Piers Morgan sta chiamando Chrissy Teigen – di nuovo – dopo che altri (presunti) tweet di cyberbullismo dal modello sono emersi a metà giugno.

L’autore di “Cravings” ha fatto notizia per la prima volta a maggio per bullismo quando Courtney Stodden – che inizialmente ha guadagnato la fama a 16 anni dopo aver sposato un attore di 51 anni, secondo ABC News – ha rivelato in un’intervista con The Daily Beast che Teigen “non avrebbe solo twittare pubblicamente di volermi fare “un pisolino sporco” ma mi scriverebbe in privato e mi direbbe di uccidermi.”

In seguito alle accuse di Stodden, Teigen si è successivamente scusato con loro su Twitter il 12 maggio, scrivere che era “mortificata e triste per quello che ero” e che “lavorerà per sempre per essere migliore di 10 anni fa”. Le scuse non sono andate bene con il pubblico e Teigen si è allontanata dalla piattaforma fino a metà giugno, quando è riemersa per chiedere altre scuse.

“Come sai, un mucchio di miei vecchi terribili (terribili, orribili) tweet sono riemersi. Mi vergogno davvero di loro. Mentre li guardo e capisco il dolore che hanno causato, devo fermarmi e chiedermi: come ho potuto Fatto?” Teigen ha scritto in un post tramite Medium, aggiungendo: “…Semplicemente non ci sono scuse per i miei orribili tweet passati”. (Più tardi quel giorno, anche lo stilista Michael Costello accusò Teigen di cyberbullismo.)

Le scuse di Teigen, chiaramente, non hanno impressionato Morgan, che nella sua colonna ha parlato male del suo comportamento. Scopri cosa ha detto di seguito.

Piers Morgan non pensa che Chrissy Teigen dovrebbe essere perdonata

In un articolo per The Daily Mail pubblicato il 15 giugno, Piers Morgan, che in passato ha avuto una faida con Chrissy Teigen, ha scritto che l’autrice del libro di cucina non merita alcun perdono per i suoi tweet passati. “Vuole una seconda possibilità, per dimostrare che è cambiata. Ma perché se lo merita?” ha chiesto Morgan nella sua rubrica, facendo riferimento ai tweet passati di Teigen. “Non si è mai scusata per nessuno dei suoi odiosi tweet fino a quando non sono stati portati alla luce, e non ha mai mostrato un briciolo di compassione o perdono a nessuna delle sue miriadi di vittime che ha perseguitato così incessantemente e ha cercato di rovinare”.

Morgan ha anche chiesto a Teigen di “risparmiarmi le tue patetiche lacrime di coccodrillo” e l’ha accusata di “alimentare la cultura dell’annullamento”, che alla fine l’ha portata a cancellarsi, ha affermato. “Sei stato cancellato da solo perché si è scoperto che sei peggio di tutte le persone che hai trollato”, ha aggiunto. Morgan ha poi concluso la sua rubrica definendo Teigen un “nast[y] prepotente ipocrita».

Al momento in cui scriviamo, Teigen deve ancora rispondere ai commenti di Morgan, ma è chiaro che il suo disprezzo per lei è solo diventato più profondo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui