incontro di persona tra i due è ora “improbabile”, dopo che è stato confermato che il principe Harry non avrebbe partecipato a una funzione commemorativa in Gran Bretagna per il suo defunto nonno, il principe Filippo. YIKES. “Penso che questo fosse previsto a causa del problema con la sicurezza, ovviamente, avrebbe voluto venire se avesse potuto”, ha detto Fitzsimmons. “Penso che sia un grande peccato, ciò significa che è deplorevole che la frattura rimarrà non sanata”, ha aggiunto.

Come forse ricorderete, Harry è nel bel mezzo di una causa sulla sicurezza. “Questa affermazione riguarda il fatto che l’attore non si sente al sicuro quando si trova nel Regno Unito, date le disposizioni di sicurezza che gli sono state applicate nel giugno 2021 e continueranno ad essere applicate a lui se decide di tornare”, l’avvocato di Harry , ha detto Shaheed Fatima in tribunale il 18 febbraio, come riportato da The Guardian. “E, naturalmente, dovrebbe essere ovvio che vuole tornare: vedere la famiglia e gli amici e continuare a sostenere gli enti di beneficenza che gli stanno così a cuore. Soprattutto, questo è, e sarà sempre, la sua casa”, ha continuato. Beh… c’è sempre FaceTime, supponiamo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui